Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Velocità trasferimento file: Differenze tra USB, Ethernet, WiFi, Bluetooth e altri cavi

Aggiornato il:

Quali sono le diverse velocità di trasferimento di file e dati di Ethernet, USB, Wifi, Bluetooth e altri cavi

Velocità cavi Nel mondo moderno, la tecnologia si basa interamente sul trasferimento di dati e file attraverso diversi sistemi, che possono essere con cavo o senza cavo. Oggi ci sono moltissimi modi di collegare tra loro diversi dispositivi, si può trasmettere dal PC alla TV usando il Wifi, sentire la musica dello smartphone sulle casse bluetooth, trasferire dati tra computer usando un cavo di rete Ethernet oppure un cavo USB, con differenze di velocità che possono cambiare a seconda della versione ed anche in base alla lunghezza del cavo stesso.
Oggi non fa più paura il trasferimento di file anche grossi tra computer o altri dispositivi ed è anche possibile vedere video 4K trasmessi in streaming senza alcuna difficoltà, sempre che il tipo di supporto utilizzato, via cavo o wireless, sia abbastanza veloce. Diventa quindi interessante vedere quali sono le velocità di trasferimento di file e dati dei cavi (USB, Ethernet ed altri) e delle soluzioni senza fili (Wireless e Bluetooth) e le differenze.

Velocità di trasferimento file di


Velocità di trasferimento USB

L'USB è uno dei modi più comuni di trasferimento dei dati, che può anche far passare energia elettrica per ricaricare dispositivi e smartphone. L'USB, che sta per Universal Serial Bus, ha subito più modifiche nel corso degli anni con diverse versioni, migliorando la velocità di trasferimento:
  • USB 1.0: 1,5 megabit al secondo (Mbps)
  • USB 1.1: 12 megabit al secondo (Mbps)
  • USB 2.0: 480 megabit al secondo (Mbps)
  • USB 3.0: 5 gigabit al secondo (Gbps)
  • USB 3.1: 10 gigabit al secondo (Gbps)
Le porte USB 3.0 e 3.1 sono oggi montate su tutti i computer moderni, spesso anche insieme alle porte USB 2.0, ancora molto comuni. Purtroppo si potrà notare che trasferendo un file tramite porta USB, le velocità sono inferiori a quelle teoriche viste sopra. Questo avviene perchè sono gli stessi dispositivi a rallentare questa velocità, anche quando si collega un cavo a due porta USB 3.1. La velocità di trasferimento dati dell'USB viene anche influenzata dal tipo di cavo utilizzato, che può non essere pienamente performante.
Inoltre, la velocità di trasferimento dell'USB può diventare molto più lenta nel caso in cui si utilizzi un cavo troppo lungo. Secondo le specifiche, per l'USB 2.0 il limite di lunghezza dei cavi è di 5 metri circa, mentre per l'USB 3.0 è di 3 metri. Si può comunque estendere la lunghezza di un cavo utilizzando Hub USB autoalimentato oppure una prolunga attivo USB.

LEGGI ANCHE: Quali cavi USB avere per ogni funzione

Velocità di trasferimento Ethernet

I cavi Ethernet sono i cavi di rete standard, quelli che vengono utilizzati per collegare i computer a internet se non c'è il WiFi. Anche se il Wifi è nettamente più comodo e più pulito, le connessioni cablate tramite Ethernet sono comunque migliori, riducono il ritardo e offrono velocità di trasferimento sensibilmente maggiore rispetto alle connessioni wireless. Ad esempio, chi gioca ai videogiochi online sicuramente preferirà collegare il PC o la console ad un cavo Ethernet per ridurre al minimo il lag.
Vedi anche: Meglio una rete Wifi o cavi Ethernet? qual è più veloce?
Le velocità di trasferimento dell'Ethernet cambiano a seconda del tipo di scheda di rete:
  • Fast Ethernet: 100 megabit al secondo (Mbps) che diventano 600 MB/minuto e 28 GB/ora
  • Gigabit Ethernet: 1.000 megabit al secondo (Mbps) che sono 6 GB/minuto e 280 GB/ora
  • 10 Gigabit Ethernet: 10.000 megabit al secondo (Mbps) che sono 60 GB/minuto e 2800 GB/ora
Ethernet viene spesso utilizzato per le connessioni Internet, ma può anche essere utilizzato per creare reti locali tra computer, ad esempio per l'archiviazione di file oppure per la creazione di un server multimediale.
Tenere conto che i valori di velocità di Ethernet sono praticamente irraggiungibili nell'uso del mondo reale, perchè calcolati in condizioni ideali. Non è possibile superare questi valori di velocità in quanto sono valori massimi. Le prestazioni effettive dipendono da molti fattori, tra cui le interferenze di linea o le collisioni che richiedono alle applicazioni di ritrasmettere i messaggi. Poiché i protocolli di rete consumano una certa quantità di capacità di rete solo per supportare le intestazioni del protocollo, le applicazioni non possono ottenere il 100% solo per se stessi.
Le velocità di Ethernet sono inoltre limitate dai cavi di rete, dei quali esistono varie tipologie. Abbiamo visto in un altro articolo le differenze tra cavi Ethernet, CAT5 e CAT6 e quali usare, indicando come questi cavi possono essere lunghi massimo 100 metri.

Velocità di trasferimento file in Wi-Fi

Come e più dell'Ethernet, il Wi-Fi, ossia la connessione di rete senza fili, è stata molto migliorata negli anni, diventando sempre più veloci e affidabile. Parlando dello standard di trasmissione wifi IEEE 802.11, vediamo qui le differenze di velocità nel trasferimento dati.
  • Wi-Fi 802.11b: 11 megabit al secondo (Mbps)
  • Wi-Fi 802.11a, g: 54 megabit al secondo (Mbps)
  • Wi-Fi 802.11n: 450 megabit al secondo (Mbps)
  • Wi-Fi 802.11ac: 1.300 megabit per secondo (Mbps)
  • Wi-Fi 802.11ax: 3.500 megabit al secondo (Mbps)
Queste velocità sono comunque soltanto teoriche e per il Wi-Fi questo fatto vale più che per gli altri. La velocità dei Wifi è infatti influenzata negativamente dalle applicazioni che lo usano, dal ricevitore installato all'interno dei dispositivo, dalle interferenze di rete ed anche dalla potenza del router che crea la connessione. Nelle applicazioni del mondo reale, raramente si vedono velocità vicine a quelle indicate. Mentre il Wifi è perfetto per trasferimenti di piccoli file, per lo streaming video in HD e il trasferimento di file grossi è sicuramente meglio la rete cablata Ethernet.
In altri articoli abbiamo parlato molto della velocità del Wifi:
Test di velocità Wifi: come farlo nel modo giusto
Come aumentare e migliorare la Velocità del WIFI
Cosa rallenta la velocità di rete Wifi e la connessione internet
Perchè il WIFI è lento e come risolvere

Velocità di trasferimento del Bluetooth

Il Bluetooth non è stato progettato per trasferire file e grosse quantità di dati in un dato momento, ma soltanto per trasferire dati su brevi distanze. Le velocità di trasferimento dati delle diverse versioni di Bluetooth sono:
  • Bluetooth 1.0: 700 Kilobit al secondo (Kbps)
  • Bluetooth 2.0: 3 megabit al secondo (Mbps)
  • Bluetooth 3.0: 24 megabit al secondo (Mbps)
  • Bluetooth 4.0: 25 megabit al secondo (Mbps)

Velocità di FireWire e Thunderbolt

Metodi meno usati per il trasferimento dei dati sono quelli attraverso le connessioni FireWire e Thunderbolt. Queste connessioni sono alternative all'USB ed hanno, rispettivamente, queste velocità di trasferimento dati:
  • FireWire 400: 400 megabit al secondo (Mbps)
  • FireWire 800: 800 megabit al secondo (Mbps)
  • Thunderbolt: 10 gigabit al secondo (Gbps)
Ci sono versioni più recenti di FireWire destinate a essere rilasciate in futuro. Si suppone che FireWire 1600 e FireWire 3200 forniranno rispettivamente velocità da 1600 Mbps e 3200 Mbps.
Per Thunderbolt, la velocità di 10 Gbps si intende per canale e l'ultima versione (Thunderbolt 3), che supporta fino a 40 Gbps, sarà probabilmente alla base della versione USB 4.

LEGGI ANCHE: Differenze tra tipi di Cavi del computer, porte, prese e connettori

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy