Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Android con il Microsoft Launcher diventa un Windows Phone

Aggiornato il:
Il Launcher di MIcrosoft per Android mette tutte le cose importanti del telefono nella schermata iniziale rendendola più utile
launcher android microsoft Iniziato nel 2015 come progetto sperimentale (chiamato Arrow Launcher) in tempi in cui ancora esistevano gli smartphone Windows, il Microsoft Launcher su Android è diventato nel tempo qualcosa di molto più serio, con uno sviluppo continuo e dedicato che l'ha portato a diventare lo strumento per conquistare il mercato dei sistemi cellulari partendo da un punto di vista differente.
Invece, quindi, di fare un nuovo sistema operativo, Microsoft si appoggia su Android per portare le sue applicazioni ed i suoi strumenti, trasformando i telefoni Android di ogni marca e modello in Windows Phone, compresi i Samsung Galaxy, gli LG, Huawei, Oneplus ecc.

In questi giorni il Microsoft Launcher è uscito finalmente dalla sua versione beta ed è disponibile per tutti tramite il Google Play Store.
Il launcher è diventato completo adesso grazie alla possibilità di poter sincronizzare la timeline di Windows 10 con il telefono Android ed avere quindi quella continuità di lavoro molto richiesta.
Questo significa che dal telefono è possibile vedere la cronologia o sequenza temporale delle attività svolte sul PC, compresi i siti visitati ed i programmi utilizzati.

LEGGI ANCHE: migliori launcher per Android

Microsoft Launcher, rispetto ai launcher tradizionali, fa il tentativo di mettere tutte le cose importanti di un telefono direttamente nella schermata iniziale.
Al primo avvio chiede se utilizzare il layouy del launcher che si stava utilizzando, in modo da non perdere le icone delle app e la posizione dei widget.
La schermata che si raggiunge strisciando il dito da sinistra a destra è quella che contraddistingue il launcher, che include adesso tre sezioni: Glance, News e la cronologia di Windows 10.

Glance, dopo aver dato i necessari permessi, mette nisieme tutte le attività recenti sul telefono in modo da avere a portata di mano sia le app più usate, sia i contatti più chiamati.
In Glance è possibile visualizzare o nascondere il calendario, le attività recenti, le app consigliate, i contatti preferiti, Famiglia (che permette di vedere la posizione dei figli), l'elenco attività, le note ed i documenti.
Nelle attività recenti è possibile, premendo il tasto con tre pallini della sezione, aggiungere messaggi, le ultime chiamate, gli appunti, foto e video recenti.
La sezione delle app consigliate si popola automaticamente con quelle più utilizzate ed ha il pulsante (con scritto Più) per personalizzare l'elenco.
In Glance si può aggiungere anche l'elenco attività di cose da fare e lo spazio per scrivere note, che possono essere testuali, vocali o disegnate col pennino / dito.
Queste schermate di attività e note possono essere aggiunte come widget sulla schermata principale del telefono, toccando il tasto con tre applini sopra la sezione e poi scegliendo l'opzione "aggiungi a nuova pagina".
Le attività si possono anche sincronizzare con Wunderlist (sempre di Microsoft) mentre le note possono essere salvate in un backup cloud.

La sezione Notizie è un flusso in continuo aggiornamento delle notizie principali della giornata da Microsoft News, simile a Google News.
Anche qui si può scegliere quale tipo di notizie vedere e quali nascondere, personalizzando gli interessi.

La sequenza temporale è la timeline di Windows 10 che è possibile visualizzare eseguendo l'accesso al Microsoft Launcher con lo stesso account Microsoft usato sul PC.
Per attivare la sequenza temporale, disattivata per impostazione predefinita, si deve premere il tasto in alto a destra accanto la barra di ricerca.
Al momento la vista della sequenza temporale mostra principalmente i documenti su cui si è lavorato con Excel, Word e Powerpoint.
La Timeline di attività sui file funziona bene se sul telefono è installato OneDrive per Android e se la cartella dei documenti del PC è sincronizzata in Windows 10 da Onedrive.

La barra di ricerca permette di cercare sia i contatti, sia le app nel telefono, sia su internet.
Quando si cerca su internet i risultati vengono visualizzati sul motore di ricerca Microsoft Bing, usando il browser Edge per Android (se è stato installato) (questo si può cambiare nelle impostazioni)
Le ricerche su internet fatte da Android saranno sincronizzate e visibili nella Timeline di Windows 10 su PC.
Si può anche cercare usando la voce oppure toccare il tasto per scansionare codici, che è il quadrato nella barra di ricerca.

Nella schermata normale di Microsoft Launcher, scorrendo dal basso verso l'alto la riga delle 4 app preferite, si espande la selezione di app ad accesso rapido e compaiono gli interruttori per accendere e spegnere wifi, bluetooth, torcia e modalità Aereo.
Il pulsante dell'ingranaggio porta rapidamente alle impostazioni e alla personalizzazione del launcher.
Si possono aprire le impostazioni anche toccando una parte vuota dello schermo e tenendo premuto.
Da qui è possibile anche aggiungere widget, impostare la schermata principale, visualizzare e rimuovere le schermate da scorrere e poi anche per cambiare sfondo.
A proposito dello sfondo, il Microsoft Launcher consente di scegliere se cambiare automaticamente sfondo del cellulare prenendo le immagini del motore di ricerca Bing.

Le impostazioni di Microsoft Launcher.
Nelle impostazioni del launcher è possibile fare le seguenti cose:
- Backup del layout corrente per poterlo ripristinare in qualsiasi momento sullo stesso telefono o anche in un altro smartphone Android.
- Personalizzare il tema grafico, cambiandolo da bianco a nero o trasparente, decidendo sfocatura, opacità e colori.
- Personalizzare la forma delle cartelle di app, personalizzare la schermata principale (per scegliere colonne e righe del layout principale, dimensioni delle icone, nascondere l'indicatore di pagina, nascondere nomie di app e cartelle, le intestazioni, la barra di stato, le app nascoste e le app consigliate.
- Personalizzare il dock (chiamato qui Ancora) in modo da cambiare i pulsanti che appaiono tirando su il dito dalla parte bassa dello schermo, il cassetto delle app (griglia verticale o orizzontale e le app recenti).
- Personalizzare le notifiche sulle icone delle app.
- Cambiare pacchetto di icone per le app.
- Attivare la modalità prestazioni elevate, per alleggerire il launcher sulla memoria del telefono (si siattivano gli effetit visivi), ideale per smartphone più vecchi e lenti.
- Cambiare motore di ricerca per usare Google invece di Bing e browser predefinito per usare Chrome e non Edge.
In questa sezione è anche possibile cambiare l'ordine delle categorie dei risultati di ricerca, per far comparire prima i contatti e le app invece dei risultati da internet.
- Personalizzare i Movimenti, ossia le azioni rapide con gesti del dito sullo schermo.

In sostanza il Microsoft Launcher, anche grazie all'integrazione di altre app Microsoft come Edge, Onedrive, Office, Outlook, To-do e News, vuole diventare come uno strumento completo di gestione del telefono.
Grazie alla sua dinamicità, l'integrazione con Windows 10 e la velocità con cui può essere eseguito anche su smartphone meno potenti o evoluti diventerà sicuramente una prima scelta per tutti coloro che lavorano molto con i programmi Office e vogliono avere lo schermo del telefono professionale oltre che bello da vedere.

LEGGI ANCHE: Collegare il Telefono a Windows 10 con "Continua su PC" (Android e iPhone)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy