Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Differenze tra cavi Ethernet, CAT5 e CAT6 e quali usare

Pubblicato il: 20 maggio 2014 Aggiornato il:
Tipologie di cavi Ethernet, differenza tra Cat5 e Cat6 e come si compone una rete Ethernet
tipi di cavi di rete Anche se il wifi è comodo, perchè non lascia cavi in giro per casa e consente a tutti i dispositivi di collegarsi a internet, compresi cellulari e smart-tv, c'è ancora chi preferisce i normali cavi Ethernet.
I vantaggi nell'usare i cavi invece del Wifi sono due: che si sfrutta al massimo la velocità della connessione internet e che in casa passano meno radiazioni che non si sa mai (anche se abbiamo spiegato che il wifi non è pericoloso per l'uomo).
Usare i cavi ethernet è abbastanza semplice, ma se c'è qualche dubbio teorico ed anche pratico su quali cavi usare e le differenze tra cavi ethernet, questa guida dovrebbe tornare utile.

La cosa importante da sapere riguardo i cavi Ethernet (cavi RJ45) è che non sono tutti uguali.
In generale comunque tutti i cavi sono composti da 8 fili contorti, divisi in 4 coppie, con colori diversi, alcuni uniformi altri a righe bianche.
I cavi Ethernet sono però raggruppati in categorie numerate (cat) sulla base di specifiche diverse.
Più il numero di categoria diventa alto, più la sua velocità in Mhz è superiore perché più capace di eliminare le interferenze e isolare i fili tra loro.
I cavi comuni sono il CAT5, CAT5e, CAT6 e CAT6e.
Ci sono due principali differenze fisiche tra cavi Cat5 e Cat6: il numero di torsioni per cm di filo e lo spessore della guaina.

Cat5 è il cavo più lento del gruppo e, anche se in grado di gestire velocità 10/100 Mbps (Fast Ethernet) a larghezza di banda fino a 100 MHz, è ormai obsoleto e, credo, non più in vendita.
Se si usano ancora cavi di questo tipo, vale la pena sostituirli.

CAT5e (Cat 5 enhanced) è attualmente il più usato nei nuovi impianti di rete, capace di ridurre notevolmente le interferenze.
La Cat 5e ha una velocità massima di 1 GB al secondo.

CAT6 è un grande miglioramento rispetto Cat 5e, adatto per reti ethernet veloci da 10 gigabit con larghezza di banda fino 250 MHz.
Cat 6 è un cavo con separatore interno che isola le coppie di fili l'una dall'altra.
Al momento, usare cavi Cat6 per la rete di casa non darà grandi vantaggi, ma se si vuol già essere pronti a possibili upgrade per il futuro, allora può essere una buona scelta.

Esistono anche cavi CAT7, con velocità di 10 Gbps e quasi nessuna interferenza grazie ad una larghezza di banda da 600 MHz

I cavi si dividono anche in schermati (STP) e non schermati (UTP)
Poiché tutti i cavi Ethernet sono intrecciati,l'uso di schermatura per proteggere ulteriormente il cavo da interferenze è importante.
Il doppino ritorto non schermato può essere utilizzato per i cavi tra il computer e il muro, mentre per aree con elevate interferenze, ad esempio per i cavi che passano all'aperto o lungo pareti interne, allora può essere meglio un cavo STP.
Ci sono diversi modi per schermare un cavo Ethernet, ma in genere viene messo una pellicola protettiva intorno a ogni coppia di fili dentro al cavo.
I cavi STP sono più costosi, ma il segnale tiene meglio sulla lunga distanza.
Tutti i cavi UTP dovrebbero, in teoria, tenere bene fino a lunghezze di 100 metri tra switch o host.
Se ci fosse bisogno di cavi più lunghi, conviene usare un apparecchio intermedio che colleghi due cavi da 100 metri piuttosto che un unico cavo da 200 metri.
Questo non è un limite rigido, né una scienza esatta perchè cavi ben fatti non dovrebbero soffrire la lunghezza, ma è sempre meglio fare le cose senza strafare.

Per completare il discorso, vediamo come si compone la rete Ethernet.
Al centro di qualsiasi rete Ethernet ci sono tre dispositivi a cui si collegano i cavi.
1) L'Hub è un dispositivo abbastanza stupido (infatti non viene venduto) che riceve un segnale su una porta e lo trasmette alle altre porte.
2) Lo switch è un hub intelligente, esamina la destinazione del pacchetto ricevuto e lo invia alla porta giusta e solo chi è collegato a quella porta lo potrà leggere.
3) Un router fa da gateway (porta principale) tra Internet e la rete locale e funziona anche come switch se ha più porte.
In una rete casalinga quindi c'è il modem / router /switch (che può essere un unico apparecchio) che porta internet ai computer tramite cavi ethernet.

LEGGI ANCHE: Come funziona un Router

Alcuni cavi Ethernet trasportano anche energia (Power Over Ethernet).
Nei cavi 10/100 Mbps, solo due delle quattro coppie di fili sono utilizzate, quelle inutilizzate possono quindi essere usate per trasportare fino a 25W di potenza.
Questo tipo di cavo è in genere utilizzato per le telecamere IP o i ripetitori wireless.
Per sfruttare il PoE ci vuole comunque anche uno switch che lo supporti.

Per finire parliamo del cablaggio Crossover o cavo incrociato.
Il cavo incrociato inverte le coppie dei fili e permette di creare mini--reti collegando due computer tra loro senza usare un router oppure per espandere una rete collegando più switch e router.
A meno che non si lavori come tecnico installatore di reti cablate, non si avrà assolutamente a che fare con i cavi incrociati.

LEGGI ANCHE: Test ADSL: come si misura la velocità di internet?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
7 Commenti
  • cosimo
    8/1/16

    buongiorno, ho acquistato un cavo di rete cat5e,per collegare il modem al tv.ma il tv non lo riconosce. chiedo quale e il più adatto per un collegamento tra modem e tv.
    vi ringrazio Cosimo

  • Claudio Pomes
    8/1/16

    in wifi

  • Albertino
    26/1/16

    Grazie per la guida.
    Una domanda:

    -Il mio computer è molto distante dal router. C'è un modo per collegarlo comunque in Ethernet?
    Tipo, scusate l'ignoranza, sfruttare gli swtich che si collegano alla "porta telefonica" diciamo...
    Io vicino al pc ho un attacco telefonico...

    Grazie per la spiegazione

  • Claudio Pomes
    26/1/16

    puoi farlo con un powerline e usare la presa elettrica http://www.navigaweb.net/2015/10/come-funziona-il-powerline-segreti-e.html

  • Aurelio Balgera
    19/6/16

    Cancellate la parte dei cavi stp/ftp....Non ha senso...

  • Claudio Pomes
    19/6/16

    Perchè?

  • Unknown
    28/7/16

    Chiarissimo, bello, ma la differenza tra le specifiche T568 ?