Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Accesso Negato in Windows: modifica di permessi su file e cartelle degli account

Ultimo aggiornamento:
Gestione permessi file e cartelle I permessi sulle cartelle di Windows sono davvero complessi ed è molto frequente ricevere errori come "Accesso negato".
I permessi dei file servono a dare le autorizzazioni per leggere, aprire, modificare o cancellare file e cartelle.
Come si potrà notare, alcune cartelle di Windows hanno l'icona con lucchetto; questo significa che hanno un criterio di protezione e delle autorizzazioni limitate.
Lo stesso accade quando si preme col tasto destro su un file, quando accanto alcune opzioni c'è uno scudo che indica un permesso speciale.
Non è raro ricevere quindi il messaggio di errore "Impossibile accedere a..." "Accesso negato", anche se si è amministratori del pc.
o impedire che un altro utente del computer possa aprire un file o una cartella o, ancora, impedire la modifica o cancellazione di un file può essere un lavoro complicatissimo.

Gestire i permessi delle cartelle in Windows richiede una certa esperienza con i concetti di autorizzazione, proprietario e ownership.
In questo articolo vediamo come avere accesso completo a file e cartelle segnalando anche un tool di modifica rapida di tali permessi per ciascuna cartella in modo più facile e veloce.

Prima di tutto, se si vuole capire tutto su come impostare, visualizzare, cambiare o rimuovere autorizzazioni e permessi per file e cartelle conviene leggere l'articolo Microsoft relativo a Windows XP.
In Vista e Windows 7 è stato introdotto un controllo ulteriore chiamato UAC che impedisce all'utente di lavorare come fosse l'amministratore del computer senza rischiare quindi di fare danni.
Gli utenti esperti e attenti possono disabilitare o limitare UAC in Windows 7 e Vista.

L'errore di accesso negato in Windows 7 e Vista è abbastanza frequente a causa di problemi di autorizzazione.
Come anche in Windows XP, ci sono alcuni file e cartelle che possono essere aperti e usati solo dagli amministratori del computer.
Per migliorare la sicurezza di Windows 7, Microsoft ha anche negato l'accesso agli amministratori di alcune cartelle.
L'unico modo per risolvere questo errore è cambiare il permesso per aprire e modificare un file o cartella.

Autorizzazione e proprietà sono due cose diverse: dando a tutti (Everyone) il ​​permesso ad una cartella, se ne otterrà il controllo completo.
Solo il proprietario però può assegnare l'autorizzazione agli altri utenti registrati come account in Windows.

L'amministratore del computer può cambiare il Proprietario di un file o cartella nel seguente modo:
(L'amministratore può anche non essere proprietario di una cartella o file di Windows quando il proprietario è System).
Per cambiare il proprietario, fare clic col tasto destro su qualsiasi file o cartella, selezionare Proprietà, andare alla scheda Sicurezza e premere il pulsante Avanzate.
Successivamente, è necessario andare alla scheda Proprietario, premere il pulsante Modifica, nella schermata seguente scegliere il nuovo proprietario nella lista.
Se si vuol dare la proprietà di un file ad un utente specifico non compreso nella lista, andare in Altri utenti o gruppi e, nella finestra successiva, premere su Avanzate e poi su Trova per avere la lista completa di utenti e gruppi tra cui scegliere il nuovo proprietario.

In Windows 7 si può prendere possesso (Ownership) di un file o cartella con accesso completo grazie ad una modifica spiegata in un altro post.

Ipotizzando di usare il computer con un utente Amministratore e di aver limitato il controllo UAC al minimo, vediamo come cambiare i permessi di file e cartelle.
Un amministratore che non può accedere a una cartella, non ne ha l'autorizzazione e trova l'errore "Accesso Negato" anche se fosse il proprietario del file.
Per prendere l'autorizzazione completa di un file o cartella, sempre dalla scheda Sicurezza delle proprietà, premere il pulsante Modifica.
Selezionare quindi il nome utente (del proprio account) e controllare che la casella di controllo sia selezionata in Controllo completo.
Al termine, premere OK.
Con Controllo completo si ottengono le autorizzazioni in lettura, scrittura modifica e cancellazione.

Anche questa volta si potrebbe ricevere l'errore Accesso Negato perchè non si ha l'autorizzazione (di Trusted Installer) a cambiare i permessi.
Quindi, nella scheda Sicurezza, bisogna premere su Avanzate, andare alla scheda Autorizzazioni e notare che il proprio account non ha il controllo completo.
Se si è proprietari del file o della cartella, premere il tasto Cambia Autorizzazioni e poi modificare Administrator o il proprio account per darsi accesso completo.

In un altro post è spiegato come usare il controllo Nega e impedire la cancellazione di un file.

Tutte queste complicate procedure, solitamente, si fanno occasionalmente per cancellare file incancellabili oppure per aprire file di sistema.
Per fare prima, ci sono tool come Unlocker e LockHunter per sbloccare file e cancellarli anche se incancellabili.

Per gestire i permessi delle cartelle o dei file in maniera molto più semplificata si può scaricare il programma portatile (che non richiede installazione) e gratuito NTFS Permission Tool.
Per scaricare l'ultima versione del programma si deve andare sul sito giapponese dello sviluppatore e premere sul primo link grande.
Arrivando al sito http://u.115.com, bisogna usare Google Translate cosi da riconoscere il link per scaricare il tool "Telecom Download".
Di default il tool è in inglese; se fosse in giapponese andare a cambiare la lingua cliccando sul primo menu da sinistra (sarebbe File), la penultima voce (o la seconda dal basso).
Consiglio davvero di scaricare questo programmino perchè rende la gestione di permessi e autorizzazioni in Windows davvero facile e immediata.
Basta trascinare sull'interfaccia un file o una cartella per modificarne il permesso riguardo tutti gli account registrati.
Si può anche cambiare il proprietario e poi, premendo il tasto destro sull'elemento da configurare, fare il copia e incolla dei permessi e accedere ad un menu Avanzate che rende più semplice organizzare le autorizzazioni, soprattutto se si devono impostare diversi permessi per ciascun utente del computer.
Se vi ritrovate, come tutti a impazzire dietro i permessi, le autorizzazioni, le eredità e come essi si propagano alle sottocartelle ed ai file inclusi, Questo piccolo programma di modifica rapida dei permessi, diventa quindi davvero indispensabile anche perchè di alternative migliori non ne ho trovate.

Ricordo infine, da altri articoli:
- Come gestire facilmente i permessi delle cartelle condivise
- Programmi per proteggere file e cartelle con password senza quindi legarli all'account ed ai permessi Windows.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)