Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come calibrare lo schermo touchscreen dello smartphone Android

Aggiornato il:

Come calibrare e aggiustare lo schermo touchscreen di uno smartphone Android che ha problemi di precisione o ritardi quando viene toccato

schermo smartphone da calibrare Nel tempo, il touchscreen di uno smartphone potrebbe perdere precisione, ossia non rispondere correttamente al tocco delle dita. Questo può capitare su ogni dispositivo e solitamente dipende da un problema hardware. Sugli smartphone Android, però, vale la pena provare a vedere se la calibrazione del touchscreen può risolvere questo tipo di problema. I moderni schermi degli smartphone richiedono raramente una configurazione o una calibrazione ed in caso ci fossero errori del touchscreen, questi sono solitamente causati da problemi hardware che non possono essere risolti senza una riparazione.
Detto questo, ci sono casi in cui la calibrazione può essere utile. Ad esempio, può servire per regolare la sensibilità del touchscreen, soprattutto se c'è qualcosa come una pellicola protettiva che ne modifica le prestazioni. Su smartphone più vecchi, poi, la calibrazione può essere decisiva nel migliorare la situazione e far diventare il telefono più reattivo ai tocchi.

LEGGI ANCHE: App per test e verifica hardware su smartphone Android

Test dello schermo

Prima di iniziare con la calibrazione, bisogna vedere se il touchscreen dello smartphone è perfettamente funzionante.
Nelle versioni Android precedenti a quella attuale, si potevano usare dei menù segreti e opzioni per sviluppatori che permettevano di testare e calibrare lo schermo del telefono. Avevamo parlato di questo nella lista dei codici segreti Android per aprire menu nascosti, tra i quali c'è anche il test del touchscreen. Provare quindi a digitare sul tastierino telefonico il codice *#*#2664#*#* e vedere se compare lo strumento di test.

Sui moderni smartphone Android questi menù segreti sono disattivati, ma è ancora possibile trovare nel Google Play Store alcune app per testare il touchscreen. In sostanza non fanno altro che mostrare sullo schermo una risposta visibile ad ogni tocco col dito, fornendo una rilevazione sul funzionamento dello schermo, se è calibrato correttamente oppure no.
Touch Screen Test è una buona applicazione per fare il test dello schermo, semplice da usare, solo da installare e da avviare. Toccando lo schermo, compariranno punti bianchi dove vengono premute le dita. Se le risposte sono ritardate o non sincronizzate, potrebbe esserci un problema con lo schermo che la calibrazione potrebbe risolvere.

Calibrazione del touchscreen

Visto che manca uno strumento interno di calibrazione in Android (visto che i menù segreti non ci sono più nelle nuove versioni), se ci sono ritardi o imprecisioni nel touchscreen, si può calibrare lo schermo con un'applicazione che si può scaricare dal Google Play Store.
Una buona app da provare è Touchscreen Calibration, gratis. Aperta l'app, basta premere il tasto al centro per iniziare a calibrare il touchscreen. Esistono sei test da completare, seguendo le istruzioni dello schermo ed eseguendo operazioni come il tocco singolo o il pizzicamento. Al termine del test, verrà visualizzato un messaggio di conferma. Riavviare quindi il telefono ed utilizzare di nuovo l'app Touch Screen Test per vedere se ci sono miglioramenti. Se così non fosse, si può eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica di Android (nelle impostazioni di sistema) e vedere se questo risolve il problema (non ci sono garanzie che lo farà).
Se il touchscreen continua a non funzionare correttamente dopo la calibrazione, potrebbero esserci problemi hardware ed a seconda della convenienza si potrà decidere se mandarlo in riparazione oppure cambiare cellulare.

Tenere conto, infine, che se il problema con il touchscreen dello schermo è un ritardo nell'esecuzione dei comandi (per esempio si tocca un'app e non si apre subito), questo potrebbe essere causato da una mancanza di memoria disponibile, che un ripristino potrebbe risolvere (ma come visto ci sono anche altri modi di liberare memoria RAM su Android).
Ovviamente non dimenticare di pulire lo schermo dello smartphone nel modo corretto, visto che anche lo sporco può rovinare le prestazioni del touchscreen.

LEGIG ANCHE: Android con schermo rotto, come usarlo o recuperare dati

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy