Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Funzioni migliori del Samsung Galaxy S10

Aggiornato il:

Funzioni principali e uniche del Samsung Galaxy S10, da conoscere per poterlo usare al meglio al massimo delle sue potenzialità

Trucchi S10Il Samsung Galaxy S10 è attualmente uno dei migliori smartphone con sistema operativo Android presenti sul mercato.
A livello hardware ha pochi rivali, e anche a livello software Samsung si presenta sempre un passo avanti alla concorrenza, così da poter competere ad armi pari con i prodotti lanciati dalla Apple (iPhone). Rimandando a siti specializzati le varie schede hardware ed i confronti di prestazioni, in questa guida vedremo insieme le funzioni principali e (alcune) uniche del Samsung Galaxy S10, quelle che lo distinguono rispetto altri smartphone Android.
Chi ha un Samsung Galaxy S10 può quindi scoprire queste funzioni, magari non sfruttate finora (anche se molte fanno parte della presentazione o della pubblicità lanciata da Samsung per il prodotto) o di cui non si sapeva nulla.

Indice Articolo


Lettore di impronte digitali a ultrasuoni

La caratteristica più pubblicizzata è senza ombra di dubbio il lettore d'impronte integrato direttamente sotto lo schermo dello smartphone: è sufficiente appoggiare il dito su un punto qualsiasi dello schermo per avviare la lettura dell'impronta e accedere al dispositivo. Ovviamente sono disponibili sistemi di verifica e di rilevamento in tasca per evitare attivazioni accidentali e non volute. Questa caratteristica è sicuramente uno dei ritrovati tecnologici più avanzati disponibili al momento: un piccolo strato di schermo può leggere le impronte sul vetro utilizzando delle onde a ultrasuoni, coi cui poter superare la protezione anteriore. Addio quindi lettori d'impronte posteriori o posizionati al posto del tasto Home: il futuro è tutto "sotto lo schermo".

Fotocamera avanzata

Galaxy S10 Samsung introduce molte funzionalità per la fotocamera, tra cui un sistema di scatto a intelligenza artificiale con cui scattare foto e riprendere video in qualsiasi condizione di luce o con un gran numero di soggetti. Possiamo sfruttare la lente ultra-grandangolare per ottenere una ripresa di 123 gradi, equivalente a quello dell’occhio umano, così da poter realizzare facilmente scatti di paesaggi, panorami e foto di gruppo.

Per chi ama invece girare i video è possibile sfruttare la modalità Super Steady, che, grazie alla tecnologia di stabilizzazione digitale, permette di catturare foto ad alta velocità senza alcun problema.

Sistema d'intelligenza artificiale


Come già accennato per la fotocamera, Samsung Galaxy S10 dispone di intelligenza artificiale, ottenibile grazie ad un chip dedicato per il calcolo neurale, ossia Neural Processing Unit (NPU): senza scendere in dettagli troppo tecnici, vi basterà sapere che il nostro smartphone è in grado di monitorare la nostra attività e di prendere in completa autonomia alcune decisioni per poter migliorare il risultato finale, sia essa una fotografia o attivare automaticamente alcuni trucchi di risparmio energetico su CPU e RAM, così da aumentare l'autonomia senza che ce ne rendiamo conto. Sempre per risparmiare quanta più batteria possibile, l'intelligenza artificiale monitora le app lasciate in background, così da poter bloccare o congelare quelle che restano in memoria troppo a lungo e con un consumo elevato d'energia, senza perdere le eventuali notifiche.

Grazie all'intelligenza artificiale avremo uno smartphone che scatta sempre foto belle, che dura più a lungo e che ottimizza automaticamente le app senza dover impazzire tra mille menu.

Supporto Wi-Fi 6


Il nuovo standard Wi-Fi 6 è in arrivo nel corso del 2019 e sostituirà Wi-Fi 5 e Wi-Fi 4, ossia i vecchi IEEE 802.11ac e IEEE 802.11n, che finora erano gli standard più diffusi per la connessione senza fili dei dispositivi. Questo standard offre maggiore velocità di connessione (fino a 11 Gb/s) e banda suddivisa in maniera intelligente tra numerosi dispositivi, così che tutti possano navigare in stanze o locali molto affollati.

Finché non saranno disponibili modem e router con il supporto a questa nuova tecnologia, potremo comunque collegarci alle reti wireless già esistenti.

Ricarica wireless


Come tutti gli smartphone recenti è possibile ricaricare lo smartphone utilizzando la ricarica wireless, che sfrutta uno speciale processo d'induzione tra due bobine elettromagnetiche per avviare il processo di ricarica senza utilizzare il cavetto USB. La tecnologia è sufficientemente matura per poter ricaricare completamente lo smartphone in tempi ragionevoli (grazie al Fast Wireless Charging 2.0, anche se siamo lontani dai tempi ottenibili con il cavo USB), specialmente se si utilizzano postazioni di ricarica wireless certificati Samsung o Qi.

Wireless PowerShare

Tra le novità più pubblicizzate del Samsung Galaxy S10 troviamo anche il Reverse Charging Wireless, chiamato anche Wireless PowerShare. Questa tecnologia permette la condivisione della carica dello smartphone con un altro smartphone compatibile con la ricarica wireless; se un nostro amico è rimasto con poca carica sul suo Samsung Galaxy S10, possiamo avvicinare il dorso dei nostri dispositivi e passare una parte dell'energia del nostro Samsung Galaxy S10 all'amico. La carica che possiamo passare ovviamente è minima, senza contare che richiederà un po' di tempo per poter essere effettuata, ma apre anche ad altri scenari: anche se attualmente non è ancora implementata, possiamo caricare due dispositivi alla volta con un solo cavo USB: una parte della carica verrà immagazzinata sullo smartphone connesso via cavo, mentre l'altra parte della carica verrà condivisa con il Wireless PowerShare.

Chip MST

Una delle armi segrete a bordo del Samsung Galaxy S10 è la presenza del chip MST, che si affianca all'ormai noto chip NFC: esso permette di aumentare la sicurezza dei pagamenti contactless, tramite un sistema d'autenticazione di tipo magnetico (da qui il nome Magnetic Secure Transmission).

Quando effettuiamo un pagamento con Samsung Pay, possiamo ottenere un grado di sicurezza aggiuntivo utilizzando anche alcune informazioni magnetiche, oltre al semplice scambio di dati tra chip NFC: il telefono verrà "leggermente" attratto dal POS di pagamento e convaliderà la transazione in maniera sicura ed efficiente.

Ovviamente dovremo utilizzare POS compatibili con questo tipo di autenticazione, ma nell'attesa possiamo comunque utilizzare NFC per effettuare tutti i tipi di pagamenti contactless classici.

Conclusioni

Vi abbiamo mostrato in pochi righe le caratteristiche e funzioni uniche (o quasi) del Samsung Galaxy S10, molte delle quali avveniristiche (talmente "avanti" che difficilmente le utilizzerete nei prossimi 2 anni!). Se eravate indecisi sulla bontà del Samsung Galaxy S10, queste caratteristiche dovrebbero aver fugato ogni dubbio. Desideriamo acquistare subito il Samsung Galaxy S10? Possiamo trovarlo in offerta su Amazon qui -> Samsung Galaxy S10 (707€).
In un altro articolo, vi abbiamo parlato dei trucchi e funzioni nascoste nei Samsung Galaxy che possono essere estesi senza problemi anche per Galaxy S10.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy

2 Commenti
  • Sara
    6/9/16

    Ciao,scusate,la mia domanda sarà sicuramente stupida ma ho un problema! Come faccio ad aprire due schede browser dalla finestra internet dell'S7?Intendo quella predefinita che si trova nella schermata home. Grazie!

  • Giorgia Tibaldo
    25/3/17

    Buongiorno a tutti...Il mio Samsung S7 edge ha "subito" un aggiornamento del software ed è completamente cambiato in tutto e per tutto. Non mi ci ritrovo più e devo ristudiarmelo e riprenderci la mano con la nuova grafica. È possibile ritornare al software che c'era in dotazione? Vi ringrazio per l'aiuto. Giorgia