Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Disegnare percorsi e itinerari sulle mappe Google da inviare o conservare

Aggiornato il:
Disegnare e inviare le indicazioni stradali per arrivare in un certo posto o creare percorsi di vario tipo da conservare per i viaggi
creare indicazioni stradali Quando si deve spiegare come arrivare in un certo luogo a un amico, se si tratta di un indirizzo senza numero civico oppure fuori città oppure che non è troppo semplice da raggiungere, può essere utile inviargli indicazioni stradali personalizzate, magari con qualche scritta sui giusti avvertimenti nell'evitare strade interrotte, percorsi limitati o vie non segnalate dalla cartina.

Per evitare i problemi che qualsiasi navigatore stradale come Google Maps può avere nell'interpretare strade di campagna e percorsi di vario tipo, si può facilmente e rapidamente disegnare una mappa personalizzata da inviare grazie alla funzione di creazione di Google Maps.
Con lo stesso strumento è anche possibile creare percorsi e itinerari da conservare e utilizzare in un viaggio, in gita o in escursioni di ogni tipo.

LEGGI ANCHE: 20 Funzioni Google Maps più utili e nascoste

Per creare percorsi e indicazioni stradali personalizzate verso qualsiasi posto del mondo in Google Maps si deve soltanto aprire il sito My Maps e creare una nuova mappa.
È possibile modificare il nome della mappa cliccando sulla scritta Mappa senza titolo e poi aggiungere un indicatore cercando il posto sotto la barra di ricerca al centro oppure premendo il tasto dell'indicatore e poi cliccando un punto della mappa.
In questo secondo caso è possibile prendere qualsiasi punto del mondo, non per forza una strada, e dargli il nome e la descrizione che si vuole.
Ogni punto selezionato può essere colorato come si preferisce, diversamente rispetto gli altri.

I pulsanti sotto la barra di ricerca permettono anche di tracciare una linea, ossia creare un percorso automatico in auto, in bicicletta o a piedi e poi anche di crear indicazioni stradali partendo dal punto selezionato sulla mappa.
L'ultimo pulsante in alto a destra nella barra degli strumenti sotto la casella di ricerca è quello del righello, utile a misurare le distanze e tracciare linee dritte sulla cartina mondiale.

In My Maps è possibile modificare l'aspetto grafico della mappa, premendo dov'è scritto Mappa Base e scegliendo invece una vista satellitare oppure l'atlante o quella con i rilievi o diverse altre.

Ogni volta che si aggiungono indicazioni stradali oppure nuovi punti marcatori, si aggiunge un livello.
I livelli permettono di attivare o nascondere percorsi e indicazioni, in modo da tenere diverse opzioni a portata di mano oppure per creare diversi percorsi (utile nel caso in cui si sta pianificando un viaggio itinerante).
Si può creare un livello per i luoghi da mangiare, un altro livello per le visite turistiche oppure fare in modo che ogni livello comprenda tutte le cose che si dovrebbero vedere in un giorno.

Se si vuol modificare il percorso, si può cliccare in qualsiasi punto della linea blu e trascinarlo sul percorso alternativo.
Per aggiunger enuove tappe a un percorso si può usare il menu sulla sinistra e il link Aggiungi destinazione.
È possibile continuare ad aggiungere destinazioni a un itinerario master oppure, dividere la mappa in più livelli, magari chiamandoli con la data del giorno pianificato.
Si possono anche riordinare le destinazioni in ogni livello trascinandole e rilasciandole nell'elenco per cambiare l'ordine in cui si visiteranno queste posizioni.

Si può inviare la mappa con le indicazioni personalizzate una volta che è stata terminata, oppure può essere conservata e visualizzata su Google Maps nel proprio smartphone.
Il pulsante di condivisione per inviare la mappa si trova in alto a sinistra e funziona come la condivisione di documenti di Google Drive.
Si può quindi inviare il link tramite Gmail o Facebook, modificando l'accesso alla stessa in modo che sia visualizzabile da chiunque abbia il link (in modo che non sia privata).
Sullo smartphone Android e su iPhone, è possibile ritrovare le mappe creare in Google Maps toccando il pulsante del menù e andando alla sezione I tuoi luoghi.

LEGGI ANCHE: Creare mappe personali e cartine con Google Maps

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy