Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Recuperare file da chiavetta USB che non funziona

Aggiornato il:

Come recuperare i file da una chiavetta USB che non viene riconosciuta dal computer o non funziona più

recupero penna USB Le chiavette USB sono ancora molto utili per trasportare dati e file da un computer all'altro e da un luogo a un altro, ma sono piuttosto vulnerabili sopratutto se vengono staccate e attaccate spesso a diversi computer. Può quindi verificarsi che la chiavetta USB non venga più riconosciuta oppure che non carichi i file al suo interno sembrando vuota o anche che non dia segnale di collegamento.
Esistono due modi principali per danneggiare la chiavetta USB: fisicamente e logicamente. Il danno fisico si verifica quando la spina viene piegata o spezzata, urtata o spinta, mentre è collegata al computer. In questo caso, potrebbe essere difficile recuperare qualcosa, soprattutto se il connettore, il chip di memoria o la scheda del circuito sono rotti.
Il danno logico, non fisico, si verifica quando si visualizzano errori nel momento in cui si provano ad aprire i file al suo interno, quindi può darsi che il suo firmware interno sia corrotto oppure che sia danneggiata la memoria NAND.
Le cause più comuni di corruzione dei dati nelle chiavette USB sono la perdita improvvisa di corrente, problemi del driver USB, usura della memoria NAND, arresti anomali del computer o del programma che usa i file della penna USB o una disconnessione non corretta.
Anche con una chiavetta USB danneggiata, è comunque possibile provare a recuperare i file al suo interno.

Come recuperare file da una chiavetta USB fisicamente rotta

Se alcune parti della testa della chiavetta USB non entrano in contatto quando sono collegate al computer, cercare di muoverla tenendo gli altoparlanti del computer accesi e fermarsi appena si sente il suono di rilevamento che viene riprodotto da Windows quando un dispositivo USB è collegato. Stare attenti di fare movimenti delicati e non eccessivi, poiché si potrebbero causare ulteriori danni al dispositivo. Se presente, anche la luce a LED della chiavetta può essere il segnale di un collegamento avvenuto.
Nel momento in cui la chiavetta USB viene rilevata dal computer, aprire quindi la cartella dei file per trasferirli rapidamente sul PC. Potrebbe essere necessario tenere lo stick nella giusta posizione con la mano mentre si fa il trasferimento.

Aprire il connettore metallico USB

Se il connettore fosse rotto e non può entrare nella presa della porta USB, si può provare ad aprirlo usando un paio di pinze ad ago. Questo passaggio richiede davvero molta attenzione in quanto è possibile rompere la chiavetta in modo definitivo. In alternativa, è possibile portare la chiavetta ad un laboratorio di riparazione di computer per poter recuperare i file. Se il chip di memoria NAND all'interno dell'unità è integro, allora il recupero di file è, probabilmente, possibile.

Controllare la porta USB per eventuali detriti o sporcizia

Se il computer è molto sporco, anche una chiavetta USB integra potrebbe non funzionare perchè la porta della presa a cui viene collegata è piena di polvere o altra sporcizia. In questo caso, controllare la porta USB del computer spazzolando delicatamente con un cotton fioc all'interno.

Saldatura e riparazione di circuiti

Se il circuito stampato della chiavetta fosse danneggiato o il connettore rotto, può darsi che sia interrotta l'alimentazione elettrica all'USB. In questo caso, è necessaria una riparazione o saldatura del circuito che può fare solo un professionista con attrazzature specializzate.

Recuperare file da una chiavetta USB logicamente danneggiata

Se la chiavetta funziona, ma quando viene connessa vengano visualizzati messaggi di errore sullo schermo del computer dicendo che l'USB non è riconosciuto o non funziona, accesso negato o altre cose, il problema sta nel fatto che il chip di memoria NAND rende illeggibile l'unità flash e visualizza dimensioni errate. Questo tipo di problema si manifesta anche nel caso in cui il software del controller dell'unità è danneggiato o l'unità stessa è corrotta da virus.
In questo caso, è possibile utilizzare diversi metodi per correggere il problema, come visto nella guida per Riparare una penna USB rotta che non si apre su PC. Si può quindi formattare l'unità USB, oppure chiedere una riparazione professionale per invertire il controller e recuperare i dati.

Controllo errori

Senza formattare l'unità, la prima cosa da provare è la scansione della chiavetta USB per errori, con lo strumento di Windows dello Scandisk. Per farlo, inserire la chiavetta USB nella porta di sistema del computer. Da Esplora File di Windows, sotto Questo PC, cercare l'icona del disco rimovibile dall'elenco e poi premerci sopra col tasto destro per aprire le Proprietà. Portarsi alla scheda Strumenti per trovare lo strumento di controllo errori. Si potrà quindi usare l'opzione per correggere automaticamente gli errori del file system e tentare il ripristino di settori danneggiati.
Si può fare il controllo errori anche dal prompt dei comandi: Nella casella di ricerca, digitare CMD e aprire il prompt dei comando. Nella finestra del prompt dei comandi, digitare chkdsk [lettera unità USB]: /r e premere Invio per avviare la scansione.

Cambiare la lettera di unità

A volte si possono risolvere errori con la lettura della chiavetta USB semplicemente cambiandogli lettera. Per farlo, aprire il menù Start e usare la casella di ricerca per cercare Gestione disco ed avviare lo strumento crea e formatta le partizioni del disco rigido .
Trovare quindi la chiavetta USB dall'elenco delle unità, premerci sopra col tasto destro e selezionare l'opzione Cambia lettera e percorso di unità. Selezionare una nuova lettera per l'unità e vedere se funziona.

Reinstallare i driver del controller USB

Se i driver del computer sono corrotti o sbagliati, può darsi che Windows non riesca a leggere le chiavette USB ed i file al loro interno.
Reinstallare i driver USB è piuttosto semplice quindi vale la pena provare questa soluzione subito.
Per reinstallare i driver USB, premere col tasto destro del mouse sul tasto Start (in Windows 10) e premere Gestione dispositivi . Espandere la categoria Unità disco per vedere tutte le unità collegate al tuo computer. Premere con il tasto destro del mouse sull'unità da correggere e selezionare Disinstalla dispositivo. Rimuovere l'unità esterna, riavviare il computer e poi ricollegare la chiavetta per far reinstallare automaticamente il driver e vedere se viene rilevata correttamente .

Utilizzare software di recupero file

Se non funziona nessuna delle soluzioni viste fino adesso, possiamo provare con programmi esterni da scaricare e installare sul computer. Esistono molte app e strumenti che promettono di recuperare i dati, ma non tutti rispettano le promesse. Abbiamo visto in un altro articolo i migliori programmi per recuperare dati dal disco formattato o cancellato, tra cui Recuva e Photorec che sono gratis.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy