Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Ripristinare il PC a data precedente (Windows)

Pubblicato il: 28 ottobre 2016 Aggiornato il:
Strumenti interni di ripristino di Windows per riportare il PC alla situazione di una data precedente
pc a data precedente Quando il computer inizia ad avere dei problemi legati alla configurazione di Windows o nell'esecuzione di alcuni programmi o anche a seguito di un virus o malware, ci sono diversi modi per tornare a uno stato precedente, come utilizzando una macchina del tempo che ripristina la situazione di quando il computer funzionava bene.
Sono lontani, ormai, i tempi di Windows XP, quando le opzioni di recupero erano piuttosto limitate e nella maggior parte dei casi diventava necessario reinstallare tutto da capo.
Le più moderne versioni di Windows, soprattutto Windows 10, includono molti strumenti interni di ripristino ed anche se ne avevo già parlato, vale la pena qui fare un riepilogo di tutto quello che si può fare per riportare il PC a una data precedente.

1) Il Ripristino di configurazione di sistema
Questa opzione è la prima da provare, la più semplice, la più immediata, la più veloce, ma anche la meno efficace.
Il ripristino di configurazione di Windows permette di scegliere di eliminare tutte le modifiche alle impostazioni di sistema in modo da tornare a quelle di ieri o di qualche giorno fa.
Questa funzionalità non rimuove o cancella file, non annulla le modifiche fatte a documenti ed altri file, non ha alcun effetto nel caso sia ancora attiva un'infezione di malware che non è stata rimossa e corretta.
I programmi disinstallati tornano sul PC, mentre spariscono quelli installati dopo la data scelta per il ripristino.
La cosa importante è essere sicuri che la creazione dei punti di ripristino sia automatica, in modo da poterla utilizzare quando necessario.
Rimando, per maggior dettagli, alla guida su come usare il ripristino di sistema in Windows 7, 8 e 10.

2) Ripristinare dal backup automatico
Il ripristino da backup è la maniera più efficace per far tornare il PC alla situazione di una data precedente il problema.
Abbiamo visto molti modi di fare il backup del PC con Windows, ma essi devono essere attivati e preparati subito, in modo da averlo pronto quando c'è bisogno (e prima o poi ci sarà sempre bisogno di ripristinare un backup).

3) Creare un nuovo utente del PC
In diversi casi si può risolvere ogni problema di configurazione del computer creando semplicemente un nuovo utente.
Questo metodo ha una certa efficacia nel caso si riscontrino problemi con le applicazioni di Windows 8 e Windows 10, problemi col menu Start, con lo store Microsoft, e nel caso di configurazioni personalizzate sballate che non si sa bene come reimpostare.
Con un nuovo utente Windows ripete la configurazione iniziale del PC, senza però cancellare nulla, nemmeno i programmi, i file ed i documenti che si potranno recuperare dalle cartelle dell'utente precedente.
Per sapere come procedere, fare riferimento alla guida su come azzerare il PC senza formattare creando un nuovo utente.

4) Ripristinare un PC con Windows 7
Con Windows 7 è possibile ancora fare un reset, cercando di riparare l'installazione esistente oppure reinstallando tutto da zero, ma senza perdere dati.
Per sapere come procedere rimando alla vecchia guida su come ripristinare o reinstallare Windows senza perdere dati e impostazioni personali.

5) Ripristinare a data precedente un PC con Windows 8
In mancanza di un backup, in Windows 8 e 8.1 Microsoft ha finalmente incluso uno strumento automatico per riparare il sistema senza cancellare i file personali sul PC.
Le opzioni per Ripristinare, reinstallare o reinizializzare Windows 8, sono molto efficaci, facili da usare e sicure.
L'unica cosa che si va a perdere con questo ripristino sono i programmi, che si potranno comunque riscaricare da internet e reinstallare.
Ricordare, nel caso si avessero programmi a pagamento, di salvare le chiavi di licenza prima del reset.

6) Il Ripristino in Windows 10
Con Windows 10, Microsoft ha migliorato quelle opzioni di recupero di Windows 8.1 ed ha anche aggiunto uno strumento di reset completo di Windows 10, che effettua un ripristino alle impostazioni di fabbrica, senza però cancellare i file personali.

In taluni casi, quando il PC non si avvia più, può essere utile avere a disposizione un disco di installazione di Windows, in modo da avviare il PC da qui, ed utilizzare le opzioni di recupero e ripristino viste sopra, oppure anche per reinstallare il sistema.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • Vincenzo
    30/10/16

    Però hai usato l'icona di Time Machine di Mac OS X... Non vale!!! :P :D

  • Claudio Pomes
    30/10/16

    E' vero, però rende l'idea ;-)