Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Meglio Apple Carplay o Android Auto? differenze e funzioni

Ultimo aggiornamento:
quale dei sistemi per impianto autoradio della macchina è meglio scegliere e perchè tra Apple CarPlay e Android Auto
meglio android auto o carplay Chi in questi giorni si reca al concessionario per comprare una macchina nuova, troverà, sopratutto sui modelli più recenti, si troverà l'opzione per avere un impianto autoradio con schermo touchscreen come un tablet, con applicazioni e possibilità di collegare il cellulare.
Gli smartphone di oggi si possono sincronizzare con il nostro sistema di intrattenimento per sfogliare le applicazioni, ricevere chiamate, ascoltare musica, usare il navigatore satellitare e molto altro ancora.
Come per il mondo smartphone, anche il settore di mercato dei sistemi delle moderne autoradio computerizzate è dominato da due modelli principali: Apple CarPlay e Android Auto.
Diventa quindi interessante scoprire quale dei due sistemi è migliore e perchè scegliere CarPlay invece di Android Auto o viceversa (sempre che sia possibile scegliere).

Prima di tutto, parliamo della disponibilità dei due sistemi.
CarPlay di Apple è uscito nel 2014, un anno prima di Android Auto.
Mentre inizialmente sono stati disponibili per diversi modelli e marche di automobili a seconda della partnership e gli accordi tra Apple e Google con le case automobilistiche, oggi entrambi i sistemi sono disponibili per quasi ogni modello, anche se, sempre in base a specifici accordi commerciali, può darsi che sia proposto uno piuttosto che un altro.
Ad oggi quasi tutte le automobili uscite nel 2016 e anni successivi possono montare sia CarPlay che Android Auto.
Tanto per fare qualche nome, si può montare un sistema "In-car entertainment" su auto Audi, Citroen, Ford, Honda, Hyundai, Mercedes, Mitsubishi, Opel, Peugeot, Fiat, Volkswagen e tante altre.
Per avere una lista delle auto che montano o sono compatibili al montaggio di un sistema o dell'altro, si può guardare la pagina del sito ufficiale di Apple CarPlay e quella di Android Auto.

Se c'è possibilità di scegliere quale dei due sistemi montare (questa scelta in molti casi non si può fare e dipende dal costruttore o dal concessionario), la discriminante principale è il tipo di smartphone che si utilizza.
Questo perchè CarPlay funziona solo con iPhone mentre Android Auto funziona solo con uno smartphone Android, qualsiasi marca esso sia, Samsung, Huawei, Motorola ecc.

Per quanto riguarda le vecchie auto o i modelli non compatibili, c'è ancora la possibilità usare Android Auto.
Google, infatti, permette di usare Android Auto come app del telefono che, posizionato sul cruscotto, va a funzionare allo stesso modo di un sistema integrato.
In pratica, significa che è possibile scaricare l'applicazione, inserire il telefono in un cruscotto montare, collegare il telefono all'impianto stereo tramite Bluetooth (ed anche se non ci fosse si può comprare un supporto bluetooth da poche decine di Euro) e utilizzare l'applicazione nello stesso modo come se fosse un sistema in-car.
L'applicazione si avvia automaticamente quando rileva la connessione Bluetooth in macchina e lo schermo cambia immediatamente per replicare la versione in-car del sistema.
Abbiamo visto, in un altro articolo, come come collegare lo smartphone in macchina.

Tutto questo non è possibile, invece, con CarPlay di Apple che deve essere integrato nell'automobile.
Di recente sono comunque uscite alcune autoradio che portano CarPlay su altre macchine, come la Pioneer che si può montare su ogni macchina.

I due sistemi usano approcci molto diversi per la loro interfaccia utente.
Android Auto è praticamente una versione di Android modificata e semplificata sullo schermo del sistema autoradio, con una barra di navigazione orizzontale in basso fatta di 5 pulsanti.
Per impostazione predefinita, questi pulsanti sono quello home, quello per aprire il navigatore, quello per telefonare, quello per la musica e quello con le applicazioni.
Se si installa un'app esterna, questa può sostituirsi ad uno dei pulsanti principali.
La schermata iniziale lavora con Google Now per fornire la situazione aggiornata del traffico, del meteo e dei possibili percorsi per arrivare a casa o a una destinazione recente.

CarPlay è derivato da iOS e sembra proprio una versione ingrandita e semplificata della schermata iniziale di un iPhone, con le icone delle applicazioni quadrate e un tasto home.
CarPlay è certamente molto funzionale, ma molto meno piacevole alla vista rispetto Android Auto e senza quegli utili aggiornamenti in tempo reale sul traffico e su tempi di percorrenza delle strade.

La funzione del navigatore è quella principale per entrambi i sistemi.
Android Auto si basa su Google Maps per dare le indicazioni e aggiornare l'utente sul traffico in tempo reale, trovando sempre il percorso migliore.
Il sistema Apple CarPlay, invece, utilizza Apple Maps, che funziona bene, ma è nettamente inferiore rispetto Google Maps, sia per dare indicazioni, sia per rilevare il traffico.
Non c'è modo (almeno per ora), per usare Google Maps con CarPlay anche se l'applicazione è installata sull'iPhone.

La seconda funzione importante di un sistema come CarPlay e Android Auto è poi il controllo vocale, basato sui due assistenti vocali Apple e Google.
Per attivare Android Auto si deve quindi dire "Ok Google" mentre per usare Carplay si deve dire ad alta voce "Hey Siri".
Si può quindi parlare all'impianto della macchina per chiedere di riprodurre una canzone, di telefonare a qualcuno, di trovare indicazioni per un certo posto, per leggere i messaggi ricevuti.
Entrambi i sistemi permettono anche di dettare i messaggi utilizzando la voce, anche se anche in questo Android Auto è molto più fessibile, supportando app come WhatsApp, Skype e Telegram, oltre agli SMS supportati da CarPlay.

Per quanto riguarda l'ascolto di musica, entrambi i sistemi supportano Spotify, poi Android Auto permette anche di integrarsi con altre app come Google Play Musica, Deezer, TuneIn Radio, Audible ed altre.
CarPlay supporta invece Apple Music e poche altre app.

Le funzioni principali di questi sistemi, quindi, sono la comodità di poter accedere alle indicazioni stradali rapidamente e poi di poter usare il vivavoce con comandi vocali.
Personalmente ritengo che comprare una nuova macchina solo per avere uno o l'altro sistema nel computer di bordo non valga proprio la pena, anche perchè le varie funzioni base si possono ottenere facilmente anche in un autoradio normale, come visto sopra.
Se vogliamo dare una preferenza, al momento, non c'è dubbio che Android Auto sia migliore di CarPlay, anche se sia Apple che Google stanno lavorando molto su come migliorare i due sistemi, anche in collaborazione con le case automobilistiche.
Il vantaggio principale di Android Auto è la compatibilità con più tipi di smartphone e non con uno solo, l'iPhone, come CarPlay.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)