Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Posizionare le casse audio surround dell'home theater 2.1, 5.1 e 7.1

Aggiornato il:
Guida al posizionamento corretto delle casse acustiche per ottimizzare l'audio e l'ascolto di musica e film dal PC, dalla TV o dallo stereo
casse_home_theater Sia che si parli delle casse audio del computer o degli altoparlanti home theater per vedere film in TV o sentire musica, per avere un suono ottimale è cruciale posizionare le casse nel modo corretto, altrimenti non potremo godere appieno della qualità dei vari satelliti e del subwoofer appena acquistati.
Inutile comprare un impianto surround 5.1 o 7.1 se poi le casse non sono o non possono essere posizionate bene e il suono non è perfettamente uniforme e ottimizzato per i film o la musica.
Dopo una certa ricerca possiamo qui fare una bella sintesi con le istruzioni su come mettere le casse acustiche di qualsiasi tipo di impianto audio surround, per avere un suono perfetto dalla TV, dal computer o dallo stereo.

LEGGI ANCHE: Migliori Home Theatre: guida per comprare l'impianto audio

1) Tipi di impianto

Prima di tutto bisogna capire cosa significa Stereo, Surround e cosa si intende per canali audio.
Quando si ascolta la musica da un iPod con le cuffie o quando si guarda la televisione senza attaccarci alcun impianto esterno o anche quando si ascolta la radio, l'audio è stereo.
L'audio stereo è semplicemente quello che esce da due canali audio, ossia da mettere sul lato destro e uno sul lato sinistro.
Questa configurazione semplice a due canali viene definita sistema 2.0 (o 2 canali senza subwoofer).
Aggiungendo un subwoofer che trasmette l'audio a bassa frequenza (i bassi) si ottiene un sistema 2.1.
Diversamente dai semplici sistemi a 2 canali, dove il suono viene generato dal dispositivo principale (ad esempio il televisore o l'iPoad), i sistemi per il suono surround multicanale richiedono generalmente un componente separato che faccia da ricevitore o amplificatore, che distribuisca i segnali audio della sorgente (come il lettore Blu-ray o il decoder) ai vari altoparlanti che possono essere 5 o 7 o anche di più.
La stragrande maggioranza dei ricevitori attualmente supporta 5.1 e 7.1 canali audio-surround (con il .1 che sta sempre a indicare il subwoofer).
Averne di più non servirebbe a molto perché sono solo pochi film in Blu-ray quelli che possono diffondere l'audio a più canali.
Di seguito, senza entrare in tecnicismi ma andando molto sul pratico, vediamo come posizionare le casse con impianti 2.1, 5.1 e 7.1.

2) Posizionamento delle casse audio 2.1

Se in un impianto a due casse tutti gli effetti sonori, musica e dialoghi dagli altoparlanti saranno trasmessi verso di voi dalla parte anteriore ed è scontato dire che una deve stare alla destra dell'ascoltatore e l'altra alla sua sinistra.
I due altoparlanti devono essere posizionati, idealmente, a circa 3-4 metri dal centro dello schermo.
L'altezza dovrebbe essere, più o meno, equivalente a quella delle orecchie dell'ascoltatore, quindi 3,5 o 4 metri da terra (altrimenti sembrerà che le voci vengono dall'alto o dal basso).
L'angolazione dei diffusori dovrebbe poi essere verso l'interno e verso l'ascoltatore, con un angolo ideale tra i 22 / 30 gradi, creando un perfetto cono d'ascolto verso il centro (ad esempio il sedile centrale nel divano).
Rimane solo da vedere dove mettere il subwoofer.
Il suono a bassa frequenza generato dal subwoofer è omnidirezionale quindi non ci sono molte regole e si può mettere ovunque si vuole, magari in modo che sia facile da collegare.
L'unica precauzione da osservare è di non collocare il subwoofer in un angolo o all'interno di un mobile, perché vicino alle pareti e in spazi semichiusi l'audio, che dovrebbe essere omnidirezionale, troverebbe un impedimento alla sua diffusione con la conseguenza di un suono più forte e rimbombante.
Se non fosse possibile evitare tale posizionamento, bisognerebbe allora abbassare il volume dei bassi per compensare.

3) Configurare un impianto acustico surround 5.1

L'audio a 5.1 canali è quello più diffuso e il minimo richiesto per creare un suono surround avvolgente.
La configurazione a 5.1 canali parte dalla disposizione spiegata per le casse 2.1, con l'aggiunta di un canale centrale e un canale audio surround sinistro e destro.
Vale quindi quanto già detto per il posizionamento del subwoofer e dei canali frontali sinistro e destro.
La cassa centrale di un impianto 5.1 ha un ruolo molto importante perché è quella da cui si sente l'audio dei dialoghi del film, in modo da percepire che la voce di chi parla provenga direttamente dall'attore sullo schermo.
Il canale centrale deve essere posizionato più vicino possibile alla TV o al monitor, sopra o sotto lo schermo, centrato e senza inclinazioni, possibilmente alla stessa altezza dell'orecchio di chi ascolta.
Se non fosse possibile posizionare il diffusore all'altezza ideale, si può inclinarlo verso l'alto o verso il basso per dirigere il suono verso la testa di chi ascolta.
Gli altri due canali surround destro e sinistro, come anche il canale centrale, alleggeriscono il lavoro delle casse sinistra e destra del setup 2.1.
I canali audio surround trasmettono i suoni ambientali e di sottofondo, ad esempio, in un concerto, da queste casse si sentono gli applausi del pubblico creando l'illusione uditiva di essere in prima fila.
La posizione delle casse surround è laterale alla posizione di ascolto, a destra e a sinistra, o leggermente dietro, inclinate di 90-110 gradi rispetto alla posizione di ascolto, stando praticamente accanto a ciascuna delle orecchie e leggermente sopra la testa dello spettatore.
Se non si può rispettare la configurazione ideale, tenere presente che è meglio tenere i canali surround più indietro e più in alto piuttosto che avanti e in basso (diventa disorientante avere rumori di fondo come se provenissero da di fronte, invece che dai lati e da dietro).

4) Posizionare le sette casse acustiche dell'impianto home theater 7.1
Se piace vedere film su dischi DVD o blu-ray in qualità HD allora vale la pena comprare un impianto surround 7.1 che è il vero home theater, con due canali audio surround addizionali per un'esperienza ancora più coinvolgente e realistica dal punti di vista uditivo.
Le due casse in più che si ottengono con il 7.1 vanno posizionate dietro lo spettatore, orientate verso di loro a circa 135-150 gradi, appena sopra il livello della testa.

5) Trucchi aggiuntivi
- Le coppie di casse che vanno a destra e sinistra vanno posizionate sempre alla stessa distanza dal centro, in modo bilanciato, senza tenerle una più lontana e una più vicina.
- Usare la funzione di calibrazione automatica per testare il suono.
Questa è sempre disponibile nel programma di gestione audio del computer o anche negli impianti home theater dovrebbe esserci nelle impostazioni.
In alcuni impianti più evoluti si può trovare incluso un piccolo microfono che deve essere posizionato al posto dell'ascoltatore in modo che il sistema regoli il suono in modo ottimizzato e automatico.
- Regolare il volume del canale centrale in modo da poter ascoltare in modo chiaro i dialoghi, abbassando magari il volume generale, in modo da non trovarsi a saltare dalla sedia in caso di esplosioni o rumori forti.
Per finire, chi volesse testare l'impianto audio surround, puoi usare i file gratuiti disponibili sul sito demo world, con i trailer di alcuni film.

6) Guida all'acquisto

Dopo aver visto come posizionare i vari tipi di impianto, vediamo insieme i migliori modelli che è possibile acquistare online, così da risparmiare.

- Trust Tytan Set (81€): Altoparlanti 2.1 con subwoofer, ingresso digitale, potenza 60 W RMS e telecomando per gestire volume, bassi, ingresso audio e potenza.
- Samsung HT-J4200 (179€): Altoparlanti 2.1 con subwoofer,  potenza totale in uscita ( RMS ) 250 Watt, uscita audio: Dolby Digital , Dolby Digital Plus , Dolby True HD , DTS Digital Surround , DTS 96/24 , DTS-HD Master Audio, USB, uscita HDMI , ingresso audio digitale (ottico) , Ethernet (LAN)
- LG LHB625 (220€):  Sistema Home Cinema Blu-ray 3D con 5.1 canali da 1000W RMS, funzionalità Smart TV e Bluetooth, compatibile con Multiroom LG (regolazione automatica suono tramite puntatore).
- Yamaha YHT-1840 (297€):  Kit Home Cinema 5.1 con sintoamplificatore da 100 W x 5 canali, HDMI 4 ingressi, 1 uscita con HDR video e BT.2020 pass-Through, 4K video upscaling, Virtual cinema front, sistema di diffusori composto da Diffusori Surround NS-B40/ Diffusore Centrale NS-C40/ Subwoofer passivo NS-SWP40.
- Sony BDV-N7200W (583€): impianto 5.1 con potenza in uscita (RMS): 1200 W, sistemi file supportati: FAT32, NTFS, bande del sintonizzatore radio: AM, FM, formato audio integrato: Dolby Digital, Dolby Digital Plus, Dolby Pro Logic, Dolby TrueHD, DSD, DTS, DTS 96/24, DTS-ES, DTS-ES (Discrete 6.1), DTS-HD HR e compatibilità 3D.
- Sony BDV-N9200W (853€):  Sistema di Home Theatre con audio ad alta risoluzione e funzioni avanzate per film e musica ottimizzati. Audio a 5.1 canali e potenza di uscita totale di 1200 W, sistema Magnetic Fluid Speaker da pavimento e amplificatore wireless.

LEGGI ANCHE: Configurare gli altoparlanti del computer per un suono surround

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy