Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Se il pc si riavvia di continuo all'infinito: soluzioni Windows 10, 7 e 8

Pubblicato il: 29 agosto 2012 Aggiornato il:
Come risolvere il problema del riavvio continuo di Windows 10, 7 e 8 in loop infinito
avvio Windows Ogni mattina mi alzo, accendo il PC, vado a fare colazione e quando torno Windows è avviato e pronto per il lavoro.
Questo è quello che dovrebbe succedere sempre, a meno che qualcosa vada storto e Windows rifiuti di avviarsi.
In un altro articolo abbiamo visto diverse soluzioni nel caso in cui Windows non parte e non si avvia.
Torniamo allora sull'argomento, cercando di risolvere il problema del riavvio continuo del computer, quando il sistema carica fino a visualizzare il logo di Windows e poi ricomincia da capo, andando in loop, senza mai arrivare alla schermata di login o al desktop.

LEGGI ANCHE: Modi di riparare Windows 10 e creare disco di recupero

Nelle versioni precedenti di Windows la soluzione quasi obbligata era la reinstallazione del sistema da zero.
Fortunatamente Windows 7, come anche Windows 8 e Windows 10, è stato progettato con una modalità di recupero che spesso funziona per risolvere quel problema di riavvio continuo, all'infinito.
L'errore si verifica a causa di un problema sul registro di sistema di Windows che è impossibile da risolvere se non carica il desktop.

Per superare questo problema e tornare al caricamento di Windows, bisogna usare le opzioni di ripristino del sistema di Windows 10, 7, 8.
Per avviare il computer con la console di ripristino del sistema bisogna inserire il DVD di installazione ed avviare il pc da lettore CD/DVD.
Nella console di ripristino si può selezionare Windows 7, Windows 10 o Windows 8.1 nell'elenco dei sistemi operativi installati, andare avanti, selezionare la prima opzione, quella della riparazione dell'avvio e continuare nella procedura guidata.
Se il computer fosse dotato di una partizione pre-installata per il ripristino (cosa che è spesso presente nei portatili e nei pc pre-assemblati), non serve il DVD, basta entrare nella schermata delle opzioni avanzate di boot (in genere è indicato un tasto da premere sulla tatiera per il menu di avvio) tra le quali è presente il Ripristino del computer.
L'operazione di Ripristino di Windows permette di riparare ogni errore del sistema.

Se l'opzione di Ripristino non dovesse funzionare, verrà visualizzato un messaggio che avverte sull'impossibilità di Windows di riparare il computer automaticamente.
Nella parte inferiore del messaggio, invece di andare su Visualizza opzioni avanzate, premere su Prompt dei comandi.
Senza spaventarsi dell'interfaccia nera del prompt dei comandi, basti sapere che essa permette di gestire Windows dalla tastiera.
Essa si apre con un cursore che lampeggia accanto alla scritta X:\ che è il disco RAM interno di Windows.
A questo punto, digitare i seguenti comandi con assoluta precisione e, dopo ciascuno, premere Invio.
Tenere presente che i comandi sul prompt, una volta eseguiti, non possono essere annullati.
- Digitare C: e premere Invio.
- Scrivere poi dir e premere Invio per verificare che si è effettivamente nel disco C.
- Scrivere: cd \windows\system32\config e poi ripetere il comando DIR per verificare che siano presenti questi file e cartelle:
RegBack
DEFAULT
SAM
SECURITY
SOFTWARE
SYSTEM

- MD MyBackup per creare una cartella e poi scrivere copy *.* mybackup accettando ogni avvertenza (questo crea una copia di questi file da ripristinare se si fanno errori).
- Entrare in Regback con il comando CD RegBack e poi DIR per visualizzare il contenuto della cartella e verificare che ci siano 5 file al suo interno assicurandosi che non siano da 0 byte (altrimenti questo metodo non funzionerà).
- Copiare i 5 file nella cartella superiore (la cartella config) con il comando copy *.* .. dando sempre Yes ai messaggi di avvertimento riguardo la sovrascrittura di file esistenti.
- exit
Riavviare ora il computer e, forse, sarà risolto il problema di riavvio continuo.

Se non funziona nemmeno questo metodo e se il computer è Windows XP, fare riferimento alla guida: Ripristinare o reinstallare Windows senza perdere dati e impostazioni personali.
Nella figura in alto, la schermata personalizzata di avvio di Windows 7

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
3 Commenti
  • ale99x
    31/10/13

    come si copiano i 5 file nella cartella config????

  • Claudio Pomes
    31/10/13

    c'è scritto devi scrivere copy *.* ..

  • Unknown
    20/4/14

    grazie sei grande