Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Accedere le cartelle condivise di Windows da Android in wifi

Pubblicato il: 19 settembre 2012 Aggiornato il:
Come navigare ed aprire le cartelle condivise di Windows e modificare i file del pc da un celllulare o Tablet Android in rete Wifi
Accesso cartelle condivise da Android In altri articoli abbiamo visto come navigare le cartelle ed i file del proprio cellulare o tablet dal computer con l'applicazione Airdroid per gestire Android dal PC via browser in Wifi.
In questo caso invece facciamo il processo contrario e vediamo come navigare le cartelle condivise con Windows dal tablet o dal cellulare Android e modificare i file del computer.

Per questa operazione si può facilmente utilizzare un'applicazione come SkyDrive per Android oppure, meglio ancora, Google Drive.
Con queste applicazione si possono mettere in condivisione alcune cartelle e file dal computer che diventano accessibili, via internet, dal cellulare, dal tablet e da altri computer.
Con Google Drive, come vedremo in un prossimo post, è anche possibile modificare i documenti.
Se però si sta a casa o in ufficio ed è possibile collegare il cellulare Android alla stessa rete wireless a cui è collegato il computer, si può accedere da telefono o da tablet alle cartelle condivise di Windows senza usare servizi esterni.

Come scritto nella guida alla condivisione di file in Windows, essa può essere utilizzata per aprire, trasferire e lavorare sui file di un altro computer nella stessa rete (LAN o Wi-Fi).
Con lo stesso principio di condivisione si può accedere al proprio pc Windows anche da Android.

Prima di tutto seguire la guida per condividere una cartella su Windows e renderla disponibile in rete.
Qui ne faccio un breve riepilogo:
- Cliccare col tasto destro sulla cartella da condividere su Windows entrare nelle Proprietà, passare alla scheda Condivisione e premere il pulsante Condividi per aprire la finestra di condivisione file.
- In questa finestra, inserire il nome del gruppo di utenti con cui si desidera condividere la cartella.
Scrivere Everyone, premere su Aggiungi e dare tutti i permessi di lettura o scrittura.
Tenere presente che in questo modo tutti i computer della rete potranno accedere a questa cartella, anche se devono anche conoscere la password di login del computer.
- Si può infatti scegliere tra due tipi di condivisione, quella protetta da password o quella aperta.
Se si tratta di rete casalinga a cui ci si collega tramite router protetto, allora si può fare la condivisione aperta altrimenti no.
Per modificare queste impostazioni, andare nel Pannello di controllo -> Rete e centro condivisione -> Modifica impostazioni avanzate (il link sulla barra laterale a sinistra).
Scorrere fino alla fine della pagina per trovare l'opzione di condivisione protetta da password, scegliere una password e salvare le impostazioni.

Per vedere l'elenco di tutte le cartelle condivise sul computer, premere il tasto destro del mouse sull'icona Risorse del computer nel menu di avvio sul desktop e cliccare su Gestione.
Dalla finestra di gestione computer, premere su cartelle condivise -> condivisioni per ottenere l'elenco di cartelle condivise a cui si può accedere anche dal cellulare Android.

Su Android per vedere e aprire le cartelle condivise sul computer Windows invece bisogna installare la grande applicazione ES Gestore File.
Questa applicazione è uno dei migliori file manager per esplorare cartelle e file di Android che funziona su tutti i dispositivi dalla versione Android 1.6 e superiori.
Una delle caratteristiche di ES File Explorer è che permette di accedere al proprio PC di casa tramite Server Message Block (SMB) in Wifi.
Dopo aver scaricato l'applicazione, avviarla e toccare col dito sull'icona LAN.
Assicurarsi inoltre che sia computer che telefono Android siano collegati alla stessa rete.
Toccare il pulsante Nuovo sulla barra in alto per aggiungere un nuovo server Samba (il computer in questo caso).
Lasciare il campo Dominio vuoto ed effettuare una delle seguenti operazioni a seconda della configurazione di sicurezza adottata per la condivisione.
a) Se non è stata messa una password di condivisione protetta, inserire solo l'indirizzo IP del computer (utilizzare il comando ipconfig sul prompt dei comandi di Windows per conoscere l'IP) e selezionare l'opzione anonimo.
b) Per coloro che hanno attivato l'opzione di condivisione protetta con password, scrivere nei relativi campi il nome utente e la password utilizzati per accedere a Windows.

Ora è possibile sfogliare tutti i file e le cartelle condivise da Windows sul proprio tablet o telefono Android.
A seconda dei privilegi concessi nella condivisione è possibile eseguire operazioni quali:
- Visualizzazione di foto e immagini, riproduzione in streaming dei video ed ascolto della musica senza alcun bisogno di scaricarli nella memoria del dispositivo Android.
- Aprire e modificare file di testo e documenti salvando le modifiche direttamente in remoto senza scaricare i file sul telefono.
- Copiare un file dal computer al telefono e viceversa, con facilità usando le funzioni copia, taglia e incolla di ES Gestore File.
- Modificare ed eliminare i file sul computer da Android.

È possibile visualizzare quasi tutti i file del computer su Android purché si disponga di un visualizzatore supportato per quel formato specifico.
Ad esempio ci sono applicazioni gratis per aprire e modificare documenti Office su Android.
Questa funzionalità di ES Gestore File è veramente una bella scoperta, utilissima per trasferire file da pc a telefono senza perdersi a scaricare o attivare altre, più complicate, app.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)