Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Hard Reset per formattare il Samsung Galaxy

Aggiornato il:

Come e quando fare l'hard reset sui cellulari Samsung Galaxy per formattare Android e differenza con il factory reset

resettare samsung Quando lo smartphone non funziona più come dovrebbe, non si accende più o sembra letteralmente morto, c'è sempre una possibilità per farlo riprendere e farlo tornare funzionante: l'hard reset. L'hard reset spazza via tutti i dati e tutte le applicazioni applicate al telefono e riporta le varie impostazioni allo stato predefinito dal produttore. Se quindi per qualche bug o errore un componente hardware si era bloccato, l'hard reset dovrebbe risvegliarlo e rimetterlo in funzione.
In questa guida vi mostreremo come effettuare correttamente l'hard reset su un qualsiasi telefono Samsung Galaxy, così da poter intervenire velocemente in caso di problemi con l'avvio o con alcune app.
Visto che agisce in profondità sul telefono, vi consigliamo di utilizzarlo quando non è possibile accedere correttamente al telefono (si blocca all'avvio) o quando il menu Impostazioni non è accessibile (saturazione della memoria RAM o blocco da parte di qualche app).

LEGGI ANCHE: Riavviare Android se il cellulare o tablet sembra morto

Come effettuare hard reset sui Samsung Galaxy

L'hard reset è l'ultima opzione da usare quando uno smartphone si blocca e non si avvia e si fa premendo insieme tasti fisici del cellulare, quello del volume e quello di accensione. La differenza principale rispetto al semplice ripristino di fabbrica (disponibile nei menu Android) è che l'hard reset, oltre a formattare la memoria interna del telefono, cancella tutti i dati, ripristina il sistema e ri-inizializza i componenti hardware di base terminando tutte le operazioni in corso su di essi.
L'Hard reset è utile anche per ripristinare il firmware originale della Samsung nel caso si abbia installato un aggiornamento che ha peggiorato le performance del dispositivo: effettuandolo subito dopo l'aggiornamento ci permetterà di cancellare eventuali residui del vecchio firmware, così da beneficiare di tutti i vantaggi dell'aggiornamento.

Procedura per l'hard reset

Su tutti gli smartphone moderni prodotti da Samsung, in particolare quelli della serie Samsung Galaxy, l'hard reset può essere fatto, anche quando il cellulare sembra completamente morto, spegnendo il dispositivo e tenendo premuto sulla sequenza di tasti indicata qui in basso:
  1. Smartphone Samsung con tasto Home fisico: Accensione + Tasto Home + Volume su
  2. Smartphone Samsung senza tasto Home fisico: Accensione + Tasto Bixby + Volume su
  3. Smartphone Samsung senza tasto Home e senza tasto Bixby: Accensione + Volume su
Una volta premuta la giusta sequenza di tasti (in base al modello di smartphone in uso), comparirà la recovery di sistema, che si presenterà come da immagine qui in basso.
Recovery Samsung

Da questo menu muoviamoci usando i pulsanti del volume, mentre per confermare su ogni singola voce utilizziamo il pulsante di accensione come click.
Per eseguire l'hard reset, selezioniamo la voce Wipe cache partition e confermiamo su Yes; tornati nel menu della recovery selezioniamo questa volta Wipe data/Factory reset e nella finestra successiva selezioniamo Yes, così da poter avviare la procedura, Attendiamo che la procedura sia completata (di solito bastano pochi secondi), quindi riavviamo il telefono in modalità normale selezionando e confermando sulla voce Reboot system now.
Se compare la console di ripristino, alla 99% il telefono tornerà a funzionare come normale, come appena comprato; tutti i dati saranno stati cancellati e tutte le opzioni reimpostate.
Con questa procedura i file nella scheda esterna SD e i dati memorizzati nella SIM non sono interessati dal reset e non vengono assolutamente toccati.

Il primo avvio dopo questa procedura potrebbe rivelarsi più lungo del solito, visto che di fatto è tornato alle impostazioni fornite dal produttore (come se si avviasse la prima volta).
In seguito all'hard reset il sistema operativo mostrerà sempre l'ultimo aggiornamento installato e, dopo la schermata di benvenuto, chiederà l'inserimento dei dati dell'ultimo account Google associato al telefono, come misura di sicurezza contro i ladri (se il ladro prova a ripristinare il telefono, dovrà per forza di cose conoscere anche le credenziali del nostro account Google per poter proseguire dopo l'hard reset).

Hard reset su telefono completamente bloccato

Se non è possibile entrare in modalità recovery utilizzando i tasti fisici indicati in alto, dovremo entrare in modalità recovery da PC.
Prima di tutto spegniamo lo smartphone Samsung e portiamolo in modalità download, come indicato qui in basso:
  1. Smartphone Samsung con tasto Home fisico: Accensione + Tasto Home + Volume giù
  2. Smartphone Samsung senza tasto Home fisico: Accensione + Tasto Bixby + Volume giù
  3. Smartphone Samsung senza tasto Home e senza tasto Bixby: Accensione + Volume giù
Comparirà sul telefono la scritta Downloading; ora installiamo i driver Samsung per il PC, scarichiamo il pacchetto ADB rapido, quindi colleghiamo il telefono al PC tramite l'apposito cavo USB. Dopo qualche secondo verrà riconosciuto dal sistema come smarphone in modalità download; per proseguire apriamo il menu Start in basso a sinistra e cerchiamo il Prompt dei comandi.
Dal prompt lanciamo i seguenti comandi all'interno della finestra (quelli indicati in corsivo):
  1. adb devices: mostra il dispositivo collegato
  2. adb shell: apre un terminale sul dispositivo
  3. recovery --wipe_data: effettua l'hard reset del dispositivo e lo riavvia
Se il telefono supporta i comandi Fastboot, possiamo tentare l'hard reset anche con i seguenti comandi:
  1. adb reboot bootloader: riavvia il telefono in modalità bootloader
  2. fastboot devices: mostra il dispositivo collegato e compatibile con Fastboot
  3. fastboot erase userdata: effettua l'hard reset del dispositivo
  4. adb reboot recovery: riavvia il telefono in modalità recovery
L'ultimo comando vi permetterà anche di accedere alla recovery velocemente, così da poter in seguito utilizzare i comandi visualizzati nel precedente capitolo (sono più sicuri da utilizzare). Qualsiasi procedura abbiamo seguito, al termine portiamoci nella recovery e premiamo su Reboot system now per terminare la procedura di ripristino e utilizzare il telefono nuovo e formattato.

Conclusioni

L'hard reset è l'ultima spiaggia, da utilizzare solo quando il ripristino interno di Android non funziona o non riusciamo ad accedere al dispositivo (si blocca all'avvio oppure si riavvia all'infinito senza visualizzare mai la schermata di benvenuto o di login).

Sempre sull'argomento ripristino può essere molto utile leggere le nostre guide su come fare Reset e ripristino di Android anche se il cellulare o tablet non si avvia, dove troveremo procedure e metodi validi anche per i telefoni Samsung.
Se invece volessimo approfondire le potenzialità degli smartphone targati Samsung, possiamo leggere il nostro approfondimento sui Trucchi e funzioni nascoste nei Samsung Galaxy.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy