Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Configurare altoparlanti del computer 5.1 o 7.1 per un suono surround

Aggiornato il:

Vogliamo aumentare la potenza dell'audio sul nostro computer? Scopriamo come preparare il PC e come collegare il tutto

Sorround PC Dopo aver comprato un bel set di altoparlanti surround da collegare alla scheda audio del proprio computer, dobbiamo fare attenzione nell'effettuare i giusti collegamenti, così da poter riprodurre i suoni in surround anche su PC. Il posizionamento dei diffusori è uno degli aspetti più importanti per ottenere un suono surround bilanciato e questo può dipendere dalla forma e la disposizione della camera.
Se il nostro PC non è in grado di generare un buon suono, dovremo per forza di cose puntare su una scheda audio dedicata, come quelle che vi mostreremo del capitolo dedicato. Se invece avessimo dei problemi con Windows, vi mostreremo come configurare correttamente il sistema operativo e come risolvere brillantemente i principali problemi in cui possiamo incappare, così da poter godere del suono a 360 gradi.

Indice Articolo


1) Posizione delle casse


Il set di altoparlanti può essere del tipo 5.1 o 7.1, ossia ci possono essere 5 o 7 casse satelliti più il subwoofer, che si occuperà i riprodurre i bassi.
Impianto PC

Le casse vanno disposte nella stanza in modo da poter circondare l'ambiente, stando attenti a mettere gli altoparlanti correttamente a seconda della loro impostazione. Per una diffusione del suono uniforme bisogna posizionare gli altoparlanti destro e sinistro ai lati dello schermo del computer, il diffusore centrale al centro sopra al monitor, il subwoofer in basso o per terra lasciandogli spazio attorno e i surround sinistro e destro alla parete opposta lo schermo. Non importa se i diffusori anteriori sono più vicini tra loro rispetto ai satelliti posteriori, l'importante è che tutti gli altoparlanti siano orientati verso il punto in cui ci sediamo, così da creare un effetto davvero coinvolgente.

LEGGI ANCHE: Posizionare le casse audio surround dell'home theater 2.1, 5.1 e 7.1

Per aiutarci dobbiamo puntare su impianti adatti per l'utilizzo anche sui PC; i migliori impianti sono presenti qui in basso:

2) Collegamento delle casse al PC


Il cablaggio, ossia il collegamento dei cavi, è un altro elemento cruciale per ottenere il giusto suono surround.
Per cominciare, bisogna collegare correttamente le uscite della scheda audio del computer poste sulla parte posteriore, con i connettori delle varie casse. La maggior parte dei sistemi audio surround hanno i connettori colorati cosi da facilitare il cablaggio.
In genere, nel computer vedremo degli ingressi audio dei seguenti colori:
  • Verde = Line Out / Altoparlanti frontali / cuffie
  • Arancione = 1 altoparlante centrale e subwoofer
  • Nero = 2 diffusori posteriori surround (5.1, 7.1)
  • Grigio = 2 altoparlanti intermedi Surround (solo 7.1)
Ci sono poi la porta Blu = Line-In (stereo) e la Rosa = microfono (mono) che servono per immettere audio da altre sorgenti.
Audio PC

Generalmente, le casse frontali, intermedie e posteriori, sono collegate all'amplificatore che è il subwoofer e poi, dal subwoofer partono i cavi da collegare al computer. Se abbiamo puntato su un modello di casse con amplificatore, non dovremo nemmeno collegare tutte le casse al PC: è sufficiente utilizzare un cavo ottico TOSLINK per collegare l'audio del computer all'amplificatore e di riflesso ottenere il suono desiderato dalle casse.
TOSLINK

Il miglior cavo che possiamo utilizzare per effettuare questo tipo di collegamento è il cavo Ottico Audio Digitale Toslink IVANKY 1,8 m (6€).

3) Potenziamento del suono tramite scheda audio dedicata


Se la nostra scheda madre non dispone di tutte le uscite audio per connettere le casse oppure il chip audio integrato non è all'altezza, conviene "espandere" le capacità del computer acquistando una scheda audio dedicata come la Creative Sound Blaster Z (93€).
Scheda audio

Questa scheda si connette ad uno slot PCI-e X1 presente su tutte le schede madri moderne e permette di ottenere tutte le uscite audio desiderate, sia per il collegamento diretto delle casse sia per il collegamento via cavo ottico. La qualità dell'audio è sublime, visto che ogni frequenza viene campionata dal chip presente su di essa, decisamente più potente del chip audio integrato sulle schede madri.

4) Configurazione di Windows


Una volta completato il collegamento dei cavi e la disposizione delle casse, bisogna configurare Windows per generare l'audio multicanale. Se possediamo un computer con Windows 10, apriamo il menu Start e digitiamo Audio, apriamo subito la voce che comparirà, quindi facciamo clic su Pannello di controllo audio. Vedremo tutte le periferiche audio connesse, incluse le casse o l'amplificatore (connesso con cavo digitale ottico); selezioniamo le casse giuste, facciamo clic in basso su Configura e scegliamo i canali audio desiderati (in base al numero delle casse).
Audio Windows

Facciamo clic su Prova per verificare il funzionamento dell'impianto, quindi su Avanti per confermare le modifiche.
Possiamo rendere definitivo l'uso delle casse per la riproduzione facendo clic destro sulla icona del menu aperto poco fa e selezionando Imposta come dispositivo predefinito.

Se invece utilizziamo ancora Windows 7 o Windows 8.1, andiamo su Start -> Pannello di controllo -> Audio, individiamo la periferica audio, clicchiamoci sopra una volta e poi premiamo il pulsante Configura. Nella finestra di configurazione altoparlanti si possono fare le prove di ascolto e si può selezionare se farlo funzionare come stereo o con il 5.1 / 7.1, come già visto per Windows 10.

Dopo aver terminato al configurazione (qualsiasi sistema operativo utilizzato), andiamo su Proprietà dove è possibile, nella scheda Livelli, bilanciare i volumi in modo diverso per ogni cassa. La scheda delle caratteristiche avanzate permette di abilitare alcuni miglioramenti del suono come la gestione dei bassi, del surround e dell'equalizzazione.
Per ogni modifica si può ascoltare un'anteprima che può essere anche un file audio a scelta (premendo la freccia verso il basso e sfogliando).
Migliorie Audio

Windows ha anche la capacità di gestire il volume dell'audio in modo separato per ogni programma e questo si può fare premendo l'icona dell'altoparlante in basso a destra, vicino l'orologio, e poi cliccando su Mixer.

5) Conclusioni


Fondamentale affinché tutto funzioni correttamente è la presenza di driver installati e aggiornati su Windows.
I driver della scheda audio, generalmente, sono forniti con il computer e sono di Realtek oppure inclusi nella confezione della scheda audio dedicata.
In un altro articolo abbiamo parlato di come aggiornare / installare il driver della scheda audio Realtek o VIA.

Se dal computer non esce un suono, nemmeno collegando le cuffie al jack verde che si trova davanti, il problema è sicuramente legato ai driver. Per risolvere conviene disinstallarli completamente andando in Pannello di controllo -> Gestione dispositivi -> Controller Audio, Video, giochi -> Sistema audio -> Driver -> Disinstalla.
Al riavvio del computer verranno installati automaticamente i driver predefiniti di Windows che potrebbero non supportare il surround ma che, sicuramente, funzionano. Dopo il ripristino possiamo provare con altri driver oppure utilizzare uno dei programmi che cercano automaticamente i driver migliori, come per esempio Driver Booster.

LEGGI ANCHE: Migliorare audio del PC e qualità di suoni e musica

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy

2 Commenti
  • WhiteMoonXIII
    19/5/19

    Salve , io ho il seguente problema: con le casse impostate su prefefinite , quando attacco il jack continuo a sentire l'audio dalle casse , se imposto predefinito sulle cuffie , quando le stacco non sento niente (ho un notebook , win 7)
    Come posso risolvere?

  • Claudio Pomes
    21/5/19

    c'è sicuramente un'opzione nel programma di gestione audio che ti fa questo comportamento.