Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come vedere le estensioni dei file, cambiarle e rinominarle

Pubblicato il: 23 gennaio 2015 Aggiornato il:
Come visualizzare, rinominare e cambiare le estensioni dei file in ogni PC Windows
mostra estensioni file In questo articolo base, rivolto soprattutto ai meno esperti, vediamo come mostrare le estensioni dei file su un PC Windows e come cambiarle, cosa che è importante saper fare per un uso corretto del computer.
Sapere che tipo di estensione ha un file è molto importante sia per capire bene con quale programma aprirlo, sia per una questione di sicurezza, per identificare subito possibili pericoli o virus.
L'estensione di un file identifica il tipo di file ed è indicata da Windows nel nome del file, rappresentata da tre lettere precedute da un punto.
Ad esempio, un file PDF ha un nome tipo pippo.pdf, un file creato con Word ha estensione .doc o .docx, con un nome come pippo.docx, mentre un file eseguibile ha invece estensione .exe.
Si possono comunque riconoscere i tipi di file anche dall'icona, che però non è sempre visibile e può spesso essere fuorviante.

Sui PC Windows, per impostazione predefinita, le estensioni dei file vengono nascoste in modo da evitare che un utente possa cambiarla quando prova a rinominarlo.
Se infatti si rinomina un file da pippo.pdf a pippo2 cancellando quindi l'estensione, quel file diventa di tipo sconosciuto e Windows non sa con quale programma aprirlo.
Di converso, poiché nei nomi dei file è ammesso usare il carattere del . , se le estensioni fossero nascoste e si ignorasse il problema, potrebbe capitare che un malware eseguibile, il cui nome completo fosse documento.docx.exe (quindi con estensione .exe), venga visualizzato col nome documento.docx e si potrebbe pensare che sia un normale file da aprire con Word che, se cliccato, andrebbe a eseguire il virus.
Inoltre sapere che estensione ha un file è utile per capire con quale programma aprirlo, perchè se capitasse un file cbz, flac, iso, rar, mkv o altri formati comuni ma meno conosciuti, diventa facile cercare su internet il programma giusto.

Su ogni PC consiglio quindi di vedere l'estensione dei file, cosa facile, che Windows, qualsiasi versione sia (Windows 7, Windows 8, Windows 10) nasconde in un'opzione delle impostazioni cartella.
Dal Pannello di Controllo quindi aprire Aspetto e personalizzazione e poi opzioni cartella.
Nella finestra che si apre, passare alla scheda Visualizzazione e togliere la crocetta sull'opzione "nascondi estensioni per i tipi di file conosciuti".
Premere su Applica, poi su OK, chiudere e notare che in ogni cartella i nomi dei file hanno le tre lettere dopo il punto che ne identificano il tipo e il formato.
In Windows 8.1 si può attivare la visualizzazione delle estensioni anche aprendo una qualsiasi cartella e, dal menu in alto, premendo su Visualizza e poi su Opzioni.
In Windows 7, invece aprire una qualsiasi cartella, premete Alt sulla tastiera per far apparire la barra dei menu in alto, cliccare su Strumenti -> Opzioni cartella.
Sui PC Windows 7 si possono anche mostrare le estensioni dei file applicando un fix it automatico fornito da Microsoft.

Una volta attivate le estensioni, quando si cambia nome a un file bisogna stare attenti a non modificare anche le tre lettere dopo il punto, che devono rimanere le stesse se non si vuol cambiare tipo di file.
Diventa quindi ovvio che per cambiare estensione a un file basta rinominarlo modificando solo le tre lettere dopo il punto.
Per esempio, un file .txt creato con il notepad può diventare un file .bat se contiene un codice di programmazione che si vuol eseguire.

Un trucco che può tornare utile relativo alle estensioni dei file è quello di rendere un documento o una foto impossibile da aprire o da riconoscere.
Se infatti alla foto claudio.jpg si da il nome casa.ppp, Windows non sa più che quello è un file immagine e, cliccandoci sopra, lo rileverà come file sconosciuto impossibile da aprire se un programma adatto.
Ovviamente basterà cambiare nuovamente il nome e mettere jpg per riaprirlo normalmente oppure si potrà dire a Windows di aprire quel file con il visualizzatore di immagini.

Rinominare un file cambiando estensione non equivale però a convertirlo in un altro formato.
In un altro articolo abbiamo visto tutti i programmi per convertire file in diversi formati, cosa che Windows, da solo, non riesce a fare.

In altre guide di questo blog abbiamo visto:
- Cosa fare nel caso un file non si apre perchè con estensione sconosciuta o se viene usato il programma sbagliato.
- Cambiare le associazioni dei file con i programmi predefiniti in Windows
- Trovare il programma per aprire un file sconosciuto e non riconosciuto da Windows

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • MrzSVRN_C
    23/1/15

    e se le lettere sn 4 (tipo html) ? :-P

  • Claudio Pomes
    23/1/15

    e già a volte sono anche quattro.