Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Smartphone economico Android: conviene comprarne uno?

Aggiornato il:
Conviene acquistare uno smartphone Android di fascia bassa? Vediamo le caratteristiche che deve possedere e i modelli su cui puntare.
Smartphone economico Android I migliori smartphone Android possono arrivare a costare anche cifre considerevoli, superiori ai 500€: in questi casi paghi senza ombra di dubbio la fama del marchio e una scheda tecnica decisamente all'avanguardia.
Non tutti hanno però questi soldi da spendere o semplicemente non li vogliono spendere per un cellulare; in questo caso si punta sugli smartphone più economici e tra questi praticamente tutti montano come sistema operativo Android.
In passato chi faceva questa scelta la rimpiangeva dopo poco tempo: telefoni brutti, che rallentavano fino all'inverosimile e subito obsoleti facevano passare la voglia di puntare su uno smartphone economico Android; per fortuna di questi tempi la situazione è migliorata tantissimo e basta davvero poco per mettere le mani su un buon cellulare Android con tutte le funzionalità di base.
Scopriamo in questa guida le caratteristiche di un buon smartphone economico Android e alcuni dei modelli che possiamo acquistare.

LEGGI ANCHE: Cosa sapere prima di comprare il cellulare smartphone nuovo

Caratteristiche tecniche

In generale, gli smartphone economici con Android possiamo trovarli nella fascia di prezzo compresa fino a 150€, oltre i quali troviamo già gli smartphone di fascia media in cui la spesa inizia a diventare interessante.
Se non abbiamo molti soldi da spendere, assicuriamoci che lo smartphone economico scelto abbia almeno le seguenti caratteristiche.

- Lo Schermo: sui dispositivi Android low-cost lo schermo, di solito, non ha una risoluzione troppo elevata come sui modelli di fascia alta.
Assicuriamoci che la risoluzione sia almeno HD (1280 x 720 pixel) e le dimensioni di almeno 5 pollici, così da poter ottenere un numero di dettagli adeguato per le pagine Web e le app più famose.

- Prestazioni: quello delle basse prestazioni è sempre stato il peggiore dei problemi sugli smartphone economici.
Personalmente ritengo che non valga la pena comprare uno smartphone con meno di 2 GB di RAM e con un processore quad core, qualsiasi produttore lo proponga (raramente Qualcomm, più frequente Mediatek).
In generale con queste caratteristiche le performance di uno smartphone Android sono abbastanza buone per chiamare, inviare messaggi, leggere mail, internet, Facebook ecc.

- Batteria: altro capitolo importante, ma che potrebbe essere influenzato dal sistema operativo e dalle personalizzazioni a livello software applicati allo smartphone di fascia bassa; in ogni caso meglio puntare su smartphone che adottano una batteria da almeno 3000 mAh, così da poter affrontare una giornata con lo smartphone.

- Fotocamera: non importa quanti Megapixel si hanno la fotocamera sugli smartphone economici sarà sempre di basso livello, buona solo per fare qualche foto di giorno (mostrerà tutti i suoi limiti nelle foto notturne).
Alcuni modelli adottano anche delle buone soluzioni, ma se vogliamo effettuare delle belle foto conviene puntare su modelli più costosi.

- Software e firmware: storicamente i telefoni a basso costo non sono mai stati supportati dai loro produttori (tranne alcune rare eccezioni); tantissimi di questi mettono in vendita cellulari a basso costo senza prevedere aggiornamenti software futuri.
Per fortuna, grazie alle nuove politiche di Google che ha scorporato molte app dal sistema operativo, questi aggiornamenti sono meno importanti di prima e possiamo dire che comprare uno smartphone con la versione Android 7.0 va più che bene per gli utilizzi che dobbiamo farne; se ci troviamo una versione più aggiornata meglio ancora, ma non scegliamo più sistemi operativi con versioni di Android inferiori a 7 (sono ormai troppo obsoleti).
Chi è più smanettone potrà senza dubbio installare una ROM personalizzata più recente e più aggiornata.

- Memoria interna: un altro grande problema che affligge i telefoni android a basso costo, oltre la RAM, è la memoria interna.
Può aiutare in minima parte la presenza di uno slot microSD per espandere tale memoria, ma consideriamo che molte app si installano solo nella memoria interna e anche in caso possano essere spostate alcuni file rimarranno comunque accessibili dalla memoria interna, quindi deve essere sufficientemente capiente.
32 GB di memoria interna è davvero il minimo su cui dobbiamo puntare, visto che le app diventano sempre più pesanti e di pari passo anche la grandezza delle foto e dei video condivisi.

I migliori smartphone economici con Android

Nonostante i limiti, i nuovi smartphone Android economici sono comunque buoni cellulari.
Anche se uno smartphone low cost può non essere buono per tutti, oggi è più facile trovare affari e, anche grazie ai dispositivi cinesi, si possono trovare ottimi affari.

- Xiaomi Redmi 5: smartphone economico della Xiaomi con schermo da 5,7", 3GB di RAM, 32 GB di memoria interna, fotocamera da 12MP, lettore d'impronta e sistema operativo MIUI costantemente aggiornato (basato su Android).
- Cubot Note Plus: questo smartphone Dual SIM presenta uno schermo da 5.2" IPS, processore quad-core, 32 GB di memoria interna, 3 GB di RAM, fotocamera da 16 MP con dual Led Flash, lettore d'impronta e sistema operativo Android 7.0.
- ASUS ZenFone 4 Max: altro smartphone molto valido che è possibile acquistare in questa fascia di prezzzo è l'ASUS ZenFone 4 Max, che dispone di schermo da 5.2", 32 GB di memoria interna, 3 GB di RAM, fotocamera da 13 MP e Android, 7.0 Nougat.
- Honor 6C Pro: un altro ottimo smartphone che possiamo acquistare è l'Honor 6C Pro, che dispone di display IPS da 5.2" HD (1280 x 720), processore MediaTekMT6750 Octa-Core 3GB di RAM, 32GB di memoria interna espandibile fino a 128GB e Android 7.0.
- Motorola Moto G5: questo smartphone Dual SIM della Motorola offre un processore Qualcomm Snapdragon octa-core, display da 5.2" Full HD, 32 GB di memoria interna, 3 GB di RAM, fotocamera da 16 MP e sistema operativo Android, 7.1.
 
Conclusioni

Dopo aver analizzato tutte le caratteristiche e buttato un occhio ai modelli offerti possiamo dire che vale la pena comprare uno smartphone economico per:

- Coloro che hanno bisogno di un telefono cellulare base per chiamate, SMS, email, navigazione, Facebook;
- Coloro che non giocano al cellulare al di là di giochini come Angry Birds o Candy Crush Saga;
- Coloro che hanno in famiglia qualcuno esperto che possa ottimizzare quel telefono, magari installando una ROM personalizzata o per correggere errori di spazio e di memoria limitata in futuro.

Di contro è uno spreco di soldi e non vale la pena invece comprare uno smartphone Android economico per:

- Chi vuole giocare col telefono, in particolare giochi 3D;
- Chi vuole una macchina fotografica di buon livello;
- Chi si diverte a installare e provare nuove applicazioni ogni giorno.

LEGGI ANCHE: I migliori Smartphone a 200 Euro

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy