Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Creare la ISO di Windows 7 aggiornata

Pubblicato il: 26 settembre 2016 Aggiornato il:
Come creare una ISO aggiornata per installare Windows 7 con tutti gli ultimi aggiornamenti e patch (compreso SP2) già inclusi
disco aggiornato windows 7 Qualche mese fa abbiamo visto che Microsoft ha rilasciato una specie di Service Pack 2 per Windows 7, ossia un pacchetto cumulativo che include tutti gli aggiornamenti e le patch rilasciate negli ultimi anni.
Mentre però, si può scaricare la ISO di Windows 7 SP1 dal sito Microsoft, non si può invece installare la ISO più aggiornata con tutte le patch già installate senza bisogno di andare a fare il download di alcuni GB di dati.
Seguendo questa guida è possibile, però, creare una ISO di Windows 7 aggiornata in modo che, ogni volta che si installa Windows 7, in futuro, non sarà necessario aspettare di scaricare diversi anni di patch e aggiornamenti.
La guida elenca alcuni comandi da eseguire tramite prompt dei comandi DOS, che si possono copiare e incollare stando però attenti ai percorsi ed ai nomi dei file che, a seconda del computer in uso, possono essere anche diversi.

Fase Uno
Prima di tutto bisogna ottenere un disco o file ISO di Windows 7 con Service Pack 1 integrato.
Come sappiamo si può scaricare il disco di Windows 7 da Microsoft che include anche già l'SP1.
Ovviamente fare attenzione alla versione, 32 bit o 64 bit.
Oltre a questo, scaricare Windows AIK per Windows 7 ed installare il programma che funziona anche su Windows 8 o 10.
Microsoft rende disponibile il download come file ISO, quindi è necessario bisogno montare l'ISO su CD virtuale per aprire il file d'installazione o masterizzare l'immagine ISO su un DVD.
Scaricare il Service pack 2 di Windows 7, compreso anche l'aggiornamento stack di manutenzione per Windows 7.

Adesso aprire la ISO di Windows 7 SP1 (si può semplicemente usare un programma come 7ZIP), estrarre i file come si farebbe con un archivio ZIP o RAR e copiarli in una cartella che chiamiamo WIN7SP1ISO, da mettere nel disco C.
Infine copiare i file di installazione del Service Pack 2 e l'aggiornamento stack di manutenzione in una cartella che chiamiamo C:\aggiornamenti

Fase 2
A questo punto, aprire una finestra del prompt dei comandi come amministratore.
Aprire il menu Start, scrivere e cercare "Prompt dei comandi" cliccarci sopra con il tasto destro e premere su "Esegui come amministratore".
Dal prompt dei comandi DOS eseguire il seguente comando utilizzando il percorso della cartella come nel nostro esempio (C:\WIN7SP1ISO):
Dism /Get-WIMInfo /WimFile:C:\Win7SP1ISO\sources\install.wim
Questo comando ci dirà il nome della versione di Windows 7 nell'immagine ISO e dobbiamo segnarcelo.
Di seguito, creare una nuova cartella:
mkdir C:\Win7SP1ISO\offline
Poi decomprimere i file in modo che da poter lavorare i file con il comando DISM:
Dism /Mount-WIM /WimFile:C:\Win7SP1ISO\sources\install.wim /Name:"Windows 7 Ultimate" /MountDir:C:\Win7SP1ISO\offline
Al posto del nome Windows 7 Ultimate scrivere il nome della versione Windows che abbiamo trovato col comando precedente.

Adesso, per aggiungere gli aggiornamenti ai file di installazione di Windows 7 SP1 eseguiamo un altro comando che cambia a seconda che si stai usando la versione Windows 7 32 bit 64 bit.
Per integrare il pacchetto a 64 bit:
Dism /Image:C:\Win7SP1ISO\offline /Add-Package /PackagePath:C:\aggiornamenti\Windows6.1-KB3020369-x64.msu
Per integrare il pacchetto a 32 bit:
Dism /Image:C:\Win7SP1ISO\offline /Add-Package /PackagePath:C:\aggiornamenti\Windows6.1-KB3020369-x86.msu

Successivamente, aggiungere l'aggiornamento cumulativo del Service Pack 2.
Di nuovo i due comandi sono, per la versione 64 bit:
Dism /Image:C:\Win7SP1ISO\offline /Add-Package /PackagePath:C:\aggiornamenti\windows6.1-kb3125574-v4-x64_2dafb1d203c8964239af3048b5dd4b1264cd93b9.msu
Per la versione 32 bit:
Dism /Image:C:\Win7SP1ISO\offline /Add-Package /PackagePath:C:\aggiornamenti\windows6.1-kb3125574-v4-x86_ba1ff5537312561795cc04db0b02fbb0a74b2cbd.msu

Infine smontare l'immagine:
Dism /Unmount-WIM /MountDir:C:\Win7SP1ISO\offline /Commit

Fase tre
Per creare il file ISO di Windows 7 aggiornato basta solo eseguire un altro comando, sempre avviato come amministratore.
Il comando va ad eseguire uno strumento incluso in Windows AIK che abbiamo installato precedentemente.
Andare quindi al menu Start > Programmi > Microsoft Windows AIK, premere col tasto destro del mouse sul prompt dei comandi degli strumenti di sviluppo (Deployment Tools Command Prompt) e premerci sopra col tasto destro de mouse per eseguirlo come amministratore.
In questo prompt eseguire il comando:
oscdimg -m -u2 -bC:\Win7SP1ISO\boot\etfsboot.com C:\Win7SP1ISO\ C:\Windows7Updated.iso

La ISO è adesso pronta ed è possibile masterizzarla su un DVD o, meglio, creare una penna USB per installare Windows 7.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • romer
    27/9/16

    Domanda: ma installare semplicemente il DVD di Windows 7 e poi installare il service pack subito dopo è troppo difficile o scomodo?

  • Claudio Pomes
    27/9/16

    è scomodo se devi farlo più volte, invece con il disco pronto installi Windows 7 anche 100 volte già aggiornato