Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Installare driver scheda grafica AMD e Radeon Settings

Data:
AMD driver e ccc.exe Una delle componenti principali dei computer desktop o portatili è la scheda video.
In commercio esistono diversi tipi di scheda video ma si può tranquillamente dire che al 95%, su un pc o su un portatile ci sia o una scheda video AMD, o la Nvidia o la Intel.
Per quanto riguarda la scheda video della AMD (ex ATI), chi la monta, potrebbe notare, su Windows, un processo nella gestione attività (Task Manager) che si chiama ccc.exe o AMD
Questo processo viene installato dal pacchetto dei driver AMD per la scheda grafica e, precisamente, è l'AMD Catalyst Control Center.
CCC è l'acronimo di Catalyst Control Center, e fa parte delle utility che vengono accompagnate dai driver.
Oggi Catalyst Control Center è stato sostituito col programma Radeon Settings

LEGGI ANCHE: Risolvere problemi di schede video AMD e ATI, driver e schermo

Di fatto, il Radeon Settings è il pannello di configurazione della scheda video AMD e consente di personalizzare le impostazioni dello schermo, delle animazioni 3D e tanti altri parametri.
Il processo rimane sempre attivo perchè cosi si possono cambiare i profili video con tasti di scelta rapida, senza dover smanettare tutte le volte.
In genere, si fa notare sul computer per la presenza di una icona rossa della AMD, nella taskbar, vicino l'orologio.
Benchè Radeon sia un programma assolutamente sicuro che non dovrebbe dare alcun problema, esso consuma memoria e, se non si usa il computer per i videogiochi oppure se non si ha alcuna intenzione di creare profili video o di personalizzare le impostazioni della scheda, si può rimuovere.

Tanto per cominciare ci si può sbarazzare dell'icona in basso a destra in modo che non compaia più.
Per farlo si può semplicemente cliccare col tasto destro sul simbolo AMD vicino l'orologio e nasconderla.
In questo modo esso non compare più sullo schermo e si risparmiano un po' di risorse.

Si può allora disinstallare completamente AMD Radeon e quindi il pannello di controllo AMD, senza però rimuovere i driver.
Andando sulla finestra di installazione e disinstallazione dei programmi in Windows, dal Pannello di controllo, si può facilmente disinstallare il Catalyst Control Panel o AMD Radeon Settings seguendo la procedura normale di rimozione.

È anche possibile disinstallare completamente l'intero pacchetto, driver compresi.
Se la scelta è di reinstallare i driver della scheda video da zero, senza AMD Radeon Settings, si deve poi andare in Gestione periferiche o gestione dispositivi dalle proprietà del sistema o dal pannello di controllo di Windows.
Nell'elenco dei dispositivi c'è la voce schede Video che comprende la scheda grafica rilevata dal computer.
Cliccandovi col tasto destro, si può avviare l'aggiornamento del software driver e avviare la ricerca automatica.
Se non dovesse trovare nulla, allora si deve installare il driver manualmente scaricandolo dal sito AMD Download.
Il sito AMD Driver Download, per le schede video AMD Radeon ed altri modelli, permette di scegliere se scaricare l'intero pacchetto che comprende il Radeon Control Center, oppure se scaricare solo i Driver.

La cosa importante da sapere è che il AMD Radeon Settings è indipendente dal buon funzionamento della scheda grafica AMD ed è separato dai driver.

Ricordare poi che, quando si aggiornano i driver della scheda video AMD, si devono sempre prima disinstallare i vecchi.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)