Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Quale marca di portatili è la migliore e più affidabile

Pubblicato il: 20 novembre 2013 Aggiornato il:
Quale marca di computer portatili è più affidabile? quali sono le cose da guardare per comprare il portatile perfetto per noi?
Marca di portatili che si rompe meno Con così tante opzioni disponibili, scegliere il nuovo computer portatile può essere difficile.
Certamente il modo migliore per trovare il portatile adatto è quello di andare in un negozio di elettronica vicino e provarli davvero con le proprie mani e con i propri occhi.
Come sapere qual'è il miglior modello ed il più affidabile, quale assicura una durata minima di almeno 3 anni senza rompersi e prima che diventi obsoleto e vecchio?
Questo articolo guida all'acquisto di un computer portatile è diviso in tre sezioni: nella prima parte elenchiamo quelle che, secondo me, sono le cose più importanti da guardare, nella seconda i siti dove trovare giudizi e commenti, mentre nella terza parte vedremo i risultati di uno studio statistico per capire quale produttore di computer risulta migliore degli altri e quale marca assicura più affidabilità.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il nuovo Notebook nel 2015

I fattori che consiglio di giudicare prima di comprare un pc portatile nuovo sono:

1) Dimensioni dello schermo
Si può comprare un pc con schermo di diverse dimensioni, dai 10" o anche meno ai 18" o più.
La dimensione dello schermo è importante: uno schermo piccolo può essere difficile da leggere, ma è più leggero e facile da portare, uno schermo grande è più ingombrante e grosso, può avere meno durata nella carica della batteria, ma si vede molto meglio.
La dimensione dello schermo ideale è quella dei 13"/14".
Ci tengo anche a dire che oggi la risoluzione dello schermo non è più legata alla dimensione com'era un tempo.
È ora possibile trovare portatili di piccole dimensioni con una risoluzione molto alta dello schermo.
Il minimo consigliato è 1024x768.

2) Tastiera
Sulla maggior parte dei pc portatili manca il tastierino numerico che può essere superfluo a meno che non si è abituati a lavorare con esso.

3) Peso
Una differenza di 1 o 2 kg tra diversi modelli non sembra molto, ma può fare una grande differenza quando si porta la borsa del portatile ogni giorno.

Per quanto riguarda i dettagli tecnici, senza dilungarci troppo e rimandando all'articolo sulle cose da sapere prima di comprare un computer nuovo, possiamo dire:

1) Le unità ottiche, il lettore CD / DVD vale la pena averlo.
A questo proposito direi che, anche se i CD non si usano quasi più, vale la pena comprare un portatile con lo spazio di un lettore CD/DVD anche perchè volendo questo può essere sostituito montando un disco SSD che renderà il computer molto più veloce.

2) Processore e scheda video
Un portatile con processore potente è d'obbligo; anche se non fa molta differenza se si usa il pc solo per controllare la posta elettronica, navigare in Internet e scrivere documenti, il processore assicura la visione di film in HD al computer senza difficoltà.
Lo stesso discorso può valere per la scheda video, anche se quelle standard integrate vanno benissimo.
Se poi si vuole un portatile per giocare, allora si deve prendere un notebook con scheda grafica Nvidia o AMD.

3) Disco e Ram
Il limite minimo di memoria RAM di un computer oggi è 4GB che è anche il massimo per i PC 32bit.
Gli hard disk montati sui portatili sono sempre più grossi quindi non è mai un problema.
Il prezzo può alzarsi di molto se si cerca un portatile con disco SSD.
Il mio consiglio è di comprarne uno con hard disk normale e poi aggiungere semmai l'unità SSD al posto del lettore DVD pagando l'intervento al negozio di informatica.

4) Schermo touchscreen
Molti notebook, specialmente quelli con Windows 8, hanno schermo touchscreen.
Anche se può sembrare una bella idea che dà sensazione di nuovo e che fa molta scena, alla fine alza il prezzo e può non essere molto pratico.
Da provare con mano.

5) Altri componenti
Altri requisiti che possono essere importanti sono le porte USB 3.0, la porta HDMI per collegare il portatile alla TV, il supporto Bluetooth 4.0, un jack per microfono, il supporto per una docking station, lo schermo staccabile (che trasforma il portatile in un tablet), la connessione VGA per attaccarci il monitor e altri.

Siti dove vedere alcuni computer portatili e ottenere pareri e commenti

1) Amazon, la scelta più ovvia, in italiano, per trovare quelli in vendita in Italia e pieno di commenti, buoni e cattivi.

2) Newegg un popolare sito in inglese con recensioni che sono spesso più di natura tecnica.

3) Test Freaks ideale per la ricerca di come vengono valutati i computer in siti come Amazon, CNET, Best Buy e altri (in italiano)

4) Forum HWUpgrade miglior sito italiano dove chiedere e trovare commenti sui vari modelli portatili.

Qual'è la marca migliore dei computer portatili?

Ogni portatile può rompersi, ma alcuni produttori hanno una reputazione migliore di altri.
Lo studio preso in considerazione è del 2012 di SquareTrade che ha esaminato la frequenza di rottura dei portatili in tre anni scoprendo che i pc Asus si rompono meno dei portatili HP.
Con HP, c'è una probabilità su quattro che il portatile si rompa in tre anni mentre per Asus la percentuale si riduce al 15%.
La classifica di affidabilità, dal migliore al peggiore, è la seguente:
Asus: 15,6%
Toshiba: 15,7%
Sony: 16,8%
Apple: 17,4%
Dell: 18,3%
Lenovo: 21,5%
Acer: 23,3%
HP: 25,6%
Secondo questo studio, che non sarà la Bibbia ma è sempre una base di partenza ed un punto di vista rispettabile, la Apple è meno affidabile di Asus, Toshiba e Soony che può essere una sorpresa per molti.

Correlata alla classifica di affidabilità è quella del supporto tecnico.
Se si prevede di tenere un computer per diversi anni, è importante conoscere che tipo di supporto viene offerto al cliente e cosa succede se quel portatile si rompe o ha difetti.
Personalmente odio avere a che fare con l'assistenza clienti e preferirei, idealmente, vendere un portatile prima della scadenza della garanzia così da venderlo bene e comprarne uno nuovo.
Se invece si vuole un computer che abbia dietro una buona assistenza allora, secondo un altro studio di Consumer Reports, bisognerebbe comprare un computer Apple oppure un Lenovo o Asus se si vuole un PC Windows.
La classifica, dal migliore al peggiore, è:
Apple: 86
Lenovo: 63
Asus: 62
Dell: 60
Toshiba: 59
HP: 58
Acer: 51
Sony: Non disponibile

Le statistiche comunque non vanno prese per oro colato.
Alla fine ogni produttore ha messo sul mercato almeno un portatile gioiello che non si rompe mai, ma anche alcuni modelli pietosi.
Inoltre dipende anche da quanto si spende ed è chiaro, per esempio, che un computer Apple da 2000 Euro sarà migliore di un PC Asus da 500 (vedi anche: Confronto PC Windows contro Mac: quale computer è meglio comprare?).
In un altro articolo, ricordo, una lista di cose da evitare quando si compra un computer portatile al centro commerciale

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
14 Commenti
  • mauro
    20/11/13

    Ottimi consigli. Grazie!
    Aggiungo (mi permetto) per chi desidera comprare un computer portatile nuovo, di includere nella scelta il motivo per cui lo si acquista. Inutile, a mio avviso, spendere 800/1000, 2000 euro se si prevede di utilizzarlo solo per vedere film, navigare su internet ed ascoltare musica. I prodotti Apple ad esempio sono utili per chi fa grafica e sa utilizzare bene quel tipo di sistemi operativi. Altrimenti con 400 euro, oggi, ti porti a casa un più che valido pc, adatto a tutta la famiglia, consapevole di poterlo ricomprare dopo 4-5 anni senza troppe sofferenze. :)

  • F.M.
    21/11/13

    Molti comprano portatili per poi usarli come fissi non rendendosi conto che, a parità di cifra spesa, avrebbero potuto avere un pc fisso molto più performante e aggiornabile nel tempo cosa non fattibile con i portatili che dopo 2 anni hanno già una batteria da dover sostituire. Per quanto riguarda l'assistenza Asus e HP sono ottime. Per esperienza la peggiore assistenza tecnica è quella Acer. Io acquistavo solo Asus, ora solo Lenovo che fa ottimi computer a prezzi più abbordabili rispetto la concorrenza.

  • xabaras1
    21/11/13

    HP a livelli simili ad Acer?? mah, la mia piccolissima esperienza non avrà senso ai fini statistici, ma per me di differenze tra le due case produttrici ce ne sono (a vantaggio di HP).

  • Claudio Pomes
    21/11/13

    HP è l'esempio perfetto di produttore che fa un sacco di modelli diversi, qualcuno ottimo, la maggior parte scadente

  • Sabrina
    21/11/13

    Premetto che non ci sono più i computer che "durano una vita", tipo il vecchio Fujitsu-Siemens che mi è durato ben 8 anni!!! (si è finito di rompere perché mi è cascato per terra... ;) Comunque devo dire che non dipende dalla marca se un computer è buono o meno...ho un HP che mi ha dato problemi sin dall'inizio, meno male che ci capisco qualcosa e sono riuscita a risolvere (sempre con l'aiuto dell'assistenza che devo dire è stata molto efficiente!); e adesso da un anno a questa parte ho anche un Samsung (che nell'articolo non viene nemmeno menzionato..) e anche con quello ho avuto problemi subito ma meno male che me l'hanno sostituito (quindi anche in questo caso l'assistenza è buona!).... Ormai i computer (come del resto qualsiasi altro aggeggio elettronico) non possono durare molto altrimenti non si muove l'economia!!! Quindi bisogna spendere il giusto!

  • santoct
    21/3/14

    Ccomplimenti per come consigliate a chi dovrebbe comprare un compiuter portatile,10 e lode

  • antonella Mastroluca
    1/5/14

    Toshiba per sempre, secondo la mia discreta esperienza sono I portatili piu' affidabili, ho diversi portatili di questa marca , il piu' datato ha 10 anni e non si rompono mai.

  • BlackPanther
    24/5/14

    Io ho comprato un toshiba (serie satellite) e mi ci trovo non male, di più.
    Il mio parere negativo è dettato dall'odio profondo che ho verso la cosa peggiore di questo notebook: la tastiera.

  • mistero
    18/10/15

    Nel mio asus l'hard disk toshiba si è rotto dopo due anni dall'acquisto, il masterizzatore funziona male, per non far superare la temperatura di 70 C, limito la potenza del processore all'80%.

  • Michele De Grandi
    4/7/16

    Io direi che Lenovo si rompe come niente: è da due mesi che ce l'ho: mai una settimana in cui non funzionava qualcosa!!! Il mio vecchio HP l'ho comprato USATO e non ha MAI dato problemi!!! Un po' sarà questione del computer nuovo a differenza di quello vecchio (anche se piuttosto dovrebbe succedere il contrario) ma Lenovo so che mai più lo comprerò: che schifo!!! Consiglio anche Acer poichè è una buona marca e funziona bene anche se non posso dire di più poichè ho avuto poco a che fare con questa marca. Toshiba... l'ho visto e, anche se mai provato per qualche tempo, secondo me può essere un po' confusionario se sei abituato con HP o Acer come me. Apple, Asus, Dell e Sony e in teoria anche Toshiba non li ho mai provati e non posso consigliare o sconsigliare. Comunque dalle voci che girano anche Toshiba non è male, se mi capiterà l'occasione magari lo metto tra le possibili marche di computer da comprare quando questo carcassone si romperà del tutto (ah, mio vecchio HP, se avessi ancora Internet non ti avrei mai sostituito!).

  • Michele De Grandi
    4/7/16

    X Mauro:
    il mio nuovo Lenovo è due mesi che ce l'ho e non sai quanto darei per avere un computer meglio funzionante!

  • Michele De Grandi
    4/7/16

    X F.M.:
    Non so tu come faccia a trovarti bene con Lenovo...

  • Michele De Grandi
    4/7/16

    X Sabrina:
    ...hai ragione, mi sa... effettivamente ormai mi dicono tutti che i computer non durano più di tanto senza rompersi (il mio? Neanche 1 settimana!!!).

  • Claudio Pomes
    4/7/16

    Non generalizziamo, Lenovo fa un sacco di modelli di computer, molte schifezze vecchie, alcuni eccellenti; se spendi poco ottieni poco