Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Provare Windows 8 su un tablet (usando Splashtop su Android o iPad)

Pubblicato il: 16 novembre 2012 Aggiornato il:
Installare Windows 8 su pc virtuale e collegarsi in remoto da iPad o tablet Android con l'applicazione Splashtop.
Windows 8 tablet Windows 8, il nuovo sistema Microsoft, funziona bene sui PC ma sarebbe ancora meglio se installato su un tablet, grazie alla sua nuova schermata di avvio delle applicazioni di cui abbiamo parlato diverse volte.
Per il momento non si può installare Windows 8 su un tablet normale e bisognerà attendere prima di avere un computer Microsoft Surface o altri modelli compatibili.
Se non si dispone di un monitor touchscreen si può comunque avere un'idea di come renda Windows 8 su un tablet usando un software di virtualizzazione ed un'applicazione speciale di collegamento in remoto.

Quello di cui si ha bisogno è una copia di Windows 8 che si può scaricare gratuitamente nella versione Windows 8 Enterprise per una prova di 90 giorni.
Dopo aver scaricato la ISO, si deve installare Windows 8 su macchina virtuale usando il programma gratuito VirtualBox (ma si può anche usare VMWare o un altro software di virtualizzazione).
L'idea è quella di installare Windows 8 sul computer tramite software VirtualBox e poi collegarsi alla macchina virtuale dal proprio tablet Android o dall'iPad e usare Windows 8 in modalità touchscreen.
Tutto questo vale a meno che non si abbia già installato Windows 8 come sistema operativo principale sul proprio pc.

Ovviamente bisogna avere anche un tablet Android come il Nexus 7 o il Galaxy oppure un iPad ed installare l'applicazione gratuita Splashtop, che permette di collegarsi in remoto ad un computer in rete.
Splashtop è gratis per Android mentre per iPad costa 6 Euro.
in alternativa si può anche usare Teamviewer su iPad anche se Splashtop, per ora, ha una resa migliore.

Dopo aver installato Windows 8 su VirtualBox, bisogna poi avviare il pc virtuale ed installarvi sopra il programma Splashtop Streamer che permette di effettuare il collegamento tra il tablet Android o iPad ed il computer.
Splashtop è molto facile da usare e richiede solo un account registrato con un indirizzo Email valido.
Oltre a questo, bisogna cambiare anche un'impostazione in VirtualBox per fare in modo che la macchina virtuale sia raggiungibile in rete dal collegamento con Splashtop.
Cliccare quindi sul menu di VirtualBox, entrare nelle impostazioni e, nella sezione rete selezionare la casella del Bridged Adapter.
Questa impostazione ha effetto immediato e non sarà necessario riavviare la macchina virtuale.

Installare quindi l'applicazione Splashtop sul tablet, accedere con nome utente e la password dell'account e connettersi al pc Windows 8 che dovrebbe comparire nella lista degli host.
La cosa carina è che si può lavorare sul desktop del computer senza mouse e tastiera, e provare i comandi touchscreen sullo schermo della tavoletta.
Anche se l'esperienza non potrà mai essere la stessa di un quella ottenibile con un vero tablet Windows 8, è comunque possibile utilizzare la schermata Start dallo schermo touchscreen del tablet e notare come molte delle operazioni funzionino bene.
Splashtop è un'app molto potente per usare un computer qualsiasi da remoto e supporta molti gesti con le dita per effettuare le varie operazioni.
È possibile accedere a una tastiera toccando il pulsante freccia nell'angolo dello schermo e toccando il pulsante della tastiera.
In alcuni casi, può essere necessario abilitare la modalità Trackpad per accedere ad alcune funzioni, come l'uso degli angoli dello schermo di Windows 8.

La macchina virtuale ed il collegamento in remoto possono sminuire le prestazioni del computer, rallentando l'interfaccia e facendola sentire un po' a scatti.
Rimane comunque una prova interessante, che rende l'idea di come si può usare Windows su un tablet e di come Windows 8 funzioni bene e meglio che se usato da un pc normale.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)