Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Dove sta Internet Explorer in Windows 10

Pubblicato il: 14 giugno 2016 Aggiornato il:
Come trovare e aprire Internet Explorer in Windows 10 anche se sembra sparito e come usarlo come browser predefinito
internet explorer 10 Dopo aver installato Windows 10, gli utenti meno esperti, quelli che fino a quel momento non utilizzavano altro browser che non fosse Internet Explorer, si potrebbero trovare spiazzati scoprendo che Internet Explorer non c'è più.
Al suo posto si vedrà comparire un'icona blu con una e mezza storta che apre un browser completamente diverso chiamato Microsoft Edge, una delle principali novità di Windows 10.
Come già spiegato Microsoft Edge su Windows 10 è l'erede di Internet Explorer, completamente differente, con alcune funzioni in più, altre in meno.
Questo importante cambiamento dovrebbe far capire che lo sviluppo di Internet Explorer non è più nei piani di Microsoft e che bisognerebbe ormai non usarlo più in favore di Edge o di altri browser come Chrome e Firefox.
Se però, per qualsiasi motivo, si volesse continuare ad usare Internet Explorer in Windows 10, anche solo in certi momenti o con certi siti che non si aprono bene con altri browser (come i siti della pubblica amministrazione), è importante sapere che non è affatto sparito, soltanto che rimane nascosto.

Per aprire Internet Explorer in Windows 10 ci sono due modi.
Il primo modo è tramite Microsoft Edge.
Da Edge, aprire un sito come www.navigaweb.net, andare poi sul menù in alto a destra (quello con i tre pallini) per trovare l'opzione Apri su Internet Explorer.
La pagina che si stava visualizzando su Edge si aprirà quindi in Internet Explorer.

Se però si volesse utilizzare Internet Explorer lanciandolo dalla sua icona, bisogna cercarlo utilizzando la casella di ricerca del menu Start sul desktop e scrivere Internet Explorer.
Una volta trovato, premere col tasto destro del mouse sulla sua icona e poi premere su Aggiungi a Start per aggiungerlo al menu avvio e poi Aggiungi a barra delle applicazioni per visualizzare l'icona di avvio in basso ed averla a portata di mano.

Nel caso non si dovesse trovare Internet Explorer dalla ricerca del menu Start, bisogna andarlo a scovare nella sua cartella predefinita.
In teoria lo si dovrebbe trovare nella lista di tutte le applicazioni dal menu Start, sotto la cartella degli Accessori Windows.
Se per qualche strano motivo non fosse neanche li, allora andare alla cartella
C:\Program Files (x86)\Internet Explorer (su Windows 10 64 bit)
C:\Program Files\Internet Explorer (su Windows 10 32 bit)
Si troverà il file iexplore.exe che potrà essere copiato sul desktop premendoci sopra col tasto destro del mouse, andando su Invia a -> Desktop e poi, dallo stesso menù, potrà essere aggiunto a Start.

Se lo si utilizza di frequente è possibile impostare Internet Explorer come browser predefinito aprendo le impostazioni di Windows 10 dal menu Start, in Sistema > App e funzionalità oppure andando nel Pannello di Controllo, alla sezione Programmi predefiniti > Imposta programmi predefiniti, trovando Internet Explorer dalla lista.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)