Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Tenere il profilo Facebook privato evitando che il diario sia pubblico

Pubblicato il: 10 aprile 2013 Aggiornato il:
Regole per tenere privato Facebook al Pubblico per usare il diario in modo completo evitando che tutti possano leggerlo
tenere privato il profilo facebook Stare su Facebook è qualcosa di quasi obbligatorio se non si vuole essere tagliati fuori da certi giri di amicizie e, soprattutto, per accedere alla maggior parte delle applicazioni web.
Opinione comune è che per stare su Facebook si debba sacrificare qualcosa dal punto di vista della privacy, a meno che non si decide di iscriversi senza partecipare ad alcuna discussione, senza cliccare mai su "Mi Piace", senza pubblicare mai nulla.
Partecipare alla vita online su Facebook ed avere un diario vissuto e dettagliato di informazioni non è invece così incompatibile col tenere privato il profilo al pubblico, ai conoscenti ed agli amici meno importanti.
La cosa importante è gestire in modo personalizzato le impostazioni della privacy e, soprattutto, stare attenti a non condividere cose che possano scoprire vulnerabilità o fatti privati che potranno essere usati contro di noi.

LEGGI ANCHE: Cosa vedono di me su Facebook amici ed estranei; guida alle impostazioni di privacy

Per prima cosa è importante impostare il profilo Facebook in modo chiaro, se è privato oppure se vuole essere usato come promozione professionale.
La decisione è molto importante perchè un conto è pubblicare foto familiari, di feste con amici o di vacanze e discutere di calcio con gli amici, un altro conto è pubblicizzare la propria professione, mostrare quello che si fa a lavoro o parlare di politica.
A meno che non si stia estremamente attenti, vita privata e vita professionale dovrebbero essere separate su Facebook.
Un modo di farlo senza creare 2 o 3 profili diversi è quella di creare liste di amici separate e fare attenzione, ogni volta che si pubblica qualcosa, a chi far vedere l'aggiornamento o la foto.
Lamentarsi su Facebook del proprio lavoro, dello stipendio ,del capo, del lungo viaggio di lavoro, dell'ufficio o del fatto che si vorrebbe dormire la mattina, è davvero sconsigliato e sconsigliabile.
In certi casi è vero che le attività professionali possono piacere anche agli amici, può non essere vero il contrario, ossia che le attività private possano piacere a colleghi, clienti o capi.
Tuttavia è sempre da evitare di condividere offerte di lavoro interessanti, aumenti di stipendio, opportunità importanti ed anche dire agli amici quanto è bello il nostro lavoro e quanto ci sentiamo importanti, perchè vantarsi non è mai una cosa carina.

Rendere privato il diario di Facebook non significa quindi evitare che tutti possano vedere le informazioni del profilo e gli aggiornamenti, ma evitare che sia pubblicamente visibile.
La cosa importante quindi è regolare le impostazioni di visibilità in modo che non ci siano informazioni pubbliche e visibili, cioè, anche ai non amici.
Cliccare quindi sul pulsante dell’ingranaggio per entrare nella pagina delle Impostazioni sulla privacy e strumenti che rispetto al passato è molto più semplice da capire e da usare.
Ci sono solo due opzioni da modificare:
- Scegliere Amici o una lista personalizzata nell'opzione Chi può vedere i post futuri.
- Limita il pubblico dei post passati per evitare che siano pubblici.
In questo modo, sia i post passati che quelli che si andranno a scrivere da adesso non saranno visibili pubblicamente (anche se si potrà scegliere la visibilità pubblica manualmente dal Registro Attività).

Dalla colonna di sinistra, passare alle opzioni riguardanti il diario e l'aggiunta di tag.
Da qui è possibile attivare il controllo dei post in cui si è taggati dagli amici per evitare che vengano pubblicate informazioni o foto che ci riguardano senza che noi lo sappiamo.
Nella sezione su "Chi può vedere le cose che sono sul mio diario" si può controllare ciò che vedono gli altri sul nostro diario e, quindi, fare un controllo di quello che appare al pubblico.
Sotto invece si può attivare il controllare dei tag aggiunti dalle persone ai nostri post.
Il controllo sui tag, come già spiegato, permette di evitare che le foto o i post scritti sul nostro diario appaiano automaticamente.
Questo significa che se si viene taggati in una foto, bisognerà approvare, nel registro attività (pulsante sulla pagina del profilo), le foto per vederle apparire nel diario e vederle anche nella lista di foto personali.
Tutte le foto ignorate verranno, alla lunga, dimenticate, come se non esistessero e sarà quasi impossibile recuperarle o rivederle se si rifiuta di approvare la tag ed aggiungerla al diario.
LEGGI ANCHE: Modifiche veloci alla privacy su Facebook e registro attività con filtri

Tutta la questione delle liste di amici si può ritrovare anche nelle informazioni del profilo.
In una guida specifica abbiamo già visto come Nascondere "Mi piace" e informazioni personali sul diario Facebook.
Tenere private le informazioni però non significa nasconderle, ma impostare qualsiasi livello di visibilità personalizzato che sia diverso da "Pubblico".
Andare quindi nella pagina principale del profilo Facebook, cliccare sul pulsante Informazioni che si trova sotto l'immagine del profilo per modificare il livello di privacy di ciascun dato inserito.
Non è sbagliato quindi segnare il numero di telefono o la situazione sentimentale, l'importante è tenerlo privato per se stesso o per pochi amici fidati.

Un altro tipo di informazioni private può diventare di pubblico dominio sul diario e sul profilo se si usano applicazioni esterne.
E' importante quindi tornare alle impostazioni di privacy, alla sezione Applicazioni, e premere sul tasto Modifica per ogni applicazione usata e installata cambiandone la visibilità da Pubblica ad Amici o Solo Io.
In basso alla pagina, oltre alle Applicazioni usate da altri che sarebbe bene limitare, c'è un'opzione importante nel caso si utilizzi Facebook da cellulare.
Si può infatti controllare che le cose messe online usando versioni più vecchie di Facebook per telefonini siano pubbliche.

Per quanto riguarda le applicazioni esterne, i Mi Piace ed i plugin di Facebook che si trovano su siti esterni c'è anche un'opzione che può definirsi "nucleare" o definitiva.
Anche se è possibile controllare la visibilità di dati d'uso delle singole app, si può invece disattivare del tutto la piattaforma Facebook ed evitare quindi che ogni informazione possa essere condivisa con applicazioni o siti web esterni.
Dalla pagina delle impostazioni delle applicazioni, cliccando sulla prima opzione dov'è scritto "Vuoi usare plugin, facebook, giochi ecc su Facebook o altrove?" si può disattivare la Piattaforma Facebook con un click.
In questo modo, però, non si potrà più accedere a siti web o applicazioni che utilizzano l'account Facebook e gli amici non saranno più in grado di condividere informazioni attraverso le applicazioni.
Ovviamente il profilo Facebook rimarrà attivo e funzionante, ma non sarà integrato con il web esterno.

LEGGI ANCHE: Nascondere profilo Facebook e rendersi invisibile

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)