Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Come disattivare gli aggiornamenti di Windows 10 e sospendere gli Update

Aggiornato il:
Come sospendere o bloccare gli aggiornamenti automatici di Windows 10 e come disattivare Windows Update
sospendere aggiornamenti windows 10 Windows Update è cambiato molto in Windows 10 rispetto Windows 7 e 8, dopo che Microsoft si è resa conto che le persone ed aziende semplicemente non aggiornavano i loro computer.
Siccome la maggior parte degli aggiornamenti Windows sono patch di sicurezza, questo ha portato numerosi problemi di malware e infezioni in tutto il mondo, con critiche ripetute verso Microsoft stessa.
Per questo motivo, in Windows 10, Microsoft ha deciso che gli aggiornamenti devono essere sempre automatici e forzati, non solo le patch di sicurezza, ma anche gli aggiornamenti delle funzionalità (Le nuove versioni che escono ormai ogni anno ad Aprile e Ottobre) ed anche quelli dei driver del dispositivo.
Secondo Microsoft tutti i PC devono avere la stessa versione di Windows, tanto da non supportare più le versioni più vecchie di Windows 10 se non sono aggiornate entro un anno e mezzo circa.
Inoltre, le applicazioni incluse in Windows 10 come il browser Edge verranno aggiornate automaticamente attraverso il Windows Store, separato da Windows Update.

Vale la pena quindi capire come funziona Windows Update in Windows 10, come eventualmente sia possibile disattivare e sospendere gli aggiornamenti automatici o ritardarli (per esempio per non installare subito l'aggiornamento di Ottobre) e come disinstallare gli aggiornamenti con problemi e tornare indietro alla versione precedente.

Prima di tutto, le impostazioni di Windows Update in Windows 10 non si trovano nel Pannello di Controllo come in Windows 7 e Windows 8.1, ma nelle Impostazioni.
Si può quindi premere sul menù Start, andare in Impostazioni > Aggiornamento e sicurezza per trovare Windows Update.
Da Windows Update si potrà fare la verifica disponibilità aggiornamenti.
Se viene trovato un aggiornamento questo viene subito scaricato automaticamente e installato.
A differenza delle versioni precedenti di Windows, non si possono selezionare i singoli aggiornamenti da scaricare e tutti, compresi anche gli aggiornamenti facoltativi e quelli di Windows Defender (l'antivirus di Windows 10) verranno installati automaticamente .

Per disattivare gli aggiornamenti automatici di Windows 10 Pro si deve andare sulle "Opzioni avanzate nella sezione di Windows Update.
Da qui si troverà l'opzione Sospendi aggiornamenti che basterà attivare per disattivare Windows Update.
Come è scritto nelle Impostazioni, questa opzione blocca gli aggiornamenti automatici per 35 giorni massimo, dopodichè non si potrà fare nulla per rinviarli o disattivarli ulteriormente.
Questo vale solo per le patch di sicurezza.

Un'altra opzione può rinviare e sospendere gli aggiornamenti delle funzionalità semestrali, in modo che non siano automatici appena disponibili.
Sotto "Scegli quando installare gli aggiornamenti", è possibile modificare l'opzione dal canale semestrale mirato al canale semestrale, che significa che l'update è pronto anche per le organizzazioni e le aziende, per le quali c'è sempre maggior cautela.

Per gli update semestrali di Windows 10, è possibile anche impostare il numero di giorni di ritardo, per rimandare l'installazione delle nuove versioni di Windows fino al massimo per un anno.
Lo stesso si può fare per gliu update qualitativi che sono quelli settimanali, anche se per questi il numero massimo di giorni per rinviarli è 30 giorni.

LEGGI ANCHE: Come ritardare l'aggiornamento Windows 10

un trucco per bloccare l'installazione di aggiornamenti automatici in Windows 10 con qualsiasi versione di Windows 10, e il computer è connesso a internet tramite rete wifi.
Basta infatti andare nelle Impostazioni > Rete e internet > Wifi, premere su Gestisci reti note, poi premere sulle proprietà della rete wifi connessa ed impostarla come Connessione a consumo.
Praticamente si dice a Windows che la connessione in uso non è flat o illimitata quindi di non consumare banda di rete scaricando gli aggiornamenti in modo automatico.
Questo blocca, di fatto, ogni installazione di Windows Update.

Se si vuol disinstallare un aggiornamento di Windows 10, si può andare sul Pannello di Controllo > Programmi > Programmi e funzionalità.
Dalla lista dei programmi, cliccare a sinistra su "Visualizza aggiornamenti installati".
Dalla lista, selezionare l'aggiornamento da rimuovere e disinstallarlo.
A tal proposito, LEGGI ANCHE: Come disinstallare gli aggiornamenti di Windows se provocano errori

Questa procedura non vale per gli aggiornamenti di funzionalità, per i quali è possibile ripristinare la versione precedente entro 15 giorni dall'installazione .
Si può quindi tornare alla versione precedente di Windows dal menù Impostazioni > Aggiornamento e Sicurezza > Ripristino, premendo sul tasto Inizia sotto la scritta "torna a versione precedente".

Per quanto riguarda l'installazione automatica dei driver da parte di Microsoft invece c'è ancora un'opzione sepolta nel pannello di controllo che permette di impedire il download automatico di nuove versioni dei driver.
Questa opzione si trova in Pannello di Controllo > Sistema > Impostazioni avanzate di sistema > scheda Hardware.
Si può comunque procedere in modo più lineare leggendo la guida su come disattivare aggiornamenti driver in Windows 10.

Tornando alle Opzioni avanzate di Windows Update si può cliccare su un link che dice "Ottimizzazione Recapito" e scoprire che Microsoft sfrutta il nostro computer per aggiornare anche gli altri.
Praticamente Microsoft aggiorna i PC Windows in giro per il mondo con un sistema di trasmissione dati simile a quello di Bit Torrent, in Peer-to-Peer, con ogni computer che condivide con gli altri gli aggiornamenti.
In questa sezione di opzioni si può scegliere, se si ritiene che questo sia un problema di privacy o se non si vuol condividere banda di rete, di disabilitare gli aggiornamenti da più posizioni o di non inviare gli aggiornamenti ai PC su internet, ma solo in rete locale.
Ad esempio, se si ha più di un PC Windows 10 a casa, lo stesso aggiornamento viene scaricato solo una volta da uno solo e poi condiviso con gli altri.
Per impostazione predefinita, Windows 10 consente il download in peer-to-peer via Internet.
Se si ritiene che questo sia un problema di privacy o se non si vuol condividere banda di rete, si può disattivare questa opzione selezionando solo "i PC sulla rete locale".
Da notare che se si esegue lo strumento di pulitura disco per cancellare i file di Windows Update, il PC non sarà in grado di inviare gli aggiornamenti ad altri computer.

LEGGI ANCHE: Ottimizzare Windows Update, download e recapito degli aggiornamenti

Per finire il discorso su Windows Update vale anche la pena notare che si si utilizza la funzione per resettare il PC e reimpostare il sistema in modo da cancellare tutto e partire da zero (l'opzione si trova nel menu Impostazioni -> Ripristino), Windows 10 manterrà gli aggiornamenti già installati.
Questo permette di tenere il PC aggiornato anche se viene riportato allo stato iniziale di fabbrica.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy