Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Migliorare velocità di internet in Windows 10

Aggiornato il:
Come ottimizzare internet in Windows 10 e modificare alcune configurazioni per migliorare la velocità di rete
velocità internet windows Siccome lavorare con una connessione internet lenta fa perdere tempo e compromette la produttività del lavoro, è importante fare in modo che questo non accada.
Ci sono diversi motivi per cui internet è lento e nella maggior parte dei casi la colpa è della compagnia telefonica che fornisce una velocità ridotta a causa di problemi non dipendenti da noi.
Per quanto ci riguarda, però, dobbiamo fare in modo che la connessione sul nostro computer non sia rallentata da sbagliate configurazioni del sistema, dei programmi e delle impostazioni di rete.

Mentre in un altro articolo abbiamo visto come risolvere i problemi di connessione internet lenta, in questa occasione scopriamo invece come migliorare la velocità di internet su Windows 10, modificando alcune configurazioni che potrebbero influire negativamente sulle prestazioni della rete, principalmente legate all'utilizzo della larghezza di banda da parte di molti servizi in background.

LEGGI ANCHE: Come misurare la velocità di internet

1) La prima configurazione da modificare in Windows 10 per migliorare la velocità di internet è quella di disattivare la limitazione del servizio QoS.
Windows 10, infatti, riserva il 20% della sua banda per alcuni servizi interni come Windows Update.
Questa modifica si può fare dall'editor Criteri di gruppo locali, che in tutte le versioni di Windows, tranne quelle Home, si apre dal menù start cercando il comando gpedit.msc .
Dalla console di Gpedit, navigare il menù sul lato destro espandendo il seguente percorso:
Configurazione computer > Modelli amministrativi > Rete > Utilità di pianificazione pacchetti QoS.
Sul lato sinistro, fare un doppio click sulla riga Limita larghezza di banda riservabile e nella finestra che si apre, premere su Attivato.
Prima di premere OK, scrivere nella casella Limite larghezza di banda % il numero 0.

Per saperne di più su questa modifica, rimando alla guida sulle opzioni che limitano la banda internet da disattivare in Windows, tra cui è spiegato anche come disattivare l'autotuning.

2) Disattivare le app in backgfround
In Windows 10 ci sono molte applicazioni in esecuzione in background che usano la connessione internet, rallentandola per i programmi utilizzati.
La soluzione è disattivare quelle applicazioni in background e salvare la larghezza di banda per ottenere una connessione Internet più veloce.
Per fare questo, andare su Impostazioni > Privacy e premere su App in background dal riquadro di sinistra.
A questo punto è possibile disattivare l'interruttore generale oppure spegnere una ad una le varie app, lasciando attive solo quelle che effettivamente si utilizzano.

2 Bis) Chiudere processi in background che consumano banda
Oltre alle app, sul PC potrebbero essere attivi processi e programmi che consumano banda di rete.
Alcuni esempio sono il client Torrent, Steam, EA Origin, l'Antivirus, Aggiornamenti Adobe Reader o altri programmi simili.
In Windows 10, bisogna quindi aprire il task manager premendo insieme i tasti CTRL-Maiusc-ESC, andare alla scheda Avvio e disattivare l'avvio automatico di tutti i programmi che possono scaricare da internet in background.
al prossimo riavvio del computer, questi non saranno più attivi, ma potranno essere aperti manualmente quando serve.

3) Cambiare DNS e usare i DNS Google
Questo potrebbe non migliorare la velocità di internet perché tutto dipende dal server DNS che si stanno utilizzando attualmente, ma è comunque una modifica che personalmente faccio su ogni computer, sia perchè i DNS Google sono tra i più veloci, sia perchè impostando server DNS internazionali e non italiani si bypassano alcune restrizioni.
In un altro articolo è spiegato nel dettaglio come usare i DNS Google 8.8.8.8 per navigare veloce, liberi e senza censure.

3 bis) Flush DNS
Il PC tiene un elenco di siti e relativi indirizzi IP aperti frequentemente ed mantenuto nella cache Resolver DNS.
A volte, per liberarsi dei dati obsoleti di questo elenco, può essere buono cancellarli.
Questo può rallentare la connessione inizialmente perché il PC avrà bisogno di cercare i DNS per ogni sito, ma dopo poco la connessione Internet dovrebbe diventare più veloce.
Per fare questa pulizia, andare sul prompt dei comandi ed eseguire il comando ipconfig /flushdns e premere Invio.

4) Chiudere il processo di aggiornamento peer-to-peer di Windows 10
Mentre non è consigliabile disattivare il servizio Windows Update, si può fare in modo che non rallenti la connessione internet disattivando il "seeeding" che mette in comunicazione peer-to-peer i computer di tutto il mondo per un recapito più rapido degli aggiornamenti.
L'opzione si trova in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza > Windows Update, poi sul lato destro premere su Opzioni avanzate e poi su Ottimizzazione recapito.
Da questa finestra, disattivare l'opzione che consente i download da altri PC.

5) Disattivare la funzione di Windows 10 Large Send Offload o LSO
LSO dovrebbe migliorare le prestazioni complessive della rete in Windows, ma consente alle applicazioni in background di consumare una considerevole quantità di larghezza di banda della rete.
Per disattivarlo si deve aprire la gestione dispositivi premendo col tasto destro del mouse sul menù Start.
Tra tutti i dispositivi elencati, espandere la sezione delle "Schede di rete", premere col tasto destro del mouse sulla scheda di rete usata per connettere il computer a internet e andare su Proprietà.
Selezionare quindi la scheda "Avanzate", individuare la voce seleziona "Large Send Offload (IPv4)" e impostare il valore su Disabled.
Premere OK e uscire.

6) Resettare la rete
Se internet sembra diventare lento, una delle prime cose da fare è il reset delle impostazioni di rete che potrebbero essere compromesse.
Per farlo, in Windows 10, basta solo andare in Impostazioni > Rete e Internet, nella sezione Stato, e premere Ripristino della Rete sul lato destro.

7) Eliminare file temporanei e cache del browser internet
Per eseguire una pulizia dei file temporanei del browser che possono, se troppi, rallentare il caricamento dei siti web, il programma ideale da usare è Ccleaner, che fa tutte le operazioni di pulizia con un click, senza errori e senza rischi.

Per finire, ricordo la guida per ottimizzare la connessione internet ADSL e la rete TCP/IP per navigare piu veloce

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy
2 Commenti
  • Saetta Cassia
    4/9/18

    Ciao Claudio, belle informazioni come al solito, grazie. Large Send Offload (IPv4), è da disattivare pure in W10 LTSB (nel quale non ci sono App in backround)?
    Sempre in gamba

  • Claudio Pomes
    5/9/18

    Si tratta di tweaks che possono avere effetto su alcuni PC e nessuno su altri, non ti rimane che provare.