Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Come fotografare lo schermo del PC

Aggiornato il:
Per scattare una foto al programma o al sito presente in primo piano sul PC, vediamo i migliori programmi gratuiti
Schermo PCQuante volte ci sarà capitato di voler catturare una parte dello schermo o l'intero desktop del PC, magari per poterlo condividere velocemente sui social, nelle chat con amici oppure per esigenze lavorative (specie se lavoriamo per un sito online o per una rivista di tecnologia).
In questo caso possiamo affidarci sia ad uno strumento integrato all'interno del sistema operativo Windows (molto semplice e funzionale) chiamato Microsoft Snipping Tools (in italiano Strumento di cattura), sia utilizzare uno dei tanti programmi pensati per fotografare lo schermo del PC e abbellire gli scatti con frecce, testo, numeri, indicazioni, riquadri etc.
I programmi che andremo ad elencare sono forniti gratuitamente, così da poterli utilizzare senza alcun limite sia a casa sia in ambito lavorativo (in particolare quelli distribuiti con licenze open source).

LEGGI ANCHE -> Screenshot cattura schermo su PC, Mac, Samsung, Huawei, iPhone

1) Strumenti di cattura integrati in Windows

Senza dover installare nulla, possiamo utilizzare il Microsoft Snipping Tools o Strumento di cattura, un tool semplice integrato fin da Windows 7 e presente anche sulle ultime edizioni del sistema operativo (Windows 8 e Windows 10).
Per poterlo aprire è sufficiente portarsi nel menu Start in basso a sinistra, quindi digitare sulla tastiera Cattura o Strumento di cattura ed aprire infine il programma.
cattura Windows

Possiamo catturare una parte dello schermo facendo clic su Nuovo e indicando con il mouse la parte che si vuole acquisire; in alternativa possiamo utilizzare il pulsante Modalità, per scegliere come acquisire lo schermo, oppure il pulsante Ritarda, per aggiungere dei secondi di ritardo all'atto della cattura (utile se dobbiamo catturare una parte di menu o una finestra "sfuggente").
Lo strumento è davvero molto semplice e non presenta opzioni avanzate, quindi è adatto per l'utilizzo saltuario.
Su Windows 10 possiamo utilizzare in alternativa l'app Cattura e annota, che prenderà il posto di questo tool in una edizione futura del sistema (come avvisa anche il messaggio presente nel tool Strumento di cattura).
App Windows 10

Quest'app è decisamente più completa rispetto al vecchio tool e permette, oltre a catturare qualsiasi porzione di schermo, di aggiungere annotazioni, segni, numeri e di ritagliare con precisione le parti dell'immagine che non ci interessano.
Non sarà perfetto come alcuni rivali, ma è decisamente un grande passo in avanti rispetto al tool Strumento di cattura.

LEGGI ANCHE: Catturare schermate e screenshot in Windows

2) ShareX

Uno dei migliori programmi per fotografare lo schermo del PC e personalizzare la cattura è senza ombra di dubbio ShareX.
ShareX

Questo programma gratuito offre innumerevoli opzioni di cattura (libera, finestra, con ritardo, intero desktop) e permette, impostando le varie opzioni, di scegliere cosa fare dopo lo scatto.
Possiamo per esempio aprire l'editor integrato, con cui oscurare le informazioni sensibili, aggiungere frecce e numeri o ritagliare le parti non necessarie, comprimere le immagini ad una precisa dimensione e, terminate le modifiche, condividere subito le immagini su cloud, sui siti di Immagini oppure sui social (impostando i vari plugin di condivisione) o semplicemente salvarle come file JPG o PNG in una precisa cartella del computer (possiamo anche scegliere quale utilizzare di default o che nomi devono avere i file generati).
Le possibilità sono davvero infinite e ShareX può diventare la soluzione definitiva per fotografare lo schermo del PC sia a casa che in ufficio!
Utilizzarlo a primo impatto può risultare difficoltoso, ma una volta presa la mano noterete subito la straordinaria flessibilità e completezza di questo strumento, che lo rendono uno dei migliori per chi lavora molto con le immagini e gestisce un blog.

3) Lightshot

Se ShareX è il programma più completo ma per alcuni "confusionario", possiamo puntare sulla semplicità offerta da Lightshot.
Lightshot

Questo tool fa della semplicità il suo punto di forza: si avvia in un secondo, permette di fotografare ampie porzioni di schermo ed offre tutti gli strumenti di modifica e di condivisione sul bordo della cornice, così da poter apportare subito le migliorie necessarie per l'immagine che intendiamo catturare.
Uno strumento da tenere in considerazione per sostituire quelli integrati in Windows senza la complessità di ShareX (che richiede sicuramente un po' d'esperienza per poterlo utilizzare al meglio).
Oltre che come programma stand-alone per Windows e per Mac, Lightshot può essere integrato all'interno dei browser Google Chrome e Mozilla Firefox come estensioni, così da poterlo utilizzare su qualsiasi postazione (anche in caso di permessi restrittivi a livello utente da parte del sistema operativo).
Le estensioni di Lightshot possono essere scaricate da qui -> Lightshot (Chrome) e Lightshot (Firefox).
Il programma e le varie estensioni possono essere utilizzare i qualsiasi ambito, personale e commerciale.

4) PicPick

Tra i programmi più completi che possiamo provare per fotografare lo schermo del PC segnialiamo anche PicPick.
PicPick

Questo programma si presenta con un'interfaccia che ricorda i menu di Office e permette di catturare ogni porzione dello schermo, scegliendo tra vari tipi di modalità (schermo intero, finestra, selezione, mano libera etc.).
Tra i suoi accessori aggiuntivi segnaliamo il sistema di cattura del colore (per capire il codice del colore che indichiamo con il contagocce), il sistema di palette colore, la lente d'ingrandimento per un preciso punto dello schermo, il righello dei pixel (per misurare la dimensione di una foto o di una selezione in pixel), il sistema di rilevamento delle coordinate, il goniometro virtuale e la lavagna, in cui è possibile incollare i frammenti di schermo catturati in precedenza e disegnare a mano libera.
Un programma completo, molto semplice da utilizzare e con svariati strumenti grafici che possono fare la felicità di blogger o di addetti al design grafico di un sito.
La versione gratuita può essere utilizzata senza limiti per uso personale (quindi in casa) ed è disponibile anche in versione portable (ossia possiamo installarlo su una chiavetta senza l'installer, partirà subito l'eseguibile) ma non dispone di aggiornamento automatico e di supporto; se volessimo utilizzare questo programma in ufficio conviene acquistare una licenza d'uso pari a 30 dollari.

5) Evernote Web Clipper
Evernote clipper

Se necessitiamo di uno strumento per catturare solo porzioni di testo, per estrarre solo alcuni contenuti da una pagina Web o per salvare l'intera pagina, possiamo affidarci all'estensione Evernote Webclipper.
Con questa estensione attiva sul nostro browser, salvare le pagine Web interessanti o fotografare solo una parte di esse (con la possibilità di aggiungere segni di evidenziatore, frecce e testo), il tutto sincronizzato con gli appunti salvati su Evernote, può davvero cambiare la vita a chi scrive molto sui blog oppure cerca ispirazioni per la propria creazione (un libro o un articolo di giornale).
Questa estensione è scaricabile per tutti i browser più famosi dal seguente elenco.

- Evernote Web Clipper (Chrome)
- Evernote Web Clipper (Firefox)
- Evernote Web Clipper (Edge)
- Evernote Web Clipper (Safari)

LEGGI ANCHE: Come fare uno screenshot in Windows e salvare immagini dallo schermo

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy