Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Collegare cellulare o lettore MP3 all'autoradio per sentire musica in macchina

Aggiornato il:

Tutti i modi per collegare lo smartphone o il lettore MP3 all'autoradio della macchina, tramite cavi, bluetooth o altre connessioni

Musica in auto Gli smartphone permettono di ascoltare la musica in streaming da Internet, permettendo di scegliere tra milioni di brani. Allo stesso modo possiamo ascoltare musica offline caricando i brani MP3 su un qualsiasi lettore oppure direttamente nella memoria interna dello smartphone (che funziona ormai come un vero e proprio lettore).
Ma se volessimo ascoltare queste fonti musicali in automobile?
In questa guida vi mostreremo come collegare un qualsiasi smartphone o lettore MP3 all'impianto stereo dell'automobile, aiutati dall'autoradio già presente sulla vettura. Riusciremo così ad sentire i nostri brani preferiti anche su autoradio più vecchie, senza la necessità di dover cambiare impianto.

Indice Articolo


1) Cavo AUX

AUX

Il metodo più semplice per collegare uno smartphone o un lettore MP3 all'autoradio prevede l'utilizzo di un cavo Jack da 3,5 mm e dell'ingresso AUX, presente di solito nella parte frontale dell'autoradio o all'interno della console centrale dell'automobile.
Un buon cavo AUX da dedicare allo scopo possiamo trovarlo qui -> Syncwire Cavo Aux 3,5mm in Nylon (6€).
Colleghiamo questo cavo all'uscita cuffie del dispositivo e nell'apposita presa AUX, quindi accendiamo l'autoradio e impostiamo come sorgente del suono AUX. Ora non dovremo far altro che aprire la nostra app di streaming musicale preferita o il lettore musicale MP3 per avviare la riproduzione dei brani. Questo metodo rimane anche l'unico applicabile con i vecchi lettori MP3, visto che di fatto sostituisce il cavo delle cuffie per poter trasmettere la musica all'impianto dell'automobile.
Se la nostra automobile dispone di autoradio rimovibile ma senza AUX, possiamo rimediare acquistando un moderno autoradio come quello disponibile qui -> Sony DSX-A210UI Autoradio (49€).

2) Cavo Lightning audio per iPhone/iPad

Lightning audio

Se possediamo un moderno iPhone, non potremo utilizzare un cavo AUX per passare l'audio allo stereo dell'automobile, ma dovremo utilizzare uno specifico cavo Lightning con uscita AUX, come quello disponibile qui -> Belkin Cavo Audio da 3,5 mm con Connettore Lightning (29€).
Utilizzarlo è semplicissimo: si connette il cavo Lightning al nostro dispositivo Apple e l'apposito spinotto AUX sull'autoradio; il sistema operativo iOS vedrà l'impianto audio dell'automobile come una gigantesca "cuffia", riproducendo senza problemi la nostra musica.

3) Bluetooth

Bluetooth

Molte automobili e autoradio integrano la connessione Bluetooth, così da poter collegare gli smartphone per l'audio senza utilizzare per forza un cavo AUX. Per effettuare la connessione accendiamo il Bluetooth sul nostro cellulare, quindi cerchiamo all'interno del computer di bordo le impostazioni per poter configurare il Bluetooth; portiamoci nuovamente sullo smartphone e facciamo tap sul nome dell'automobile, così da avviare l'associazione (potrebbe essere richiesto un PIN per la connessione). In pochi passi avremo associato il nostro smartphone all'autovettura senza fili e potremo riprodurre la musica dalle app o dai brani MP3 salvati nella memoria interna, oltre ad utilizzare le casse dell'impianto come altoparlanti per le chiamate.
Se la nostra autovettura non dispone di Bluetooth ma di autoradio removibile, possiamo aggiungere la connessione senza fili con un autoradio come quello consigliato qui -> Pioneer S300 0bt Multifunzionale (94€).

4) Adattatore Bluetooth

Ricevitore Bluetooth

Se non vogliamo utilizzare cavi all'interno dell'auto ma l'autoradio non dispone di Bluetooth, possiamo rimediare velocemente utilizzando un piccolo adattatore Bluetooth AUX, come quello disponibile qui -> Mpow Ricevitore Bluetooth (10€).
Questo dispositivo si connette all'ingresso AUX dell'autoradio e permette di associare senza fili fino a due smartphone contemporaneamente, così da poter ascoltare la musica senza fili. L'adattatore può funzionare a batteria oppure collegato alla presa dell'accendisigari o a una porta USB.

5) Adattatore Bluetooth FM

Bluetooth FM

Se l'automobile non dispone di un autoradio con AUX, possiamo ascoltare la musica dal nostro o da un lettore MP3 utilizzando un Adattatore Bluetooth FM, come quello disponibile qui -> Mpow Trasmettitore FM Bluetooth (17€).
Questo piccolo dispositivo si connette alla presa accendisigari dell'automobile e permette di trasmettere l'audio tramite una frequenza FM libera (la classica radio). Per utilizzarlo è sufficiente collegare uno smartphone o un lettore MP3 via Bluetooth o via USB, quindi scegliere una frequenza FM libera sull'adattatore; non appena la frequenza è impostata, sintonizziamoci su di essa anche dall'autoradio, così da poter ascoltare la nostra personale "stazione radio", con i brani trasmessi dai servizi di streaming o i brani salvati sul lettore MP3.
Oltre a trasmettere musica fornisce anche due porte USB buone per caricare lo smartphone sulle automobili più vecchie. Bisogna notare, però, che nelle città dove ogni banda FM è praticamente occupata da frequenze, questo metodo non potrà funzionare.

6) Musicassetta AUX

Musicassetta

Se la nostra automobile è molto vecchia e dispone solo di autoradio con mangianastri, conviene utilizzare una musicassetta AUX come quella disponibile qui -> Musicassetta AUX (9€).
Questo dispositivo si inserisce come una normale musicassetta ma dispone di un cavo AUX con cui collegare un lettore MP3 o il nostro smartphone, così da poter ascoltare qualsiasi brano in modalità brano infinito (il nastro scorrerà all'infinito).
Un buon metodo per riconvertire i vecchi autoradio senza dover cambiare tutto, ascoltando comunque musica in streaming o i brani MP3 preferiti.

7) Android Auto e Apple Carplay

Apple Carplay

Se la nostra automobile è abbastanza moderna (3-4 anni), potrebbe già disporre di tutto l'occorrente per collegare lo smartphone o il lettore MP3 direttamente al sistema di gestione. Controlliamo se nella nostra autovettura sia presente il Bluetooth, un cavo AUX o un cavo USB per collegare i dispositivi e navighiamo all'interno del computer di bordo, così da poter riprodurre la musica preferita senza dover acquistare nulla. A questo aggiungiamo anche il supporto ai protocolli Android Auto e Apple Carplay, che permettono di interfacciare il sistema mobile e le app direttamente nel computer di bordo, così da avere le app di streaming e il lettore MP3 a portata di comandi al volante.

Per approfondire il discorso, vi rimandiamo alla lettura delle nostre guide Meglio Apple Carplay o Android Auto? differenze e funzioni e Guida per configurare Android Auto in macchina.

LEGGI ANCHE: Collegare lo smartphone in auto: supporto, musica, vivavoce e caricabatterie

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy