Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Usare un UPS come batteria per il computer quando manca la corrente

Pubblicato il: 31 luglio 2012 Aggiornato il:
Guida UPS, il gruppo di continuità a batteria che alimenta un computer quando va via la luce evtando che si spenga improvvisamente
UPS, gruppo di continuità per pc Chi lavora col computer e soffre i blackout occasionali della rete elettrica, dovrebbe considerare l'acquisto di un UPS, ossia di un gruppo di continuità che garantisca, per alcune ore, l'uso del computer.
Quando va via la luce quindi si può sfruttare una batteria e continuare a lavorare.
In questa piccola guida per l'uso di un UPS, vediamo i concetti fondamentali e l'uso di un programma, oltre a segnalare dove si può acquistare un gruppo di continuità economico, adatto per le emergenze.

Un UPS (Uninterruptible power supply) infatti non è solo buono per uffici ed aziende ma anche per il proprio pc di casa, soprattutto se si lavora al computer durante il giorno o la notte e se si tende a tenere il computer sempre acceso, senza che si spenga per un blackout anche di pochi secondi.
Inoltre, con un UPS, non si corre il rischio di rompere il pc nel caso di sbalzi di tensione o spegnimenti improvvisi.

LEGGI ANCHE: Si può rompere il computer quando va via la luce o con sbalzi di tensione?

Un UPS si può comprare online sul sito Amazon.
Ad esempio, un buon gruppo di continuità adatto per la casa è l'APC BX500CI da 60 Euro oppure si può preferire il Gruppo di continuità Nilox.
Un UPS è formato da alimentatore e batteria: l'alimentatore mantiene carica la batteria tenendola pronta all'uso nel caso in cui andasse via la corrente.
UPS più costosi garantiscono il passaggio di energia costante ed hanno maggiore durata della carica.
Nella confezione dovrebbe essere compreso anche il cavo USB per collegarlo al computer ed il programma per gestirlo.
Anche se non è indispensabile, un programma di gestione dell'UPS è importante per configurare alcune opzioni, per spegnere il pc nel caso la luce manchi per diversi minuti, salvando il lavoro oppure per far rimanere il pc acceso con il massimo risparmio energetico.

Un ottimo programma per gestire l'UPS è APC PowerChute Personal Edition, in italiano e gratuito.
In un UPS APC dovrebbe essere incluso nel cd dentro la confezione anche se è meglio scaricalo da internet per avere sicuramente l'ultima versione aggiornata.
L'installazione è semplice e veloce seguendo la procedura guidata e accettare le impostazioni predefinite.
PowerChute rimane in background, visibile nella barra delle applicazioni, e controlla l'UPS e le interruzioni di corrente.
L'interfaccia permette di configurare le opzioni per l'alimentazione tramite il gruppo di continuità e di vedere uno storico su quanta corrente è stata consumata.
Quando va via la luce, compare una notifica sullo schermo cosi da dare il tempo all'utente di salvare il lavoro e spegnere il pc nel modo corretto, prima che la batteria si esaurisca.
La durata della batteria dipende dalla potenza, in Watt dell'UPS e, com'è facile immaginare, più è costoso, più energia può erogare.
Se la luce va via mentre si sta lontani dal computer, si può mettere la macchina in modalità di sospensione dopo un certo periodo di tempo specificato.
In questo modo, quando poi torna la luce a casa o in ufficio, si può riprendere il lavoro dove si era rimasti.

Un'altra caratteristica interessante del programma di gestione Powerchute sono le impostazioni di gestione energetica.
Se si attiva questa funzione, gli altri oggetti elettronici collegati al gruppo di continuità possono essere messi in uno stato di bassa potenza o spegnersi quando non in uso.
Ad esempio quindi si può usare la batteria solo per tenere acceso il pc, ma non anche stampanti, altoparlanti o monitor.
Considerare anche le impostazioni di risparmio energetico di Windows che riconoscono l'UPS collegato e permettono di impostare un piano energetico speciale nel caso il pc venga alimentato da batteria, come nei portatili.

Per proteggere il computer contro le interruzioni di corrente e gli sbalzi di tensione un UPS è fondamentale e, se si ha la possibilità, si tratta di un acquisto consigliato per tutti coloro che usano un pc desktop.
Come penso sia ovvio, se si utilizza un pc portatile non sarà necessario alcun UPs visto che c'è la batteria del computer a fare da sistema di alimentazione di riserva.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)