Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Pc virtuali ed emulazione di sistemi: Linux Windows e Mac sullo stesso computer

Ultimo aggiornamento:
Cosa sono i pc virtuali e come mettere Windows, Linux e Mac installati sullo stesso computer
Linux dentro WindowsIn informatica la virtualizzazione è diventata nel tempo una delle procedure migliori per risparmiare risorse e per fare test e per usufruire il più possibile dei vantaggi e delle risorse offerte dai sistemi e apparati che non si possono possedere, oltre che per un problema di prezzo (non si possono acquistare tutti i modelli di pc ed informatica in generale) anche per un problema di spazio.
Cosa vuol dire dunque virtualizzare in ambito informatico?
Significa far credere al proprio computer, via software e quindi utilizzando un programma, che esista un qualcosa, hardware o software, installato o collegato al pc che invece è inesistente.
Per fare un esempio, in questo blog si è gia parlato di Joystick virtuali nell'articolo sul come fare una Nintendo wii su pc, di lettori cd/dvd virtuali per usare le immagini dei cd/dvd scaricati da internet senza doverli masterizzare su un cd/dvd vero e di rete lan virtuale a proposito del collegare più computer in vpn.

In questo articolo invece parliamo dei migliori programmi per creare un pc nel pc, ossia di come installare un altro sistema operativo sul proprio computer e poterlo usare assieme, in contemporanea, a quello gia presente.
Si tratta in effetti di creare proprio un computer a se col suo sistema operativo, i suoi programmi, con un suo ip diverso e cosi via.
Tutto è virtualizzato, quel sistema operativo virtuale funziona pensando di risiedere su un pc fisico vero, avrà i suoi driver, la sua memoria ram, il suo lettore cd virtuale, la sua scheda di rete virtuale.

Da non confondere con i sistemi operativi online virtuali trattati un un altro articolo e che funzionano via browser internet.

I vantaggi della virtualizzazione sono evidenti: con un computer performante sarebbe possibile avere, ad esempio su un pc Windows XP, anche Windows Vista, Linux Ubuntu o altro e un Mac OSx ed usarli contemporaneamente come fossero 4 distinti computer.
Gli scopi possono venire dallo studio e dalla curiosità, dal lavoro e nella possibilità di effettuare test come ad esempio, verificare che una mail non contenga virus o che un programma non sconvolga il sistema operativo.
Si dovrebbe aver capito quindi che se il sistema operativo virtuale si becca un virus, per potente che sia, non potrà infettare il sitema reale perchè, ripeto, i due sistemi operativi, pur risiedendo sullo stesso pc, sono totalmente distinti.

Ovviamente non è ancora tutto rose e fiori, ci sono alcuni svantaggi, primo tra tutti che il sistema virtualizzato dimostra sempre un calo di prestazioni, la scheda grafica virtuale non vale nulla (non viene usata quella del pc vero) e il consumo della Ram (vera) è elevato.

In un altro articolo invece abbiamo illustrato il programma Wubi con cui installare Linux Ubuntu su Windows come fosse un programma a se, senza virtualizzare e senza partizionare, il pc al boot chiederà quale sistema operativo far partire se Windows o Linux.
Ovviamente non si possono usare contemporaneamente ma le prestazioni di Ubuntu saranno ottime.

I migliori programmi per la virtualizzazione gratuiti per pc sono elencati in un altro post.
Quelli più famosi sono VirtualBox e Microsoft Virtual Pc.

VirtualBox è il migliore perchè assolutamente gratuito e opensource e perchè permette di usare la Seamless mode per avere diversi sistemi operativi sullo stesso desktop.

Windows xp dentro linux Generalmente questi sono normali programmi da installare sul pc che, dopo averli avviati, mostrano una normale finestra come fosse un player di video.
Sono molto intuitivi e semplice da usare: si mette il cd di installazione di Windows o di Linux e si dice al programma di installare il sistema operativo con una procedura identica a quella che si farebbe con un computer nuovo.
Dopo averlo installato bisognerà installare i driver virtuali (ce li da il programma stesso), gli aggiornamenti del sistema e i programmi che si vuole.
Conclusa l'installazione e le procedure post installazione si ha a disposizione un sistema nuovo con tute le funzionalità normali compreso il supporto USB, anche se le prestazioni sono sempre inferiori.
Navigando su internet e su Emule si trovano molti sistemi operativi virtuali gia installati e configurati da scaricare e usare direttamente con i player di pc virtuali.

Il miglior programma per creare un pc virtuale è oggi Virtual Box, assolutamente gratuito e opensource, ha tutte le funzionalità di VMware ed anzi si usa con più semplicità e con procedure guidate.
In un altro articolo, una guida su VirtualBox per installare Linux su Windows.

Per emulare un sistema operativo Windows è ottimo e gratuito Microsoft Virtual PC 2007 che, almeno ufficialmente, non supporta Linux.
Per emulare su Windows un sistema Mac esiste il programma Pear Pc che funziona bene ma che risente di un calo di prestazioni eccessivo nel sistema Mac osx virtuale.

Per concludere il discorso bisogna distinguere la virtualizzazione dall'avere una partizione con un nuovo sistema operativo perchè la virtualizzazione consente di avere uno o più sistemi operativi funzionanti contemporaneamente sul pc mentre se si crea una partizione, si sceglie in fase di avvio del computer il sistema operativo da usare e si usa solo quello.

Ciascun programma è accompagnato da guide dettagliate, il loro utilizzo è semplice ma certamente la prima volta si dovrà perdere un po' di tempo per orientarsi e per installare i sistemi virtuali in modo esatto.

In altri 2 articoli:
Scaricare e testare sistemi operativi Linux con VirtualBox
Installare Windows 7 insieme a XP o Vista su pc virtuale: guida passo per passo.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)