Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Tastiera virtuale su schermo per scrivere protetti da keylogger e furti di password

Aggiornato il:
Temiamo che qualcuno possa rubarci le nostre password? Possiamo proteggerci dai keylogger con le tastiere virtuali
tastiere virtuali anti-keylogger Tra le minacce più pericolose che possiamo beccare su Internet o da malintenzionati che ottengono l'accesso fisico davanti al nostro PC spicca sicuramente il keylogger, un piccolo software in grado di registrare tutti i tasti che premiamo sulla tastiera.
Vien da sé che una minaccia del genere può essere molto pericolosa quando accediamo ai siti di home-banking o ai nostri account di e-commerce (Amazon, PayPal) digitando nome utente e password: questi verranno catturati dal keylogger e registrati in file di testo che possono essere recuperati via Internet o per via fisica, fornendo così informazioni molto sensibili in mano a delinquenti senza scrupoli.
Per evitare questo tipo di minaccia il metodo migliore è non utilizzare la tastiera fisica quando digitiamo credenziali d'accesso ma una delle tante tastiere virtuali.
Scopriamo le migliori tastiere virtuali che possiamo utilizzare su Windows per aumentare la nostra sicurezza.

LEGGI ANCHE -> Combinazione migliore di programmi per proteggere il computer (suite gratis fai-da-te)

1) Tipi di keylogger

Attualmente i malintenzionati possono sfruttare due tipi di keylogger per catturare le nostre credenziali d'accesso:

- Keylogger software (agisce a livello utente nel sistema operativo)
- Keylogger driver (agisce ad un livello più basso, nel kernel del sistema operativo)
- Keylogger hardware (dispositivi USB o di altra natura da interfacciarsi sulla presa USB della tastiera)

Mentre i keylogger software sono abbastanza facili da contrastare (basta un buon antivirus per beccarli), rilevare e contrastare i keylogger driver e hardware potrebbe essere un'impresa quasi impossibile, visto che possono agire silenziosi e indisturbati anche nel sistema operativo più pulito e all'apparenza "privo di infezioni".
A questo aggiungiamo che i keylogger più avanzati non si limitano a captare gli input della tastiera fisica, ma possono anche registrare lo schermo (screencast) quando rilevano l'apertura di una tastiera a schermo, così da fregare l'utente che pensava di risolvere il problema con una semplice tastiera virtuale.
Per potersi difendere bene quindi scegliamo una tastiera diversa ogni mese, così da evitare che qualche keylogger possa prepararsi a registrare lo schermo a nostra insaputa.

2) Tastiera virtuale di Windows

Il sistema operativo di Microsoft (da 7 fino a 10) offre già una buona soluzione per evitare i keylogger, senza dover installare altri programmi.
Apriamo il menu Start e scriviamo nel campo di ricerca dei programmi Tastiera su schermo, aprendo subito il programma che comparirà nella lista.
Tastiera a schermo Windows

Si aprirà una comoda tastiera su schermo, che possiamo posizionare liberamente e che possiamo utilizzare su qualsiasi sito o programma.
Tastiera virtuale integrata

Ovviamente la scomodità di questa tastiera è di essere gestibile su una finestra separata (sempre in primo piano), quindi può risultare abbastanza scomoda per scrivere sui siti.

In Windows 10 la tastiera su schermo non è solo uno strumento di protezione dai keylogger, ma anche la tastiera per scrivere sui tablet e schermi touchscreen dei portatili Windows.
In Windows 10 si può visualizzare la tastiera andando in Impostazioni > Accessibilità > Tastiera oppure solo premendo insieme i tasti Windows-CTRL-O.
Premendo col tasto destro del mouse sulla barra applicazioni, è anche possibile visualizzare il tasto della tastiera virtuale per poterla richiamare rapidamente.
Inoltre, nell'ultima versione di Windows 10, è stato integrato il sistema di scrittura dell'app Microsoft Swiftkey (nota app per Android e iPhone).
Per abilitare Swiftkey in Windows 10, andare in Impostazioni > Dispositivi > Digitazione e attivare il controllo ortografia ed i suggerimenti di parole, per poter scrivere più rapidamente.

3) Kaspersky Protection

Una buona tastiera su schermo che possiamo integrare in Google Chrome e Mozilla Firefox è offerta dalla casa produttrice Kaspersky, che produce uno dei migliori antivirus in circolazione e che offre questa tastiera all'interno della sua estensione di sicurezza.
Installiamo l'estensione giusta utilizzando il link presente qui -> Kaspersky Protection (Google Chrome).
Per installarlo su Mozilla Firefox e su Internet Explorer dovremo installare l'antivirus gratuito di Kaspersky, scaricabile da qui -> Kaspersky Free.
Una volta installate le estensioni, vedremo comparire un'icona di Kaspersky in alto a destra; facciamo clic su di essa e attiviamo la voce Apri tastiera sullo schermo.
Vedremo così comparire la tastiera virtuale in prossimità del browser scelto.
Estensione Kaspersky Protection

4) Neo’s SafeKeys

Una delle migliori tastiere virtuali in grado di resistere ad un attacco da parte di un keylogger programmato per resistere anche alle tastiere su schermo (magari registrando un video di quello che clicchiamo su queste tastiere virtuali) è Neo’s SafeKeys, scaricabile gratuitamente da qui -> Neo’s SafeKeys.
Programma Neo’s SafeKeys

Questa tastiera può presentarsi semplice e scarna, in realtà integra numerose tecnologie per evitare il copia e incolla (metodo molto utilizzato per rubare le password), per evitare di farsi riprendere da un programma in grado di catturare lo schermo e tante altri accorgimenti realizzati su misura per evitare il furto delle password da parte di qualsiasi keylogger moderno.
Assolutamente consigliata se utilizziamo un PC pubblico o condiviso!

5) Oxynger KeyShield

Altra tastiera virtuale per Windows che possiamo provare gratuitamente è Oxynger KeyShield, scaricabile da qui -> Oxynger KeyShield.
Programma Oxynger KeyShield

Questa tastiera presenta numerosi tasti e permette di digitare utilizzando il mouse, così da evitare i keylogger più elementari.
Questo tool resiste molto bene all'attacco dei keylogger più avanzati ed è disponibile anche in versione portable, così da poterlo portare sempre con sè in una chiavetta USB, così da poterlo utilizzare su qualsiasi PC condivido o un PC pubblico.

6) Mouse Only Keyboard

Una tastiera su schermo molto particolare è Mouse Only Keyboard, scaricabile gratuitamente su qualsiasi versione di Windows da qui -> Mouse Only Keyboard.
Programma Mouse Only Keyboard

I caratteri su questa tastiera sono posizionati in colonne invece che nel classico layout, così da ingannare gran parte dei keylogger moderni.
Oltre a proteggere durante la digitazione permette di proteggere e mascherare sia gli appunti condivisi (con la possibilità di svuotare gli appunti ad intervalli regolari) sia proteggere la schermata dalla cattura da parte di keylogger avanzati.
Consigliatissimo, anche per via della sua estrema leggerezza (meno di 100 KB).

7) Anti-Keylogger Virtual Keyboard

Altro programma molto efficace nella lotta contro i keylogger, in particolari quelli che catturano lo schermo quando rilevano la presenza di una tastiera a schermo, è Anti-Keylogger Virtual Keyboard, scaricabile da qui -> Anti-Keylogger Virtual Keyboard.
Programma Anti-Keylogger Virtual Keyboard

8) Su Google Chrome esiste una estensione ufficiale chiamata Google Input Tools che abilita, manualmente o automaticamente una tastiera su schermo ogni volta che si visita una pagina dove bisogna scrivere testo.
Se, ad esempio, si deve accedere alla Email da siti come Yahoo, Hotmail o Gmail, si può cliccare il tasto che compare alla destra dell'indirizzo e cliccare i tasti sulla tastiera virtuale.
Google Input Tools supporta tutti i layout di tastiere del mondo, compresa quella italiana che si può selezionare andando nelle opzioni dell'estensione.

Un'estensione simile è disponibile anche per Firefox
Virtual Keyboard supporta i campi di testo, i campi password e le aree di testo, compresa la barra degli indirizzi.

Questa tastiera offre tutti i tasti necessari per sostituire alla grande la tastiera fisica (incluso il tastierino numerico) ed è molto efficace nel contrastare l'accesso ai dati da parte dei keylogger, che difficilmente riusciranno a captare qualsiasi informazione sui tasti che stiamo premendo realmente.

Se si vuole una dimostrazione pratica, si può leggere l'articolo che spiega come si possa spiare un pc con un keylogger che registra il testo scritto e non viene beccato dagli antivirus.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy