Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Trucchi per il prompt dei comandi (CMD)

Aggiornato il:

10 trucchi per usare il prompt dei comandi su WIndows in modo migliore e facile

Prompt dei comandi CMD CMD è uno dei comandi principali eseguibili su Windows ed apre quell'oscura ma importantissima finestra nera del Prompt dei comandi che sta alla base di Windows.
La maggior parte delle persone usa Windows senza mai toccare la finestra CMD, ma sapere almeno che esiste e conoscere come usarla può tornare davvero utile, sia per risolvere problemi quando le finestre di Windows sembrano inutilizzabili, sia per lanciare comandi in modalità testo, per sistemare cose o per attivare opzioni altrimenti impossibili da abilitare.
Dopo aver letto la guida sul prompt per eseguire comandi Dos su Windows, vediamo, nel dettaglio, alcuni importanti trucchi per usare il Prompt dei comandi in modo più semplice e renderlo più utile ed a portata di mano.

LEGGI ANCHE: Differenza tra Powershell e Prompt dei comandi Windows

Per prima cosa, ricordo che per aprire il prompt dei comandi bisogna scrivere cmd nella casella Esegui di Windows o nella casella Ricerca in Windows 10 e Windows 7.
Il prompt si trova anche in Start -> Programmi -> Accessori e si può creare da qui un collegamento sul desktop in modo da poterlo lanciare quando serve.

1) Molti dei comandi DOS da eseguire sulla finestra del prompt CMD richiedono i diritti da amministratore.
Per aprire la finestra in modalità amministratore si può cliccare col tasto destro sul collegamento del Menu Start oppure si può scrivere CMD sulla barra di ricerca di Vista o Windows 7 e poi premere la combinazione di tasti CTRL - Maiusc - Invio.
Questo trucco funziona per tutti i programmi eseguiti dal menu Esegui o dalla casella di ricerca su Windows.

2) Quando si apre il prompt dei comandi, si vedrà una riga con scritto C:\Users\nomeutente> che è la cartella di partenza.
Per cambiare cartella bisogna usare il comando CD percorso cartella
Per fare prima si può aprire una finestra e cliccare su una cartella col tasto destro tenendo premuto il tasto Maiusc sulla tastiera in modo che, nel menu contestuale, compaia l'opzione "Apri finestra di comando da qui".

3) Per scrivere il percorso esatto di un file o di una cartella nel prompt dei comandi, il trucco più veloce è trascinare col mouse la cartella o il file e rilasciarlo nello spazio nero del prompt.

4) Una cosa che manca nel prompt dei comandi per usarlo in modo più intuitivo è la possibilità di copiare e incollare testo.
Per attivare la modalità rapida del copia e incolla, cliccare col tasto destro sulla barra del titolo della finestra nera ed entrare nelle Proprietà.
Nelle opzioni, attivare la modalità di modifica rapida cosi da poter fare copia e incolla usando il tasto destro del mouse.
Se si seleziona testo sul prompt dei comandi, si può cliccare col tasto destro oppure premere Invio per fare la Copia che si può poi incollare su un altro editor di testo.
Se si copia qualcosa, basta premere il tasto destro sul CMD per incollare.

5) Un altro trucco permette di copiare negli appunti di Windows l'output o il risultato di un comando eseguito.
Alla fine di una riga, prima di premere Invio, occorre mettere | clip
Ad esempio, si può scrivere Dir | clip per poi incollare in una Mail o in un editor di testo, la lista di file in una cartella.
Questo è l'ideale per inviare un errore a qualcuno o su un forum in modo da chiedere supporto.

6) Si può vedere la cronologia dei comandi digitati ed eseguiti in una sessione utilizzando le freccetta su e giu.
Si può anche vedere l'elenco completo di tutti i comandi premendo il tasto F7 oppure eseguendo il comando doskey /history

7) Si può cambiare l'aspetto del prompt dei comandi e quindi modificare i colori bianco e nero standard facendolo più amichevole.
Premere col tasto destro del mouse sul titolo della finestra ed entrare nelle Proprietà per trovare tutte le opzioni per modificare colori, Layout e stile di scrittura.

8) Per eseguire due comandi insieme nella stessa riga, basta separarli con && .
Quello a sinistra delle E commerciali viene eseguito prima, l'altro subito dopo senza chiedere conferma.

9) Sapere cosa significa un comando è abbastanza semplice, a patto che si conosca un minimo di inglese.
Si può infatti lanciare ogni comando con suffisso /? per ricevere una piccola guida di come usarlo.

10) Comandi di rete base
Per sapere il nome del proprio computer digitare hostname, per sapere il proprio indirizzo ip, digitare ipconfig (meglio ancora ipconfig /all per avere tutti i dettagli di rete), invece per vedere l'indirizzo ip di un sito web, digitare nslookup indirizzo sito e si potrebbe andare avanti ancora a lungo.
Un comando interessante è quello per scoprire in chiaro le password salvate di accesso alle reti wifi: netsh wlan show profile name=NOMEWIFI key=clear

11) Salvare il risultato di un comando in un file, si può usare la seguente sintassi
[comando con output] > filename.txt
Se si scrive in questo modo, non si crea un nuovo file ma si aggiunge l'output ad un file esistente
[comando con output] >> file-esistente.txt

12) Completare automaticamente i percorsi di file e cartelle.
Se si scrive l'iniziale di una cartella, si può poi premere il tasto TAb per completare il suo nome.
Per esempio, se devo raggiungere il percorso C:\Users\Pomhey, posso fare cd Users e poi Cd P e premere Tab per completarlo con Pomhey.

13) Prompt dei comandi a tutto schermo
Premendo i tasti Alt e Invio insieme, si può vedere lo schermo del prompt dei comandi a tutto schermo.

14) Aprire il Prompt dei comandi da una cartella
Premere il tasto MAIUSC sull'icona di una cartella per vedere comparire, tra le opzioni, quella che apre il prompt dei comandi da qui contemporaneamente, cliccare con il tasto destro in un'area libera e scegliere Apri finestra del prompt dei comandi qui oppure Apri finestra Powershell.
Da Powershell si potrà eseguire il comando CMD per aprire il prompt classico.

15) Spegnere il PC dal prompt dei comandi
Il comando shutdown /r /t 0, mentre il comando shutdown /r /o /t 0 lo spegne per poi aprire il menu delle impostazioni di avvio (in Windows 10).
Con shutdown /i , si apre la finestra per spegnere altri PC collegati in rete.

16) Per finire, bisogna assolutamente vedere un rifacimento del primo film Star Wars sul prompt dei comandi con un simpaticissimo trucco.
Per avviare l'animazione tutta fatta con caratteri ASCII, digitare il comando telnet towel.blinkenlights.nl, premere Invio e godersi lo spettacolo.
Se Telnet non dovesse funzionare, bisogna abilitarlo andando sul menu Start > Programmi predefiniti > Programmi e funzionalità (in basso a sinistra) > Attivazione e disattivazione delle funzionalità di Windows (in alto a sinistra) e selezionare il Client Telnet per installarlo.

I veri geek potranno forse aumentare questa lista con altri trucchetti o utili modi di usare il prompt dei comandi

LEGGI ANCHE: Migliori strumenti nascosti nella riga di comando di Windows

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy

3 Commenti
  • free47
    17/11/17

    ciao ho due hd, un ssd e uno normale. Ho l'esigenza di cambiare unità da cmd, ma non mi fa cambiare resta sempre in c.
    Il comando che uso da c: è cd d:\. Dove sbaglio?

  • Petir Baelish
    5/3/18

    buona sera. guida molto utile e chiara, solo una cosa non ho compreso: nel punto 11, cosa si intende per "[comando con output]". per semplificare potrebbe anche farmi un esempio con il comando "TREE"? la ringrazio molto. cordiai saluti

  • Radio Minchietti
    30/8/18

    free47, non devi usare CD D: ma solo D:
    Ciao ciccio!