Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Bloccare il PC con lo smartphone, via Bluetooth

Aggiornato il:

Come bloccare il computer Windows quando siamo lontani, se perde il collegamento bluetooth con il cellulare

Blocco PC Chi lavora in uffici condivisi con altre persone, ammucchiati in grandi stanzoni e open-space, fianco a fianco con i colleghi, sa quando possa essere lesivo per la privacy o per il proprio lavoro se qualcuno si avvicina alla nostra postazione e inizia a curiosare.
In queste situazioni, per la fretta o per qualsiasi altro motivo, può capitare di dimenticarsi di bloccare lo schermo di Windows lasciando la postazione incustodita.
Cosa possiamo fare per bloccare il PC in maniera del tutto automatica, senza dover ogni volta procedere al blocco manuale quando ci allontaniamo dal computer?
In questa guida vi mostreremo come sfruttare al meglio la funzionalità Blocco dinamico di Windows 10 per bloccare il PC con lo smartphone e, per completezza d'informazione, vi mostreremo anche quale programma utilizzare in caso di PC con Windows 7.

LEGGI ANCHE: Bloccare il PC Windows con password, anche automatico

1) Blocco dinamico di Windows 10

Con la funzionalità Blocco dinamico integrata in Windows 10 possiamo utilizzare il Bluetooth per gestire automaticamente il sistema di blocco di Windows, senza doverci ogni volta ricordare di attivarlo e di sbloccarlo.
Per attivarlo dovremo prima di tutto disporre di un modulo per la connettività Bluetooth installato sul PC: nel caso di un portatile questo modulo dovrebbe essere integrato, mentre sui PC fissi potrebbe non essere presente.
Per rimediare possiamo installare sul nostro computer un piccolo adattatore Bluetooth USB, come quello disponibile qui -> Asus USB-BT400 (12€).
Esso è auto-installante, quindi non dovremo far altro che piazzarlo in una porta USB per poter integrare la connessione Bluetooth sui computer sprovvisti.
Dopo la connessione di questo dispositivo, facciamo clic in basso a destra sull'icona dell'area di notifica e premiamo sul pulsante Bluetooth per attivarlo.
Ora accediamo alle impostazioni Bluetooth facendo clic destro sulla stessa icona e selezionando la voce Vai a Impostazioni.
Si aprirà una nuova finestra in cui ci verranno mostrati tutte le opzioni per gestire le connessioni Bluetooth; per poter associare il telefonino al nostro PC accendiamo il Bluetooth su di esso, quindi facciamo clic su Aggiungi dispositivo Bluetooth o di altro tipo nella finestra precedente, quindi clicchiamo su Bluetooth per far partire la ricerca del nostro telefono.
Non appena il telefono comparirà nella finestra, clicchiamoci sopra per aggiungerlo ai dispositivi Bluetooth del computer.

Terminata questa fase possiamo finalmente configurare il blocco dinamico su Windows 10: apriamo l'app Impostazioni cercandola nel menu Start di Windows 10, quindi portiamoci nel menu Account -> Opzioni di accesso.
Scorriamo un po' nella pagina fino a trovare la sezione Blocco dinamico, in cui attivare la voce Consenti a Windows di bloccare automaticamente il dispositivo quando non ci sei.
Blocco dinamico

Subito dopo l'attivazione comparirà un'icona del PC connesso al telefono, segno che il blocco dinamico è attivo.
D'ora in avanti, ogni volta che ci allontaneremo dal PC per più di 1 minuto, Windows entrerà automaticamente in modalità di blocco, così da impedire a chiunque di utilizzarlo a nostra insaputa.
Vi ricordiamo che il Bluetooth ha un raggio d'azione di circa 20 metri, quindi dovremo uscire da questo campo per far scattare il blocco dinamico sul computer: ad una distanza inferiore il computer resterà sbloccato, visto che il telefono sarà ancora raggiungibile da Windows.
A questo aggiungiamo che, tra l'allontanamento del nostro telefono e l'effettivo blocco passa un minuto, più che sufficiente affinché qualche collega curioso possa intromettersi nel PC, impedendo la comparsa del blocco.
Se proprio non riusciamo a ricordarci di bloccarlo a mano (la soluzione migliore in ogni caso), facciamo in modo di rimanere a vista della nostra postazione entro i 20 metri da essa, così da poter scorgere qualche intromissione prima di allontanarci definitivamente.

Per approfondire l'argomento degli adattatori USB utilizzati per aggiungere la connessione Bluetooth a Windows, vi invitiamo a leggere la nostra guida dedicata presente qui in basso.

LEGGI ANCHE -> Aggiungere il Bluetooth al PC con un adattatore

2) Programmi per bloccare il PC con lo smartphone

Oltre alla modalità integrata in Windows 10 possiamo bloccare il computer in modo automatico utilizzando uno dei programmi consigliati qui in basso.
Questi programmi sono molto utili per replicare Blocco dinamico sui PC sprovvisti di questa funzionalità come per esempio i computer con Windows 7 o Windows 8.1.
Tutti i programmi consigliati funzionano tramite Bluetooth, quindi assicuriamoci che questo tipo di connessione sia disponibile prima di proseguire.

Blue Lock è molto semplice da usare e configurare su qualsiasi tipo di PC, visto che il programma è portable e non necessita di installazione quindi si può copiare su una chiavetta USB.
Bluelock

Dopo aver attivato il Bluetooth sul computer, il programma in questione cerca tutte le periferiche attive lungo il suo raggio di azione.
Accendendo la connessione Bluetooth anche sul proprio telefonino, si potrà riconoscere il cellulare dal nome impostato e selezionarlo.
A questo punto, il programma, che lavora in background blocca il PC automaticamente quando perde il segnale bluetooth del dispositivo scelto.
Si può anche impostare un tempo entro il quale entrare in funzione oppure, impostando un tempo molto breve (10-15 secondi), bloccarlo immediatamente quando ci si allontana col cellulare in tasca o durante una telefonata.
In quest'ultimo caso bisogna stare attenti perché il PC si sblocca inserendo la password ma, se il telefonino non ha il bluetooth attivo, si blocca subito, senza lasciare il tempo di chiudere il programma.
Consigliamo quindi di avere almeno un minuto di timeout, così da non avere problemi quando sblocchiamo il PC al nostro ritorno.

Se abbiamo delle difficoltà a installare gli adattatori Bluetooth sul nostro PC, possiamo leggere la nostra guida per installare i driver predefiniti di Windows, così da risolvere brillantemente ogni problema.

Se poi si vuole stupire i colleghi con effetti speciali legati al Bluetooth, vi consigliamo di leggere la nostra guida di come usare un computer da cellulare.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy