Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Come installare un programma freeware senza sponsor aggiuntivo

Pubblicato il: 11 ottobre 2012 Aggiornato il:
Descrizione delle procedure di installazioni tipiche dei programmi freeware, che comprendono lo sponsor
Installazione programma No, non è questo un titolo in stile "Virgilio Tecnologia" (non so se ci siete mai capitati..), ma solo un modo per introdurre un argomento un po' oscuro del web, quello legato ai programmi di tipo freeware.
Freeware è diverso da Open Source: anche se entrambe le tipologie riguardano software gratuiti, quelli freeware hanno un proprietario commerciale che lo rilascia al pubblico mentre l'open source è un software libero, la cui licenza permette anche di modificarne il codice, sempre che la distribuzione sia senza scopo di lucro.
Anche per contrastare la pirateria, su internet si trovano tantissimi programmi freeware, anche di alta qualità.
Essi sono gratuiti ma finanziati dalle pubblicità che non è un male assoluto se onestamente presentata.

LEGGI PRIMA: Bloccare i download adware e scaricare sempre dai veri link

Il problema è che, quando si installa uno di questi programmi, si può trovare un cosiddetto "crapware" ossia un altro software sponsorizzato completamente diverso da quello scaricato, che viene installato insieme.
Questo software nascosto all'interno del programma principale può essere una toolbar, un collegamento ad un sito web commerciale o un programma a pagamento.
In certi casi può essere anche un mezzo malware, ossia un processo che rimane in background sul computer per inviare dati all'esterno.
Questa guida su come installare i programmi free esamina diversi tipi di procedure di installazione, evidenziando dove bisogna stare attenti per evitare di mettersi nel computer qualcosa che non serve o non si vuole assolutamente.
Quello che dà fastidio è il metodo ingannevole con cui spesso vengono promossi questi sponsor forzando l'utente ad accettarli.

In linea generale, vero è che su Windows per installare un programma basta premere Avanti tre o quattro volte ma bisogna anche stare attenti a quello che viene scritto nelle varie fasi, cercando di non premere tasti come Accept, Agree, OK, Yes, Next senza guardare.
Scegliere sempre le "Custom Install" ossia le procedure di installazione personalizzate, in cui solitamente viene posta la domanda se accettare o meno la proposta sponsorizzata.
Evitare poi anche i "web downloader" di siti come Softonic, Cnet o altri che non servono a nulla e cercare sempre, ove possibile, il link ufficiale per il download di un programma.
Su Navigaweb i link sono sempre diretti, mai sponsorizzati e viene sempre notato quando la procedura di installazione nasconde trappole.
Prima di tutto, come scritto in un altro post, con il tool Unchecky si possono disabilitare installazioni indesiderate e sponsor in modo automatico.

I tipi di installazione dei programmi free sono almeno di 5 tipi:

1) Finestra in cui compaiono pulsanti come "Accept" (Accetto) o "Agree" (sono d'accordo)
Quando compaiono questi pulsanti, si ha a che fare con la procedura di installazione più ingannevole che, fino ad oggi, si può trovare.
Il pulsante Accetto, che sembra essere relativo alle condizioni del programma, è invece relativo all'installazione dello sponsor.
Ogni volta che si incontra questa modalità di installazione, premere su "Decline" che non riguarda assolutamente la procedura di installazione.
Il rifiuto è solo il declino dell'offerta commerciale e non annulla l'installazione.

2) L'offerta del software sponsor viene richiesta due volte.
Questa è una pratica ingannevole pesante, ma anche piuttosto rara.
Prima viene chiesto di approvare l'installazione di altri programmi con le crocette selezionate.
Andando avanti nell'installazione, viene richiesto un'altra volta, con la presenza di tasti come OK o Annulla, oppure con i tasti invertiti (cioè l'accetta sta a sinistra invece che a destra), così da ingannare anche i più attenti.
Ancora una volta, il tasto Annulla è quello da premere perchè non blocca l'installazione e serve a rifiutare, una volta per tutte, il crapeware.
La maggior parte delle persone, giustamente, può pensare che l'OK riguardi l'installazione principale, e invece è solo lo sponsor.
Questa tecnica di installazione dei programmi freeware è un trucco psicologico.
Dopo aver detto di no in una o più finestre, siccome ci sono altri avvisi, si tende ad andare avanti senza guardare più pensando di averla scampata.
Invece bisogna seguire la procedura di installazione fino alla fine.

3) Inserire il crapware nella sezione 'installazione personalizzata'.
Molto spesso viene suggerito di installare un programma con la procedura tipica che installa il programma senza fare altre domande, includendo anche eventuali sponsor.
Bisogna invece scegliere sempre la "Custom installation" o "installazione personalizzata" in modo da poter deselezionare poi eventuali software aggiuntivi.

4) Offerta di un nuovo programma, al termine dell'installazione.
Purtroppo non bisogna abbassare mail la guardia quindi, anche dopo un'installazione, prima di premere il tasto Fine, controllare che non ci siano crocette da deselezionare per evitare di accettare che software sponsorizzati si installi sul computer.

5) Offerte nascoste vicino il contratto di licenza del programma.
I programmi, anche se freeware, hanno sempre un contratto di licenza che non si legge mai ma bisogna accettare per forza.
In alcuni casi lo sponsor è proposto nella stessa finestra del contratto di licenza che, quindi, bisogna da osservare per verificare non ci sia nulla da deselezionare.

Per concludere, è tutta una questione di colpo d'occhio e di attenzione da prestare per non vedere il pc invaso da software inutili o toolbar fastidiose.
Se ci si fosse sbagliati, seguire la guida per rimuovere toolbar Babylon, Ask e altri adware

Se avete riscontrato installazioni con trucchi particolari non menzionati in questo post, lasciate senz'altro un commento.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)