Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Rendi automatico Android: volume, rete e luminosità cambiano in base a ora e posizione

Pubblicato il: 8 maggio 2014 Aggiornato il:
Eventi, condizioni e azioni più utili per l'app Llama su Android, per automatizzare volume, luminosità, rete internet in base a orario e luogo
automatico android Una delle cose che preferisco degli smartphone Android è la possibilità di poter rendere automatiche certe operazioni quotidiane e di base ottenendo il duplice vantaggio di risparmiare batteria e di avere le funzioni del telefono attive quando ne ho bisogno, in base all'ora e al posto dove ci si trova.
Per fare un esempio facile, io voglio che di notte il cellulare, che lascio acceso, abbia la connessione alla rete internet spenta, la luminosità al minimo e anche il volume disattivato con vibrazione; poi al mattino, senza che io debba toccare nulla, voglio che la connettività e il volume siano ripristinati, che la luminosità sia automatica e che il cellulare attivi tutte le sue funzioni come la sincronizzazione dei messaggi e delle email.
Per farlo, come già visto, ci sono diverse app per attivare azioni automatiche su Android, tra cui la più recente IFTTT, per rendere automatica ogni cosa del cellulare Android.
Io però ho utilizzato l'applicazione simile, ma per me più potente, chiamata Llama configurando certe regole che voglio qui condividere.

Llama si scarica gratis dal Play Store e si basa tutto su eventi combinati e profili audio che cambiano e si alternano in base al momento del giorno o in base al luogo in cui ci si trova.
Llama non usa il GPS per capire dove ci si trova, ma tiene traccia delle celle a cui si collega la rete cellulare e permette all'utente di scegliere le celle per casa o per il lavoro ecc.
In Llama ogni oggetto può essere modificato toccandolo e tenendo premuto.
Il + in basso serve ad aggiungere nuove cose a seconda di dove ci si trova.
L'applicazione, anche se non molto facile all'inizio da capire, è comunque tradotta in italiano.

Aprire quindi Llama e controllare, prima di tutto, i profili che sono relativi al volume audio del telefono.
Ci sono 4 profili predefiniti: Normale, Quieto, silenzioso e volume alto che possono essere cambiati a seconda delle preferenze, decidendo i volumi di suonerie, notifiche, elementi multimediali, vibrazione ecc.
La sezione Zone è quella dove specificare i luoghi e i posti dove si rimane più a lungo.
Bisogna quindi creare una nuova Zona che può essere quella di Casa o del Lavoro.
Una volta creata la zona, l'app chiede quanto tempo si rimane in quel posto e inizia l'addestramento associando le celle a cui si collega il telefono.
Si può anche fare questo lavoro manualmente dalla scheda Recenti.
In Recenti, toccare sulle celle e associarle alla posizione corrispondente.
Dopo uno o due giorni che si aggiungono celle, la localizzazione diventa praticamente perfetta.

La scheda importante, quella dove creare regole per rendere Android automatico, è quella degli Eventi.
Dopo alcune prove, relativamente alla zona Casa, sul mio smartphone Android ho configurato certi Eventi che reputo siano i più utili e che vado qui a elencare.
Per creare un nuovo Evento, toccare il + e poi aggiungere condizioni e azioni che possono essere quante se ne vuole e vanno scelte da un elenco.

1) Se la batteria è quasi scarica, per farla durare al massimo e non far spegnere il cellulare, l'evento è: Se non in carica e quando la batteria scende sotto il 5%, disattiva dati cellulare, disattiva wifi, disattiva sincronizzazione e luminosità all'1%.

2) Quando entro in posizione casa e sto a casa, voglio che si attivi il Wifi quindi: Se Entro in casa, Attiva Wifi, tieni sbloccato il cellulare dopo un primo sblocco e disattiva la connessione dati che non serve più.

3) In casa di giorno: Se sono in casa tra le 8 e le 23, tieni il profilo Normale e metti luminosità automatica

4) In casa di notte: Tra le 0.00 e le 8, se sto in casa, attiva il profilo Quieto e luminosità all'1% (utile per leggere il cellulare a letto al buio senza infastidire gli occhi), disattiva il Wifi, disattiva dati cellulare e disattiva sincronizzazione.
In pratica resta attivo solo il telefono, che però è muto o con suoneria bassissima.

5) Attiva rete fuori casa: Quando non in zona casa, quando non in roaming, quando la batteria è carica sopra il 40% e quando il segnale è sopra -108dB, allora attiva dati cellulare.
In questo modo ho attiva la connessione 3G solo se ho batteria e campo a sufficienza, quando non sono in casa dove invece uso il wifi.

6) Quando vado fuori casa: Uscendo da zona casa e quando non in zona casa (sono due condizioni diverse), attiva il profilo Normale (cosi da non avere il cellulare muto se di notte sono fuori casa), attiva il blocco schermo (che non si sa mai se si perde il telefonino), luminosità automatica, disattiva wifi.

7) Volume alto della suoneria quando c'è rumore intorno: Quando l'audio è rumoroso (noisy), attiva il profilo Volume Alto.

Il risultato è che ho sempre internet quanto ne ho bisogno, a meno che la batteria non è scarica, se sono fuori casa e se è notte e sto dormendo.
Ho invece internet sempre attivo in casa, quando esco di giorno e ho il cellulare abbastanza carico e anche quando esco di notte.
Inoltre non corro il rischio di avere la suoneria troppo bassa e troppo alta in ogni momento.
Se avete idee per migliorare eventi e condizioni di Llama, lasciate pure un commento.
Ovviamente, chi ne ha bisogno, potrà creare altre regole per la Zona lavoro o altri luoghi.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
4 Commenti
  • realista
    9/5/14

    ciao, certi punti non mi convincono, te li spiego i miei dubbi:

    2) serve davvero disattivar i dati, quando si attiva il wifi? questa cosa non la ho mai capita, davvero! ok.. per "dati" si intende rete cellulare, che notoriamente consuma DI PIU del wifi. ma è anche vero che il sistema android dovrebbe gestire le PRIORITA di rete, e quindi pur tenendo attivi i dati, una avolta aconnesso ANCHE in wifi, si vede scomparire dalla icona del telefonino il simbolo E(di edge) o H( hsdpa), facendo quindi confermare cio che ho detto, cioè che se è attivo "dati + wifi" è come dire che sia attivo solo il wifi. i dati son praticamente disattivati(quelli dalla antenna gsm/3g).

    5) non è limitativo poter navigare solo con piu del 40% di cartica? e anche solo con rete "buona". quante volte... anche con un FILETTO di rete.....abbamo potuto navigare e reperir informazioni importanti o essenziali? io spesso.

    6)il disattivar il wifi se si è fiori casa, puo esser una idea buona ma è anche vero che il consumo PRINCIPALE del wifi è dato dalla opzione NOTIFICA RETE(ricerca le reti aperte, quindi il telefono è sempre in ascolto). cosa che ho sempre disattivato su ogni cellulare.
    e poi se si sceglie di metter lo standby wifi su: SEMPRE. è lecito pensare che a schermo spento sia in sospensione, ed a maggior ragione.....sempre in standby quando si è fuori casa avendo la priorità dalla rete dati gsm/3g del modulo smartphone.
    FORSE, lo stanby consumera qualcosina di infinitesimale ed è per questo che è preferibile spegner seccamente il wifi??? forse si, forse no.

    7) tale punto mi dà molte perplessita. per sentire il rumore, il microfono deve rimaner sempre in ascolto attivo giusto? ciò comporterebbe un consumo esagerato di batteria!
    ............tanto per dirtene una, il programma che tu hai CONSIGLIATO , chiamato quick Click qualche articolo fa, che permette di assegnar una sequenza di tasti volume + e - associando una azione(simile pressy), se non è settato di ascoltare i segnali sono a display acceso, DI DEFAULT NON MANDA MAI MAI IL TELEFONO IN SLEEP MODE. cioò perche se è 24 h su 24 attivo in ricezione sui tasti volume, consuma molta batteria! è lecito quindi pensar che la stessa cosa accadrebbe col microfono giusto?

  • Claudio Pomes
    9/5/14

    2) Si (per me) se fai in modo che il wifi si spenga quando il cell va in standby, per evitare che si attivi la connessione dati a casa
    5) è una scelta... -108dB è praticamente mezza tacca, il minimo.
    6) ...
    7) non ho notato consumi di batteria di llama con questa regola, però si, direi da monitorare

  • realista
    10/5/14

    non ho ben capito il punto 2. se ho ben capito te quando sei a casa attivi solo il wifi e disattivi i dati. cosi quando il cell va in standby spegni automaticamente con llama il wifi. pero' cosi sorge un PROBLEMA: non ricevi piu nessuna notifica di nulla..........che sia email, notifica ecc... insomma sei "disconnesso" fino a che non risvegli il telefono premento il tasto power entrando nella schermata di blocco schermo... giusto?

    secondo me non serve spegner il wifi a schermo spento o cmq il sleep mode, in quanto il telefono LO FA GIA DA SOLO con la impostazione di mettere in standby il wifi su "sempre". cioè lo spegne da solo....quando non usato il telefono.

  • destj
    10/5/14

    Finalmente si dà più attenzione a questo formidabile programma di automazione,
    ho sempre pensato che sarebbe interessante poter scambiare le proprie configurazioni con gli altri così da poterle migliorare e perfezionare, mi appresterò quindi ad indicare le mie. Premetto che ho disabilitato la connessione dati da tempo sul mio smartphone usando occasionalmente le reti wifi per ciò che mi è necessario.

    Batteria:
    - Se la batteria è sotto il 10% e non in carica luminosità al 15% timeout a 15s e accelerometro disattivato
    - Se la batteria è sopra il 10% timeout a 30s e abilita accelerometro
    - Tra le 11:00 e le 23:00 se in carica e batteria al 100% riproduci suono
    - Attiva la sincronizzazione solo quando connesso ad una rete
    - Disattiva la sincronizzazione se non connesso ad una rete
    (alcuni programmi tendono a forzare la sincronizzazione ad intervalli anche senza connessione attiva in questo modo si attiva il sync solo quando necessario)

    Zona Casa
    - Tra 7:00 e 09:59 in zona casa se utente presente, disattiva aereo luminosità a 15%
    - Tra 10:00 e 00:30 in zona casa profilo normale luminosità al 30%
    - Tra 00:31 e 6:59 in zona casa quando schermo spento e wifi non connesso, profilo silenzioso, luminosità 4% attiva aereo (non uso la sospensione automatica del wifi)

    In giro
    - Tra 7:00 e 17:30 non in zona casa ne lavoro, profilo volume alto luminosità 60%
    - Tra 17:31 e 06:59 non in zona casa ne lavoro, profilo volume alto luminosità 30%
    - Tra le 7:00 e 17:30 se c'è una chiamata in arrivo e durante chiamate non in zona casa, luminosità al 100%

    Musica
    - Quando connetto delle cuffie apri il player imposta volume ad 8 e inizia riproduzione

    al Lavoro
    - in zona lavoro, profilo normale luminosità al 25%
    - se wifi connesso alla rete "wifilavoro" e schermo spento, avvia "News+" (app feedreader che scarica e sincronizza tutte le news del lavoro, blog e siti che seguo)

    Sto provando a creare un insieme di regole per passare alla modalità aereo in caso di duratura assenza di segnale per poi controllare ad intervalli quando disponibile.
    Sto ancora testando, per adesso sembra funzionare in questo modo:
    - quando il segnale scende sotto -112dBm non in zona casa aspetta 3 minuti e, se ancora valida la condizione, attiva aereo e accoda un nuovo evento "Riattiva". Questo nuovo evento attende 5 minuti e disabilita aereo.
    Tutto il task è impostato per ripetersi ogni 10 minuti, sempre se le condizioni sono valide se non fossero valide il tutto si disattiva e torna normale in attesa di segnale scarso