Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Fare la copia automatica di sicurezza dei file importanti

Pubblicato il: 30 settembre 2011 Aggiornato il:
Fare copia di sicurezza Tenere i dati al sicuro e fare un backup dei file più importanti è un obbligo per tutti, sia che si utilizzi il pc per lavoro che come strumento di intrattenimento.
A nessuno piacerebbe che le proprie fotografie accumulate negli anni oppure che i documenti scritti, tesine o pubblicazioni si perdano nel nulla a causa di problemi tecnici o di un computer che si rompe.
L'ideale sarebbe sempre avere un'immagine del sistema copiata su un hard disk esterno cosi, se il pc o l'hard disk si rompesse, dopo la riparazione o sostituizione, si può ripristinare tutto per intero, com'era prima che si verificasse problema.
Non tutti però hanno un drive esterno da dedicare al backup e non tutti sono in grado di usare l'immagine di backup per ripristinare il pc o estrarre i file più importanti (anche se Windows 7 lo rende piuttosto semplice, vedi come Creare una immagine del sistema in Windows 7 come disco ripristino).
Per tenere i file più importanti al sicuro bisogna quindi crearne una copia su una penna USB, su un altro hard disk, in un altro computer oppure online su servizi come Dropbox.
Questa copia va però impostata in modo che sia automatica, che sia eseguita senza interventi manuali ogni giorno oppure ogni settimana.

Per fare una copia di sicurezza di file e cartelle importanti si possono usare programmi di backup gratuiti di cui ho già segnalato i migliori.
In alternativa, se si volesse uno strumento più facile, immediato e veloce, facilissimo da configurare ed in italiano, si può usare il programma open source Synchronicity che si può scaricare gratis sia in versione da installare su Windows sia in versione portatile che non richiede installazione.
Synchronicity è un tool di sincronizzazione dei file ossia un programma che crea la copia di una o più cartelle del computer in modo che le due copie, quella originale e quella di backup, rimangono sempre identiche.
Si può usare Syncronicity per fare la copia di qualsiasi tipo di file, inclusi documenti, foto, immagini, video e musica, su qualsiasi dispositivo visibile dall'esplora risorse di Windows, quindi penne USB, drive esterni, altri hard disk interni oppure anche cartelle di rete o cartelle condivise di altri computer.

Dopo aver scaricato la versione portatile, basta estrarre il file ZIP ed avviare il file .exe; se invece si scarica l'installer, dopo l'installazione guidata si può lanciare il programma si sincronizzazione dal menu Avvio.
Synchronicity è completamente portatile e le impostazioni per il programma sono memorizzate in singoli file dentro la cartella del programma che, quindi, si può spostare dove si vuole.
Sorprendentemente, Syncronicity è anche in italiano quindi tutto diventa più facile e comprensibile leggendo le istruzioni dell'interfaccia.

La prima volta è necessario creare un nuovo profilo dalla prima schermata dandogli un nome qualsiasi.
Il profilo di backup richiede semplicemente di indicare prima la cartella di cui si vuol fare la copia di sicurezza e poi la cartella di destinazione che, come detto, può essere una qualsiasi, anche la penna USB oppure la cartella DropBox se si vuole fare un backup online.
Si può anche indicare una cartella di rete, ossia una cartella condivisa di un altro computer di casa o dell'ufficio.
Per facilitare la scelta delle cartelle si possono premere i tre puntini ed usare l'esplora risorse di Windows.
Di seguito, premere il pulsante "Creare l'albero delle cartelle" e poi espanderlo per approvare la scelta e selezionare se nella copia devono o no essere incluse anche le sottocartelle.
Come metodo di sincronizzazione si può scegliere il Mirror (copia esatta) da sinistra a destra, la copia incrementale da sinistra a destra oppure la copia incrementale in entrambe le direzioni.
Diventa subito chiara la differenza: copia incrementale significa che, dopo la prima sincronizzazione, le volte successive vengono copiati solo i file modificati o nuovi.
Entrambe le direzioni invece vuol dire che non c'è una cartella che comanda e che le modifiche fatte su una sono riportate anche sull'altra (utile se si lavora dai file della penna USB).
Il backup incrementale da sinistra a destra presuppone invece che la cartella di destinazione di destra non viene mai modificata manualmente.
In nessun caso vengono cancellati file da Syncronicity quindi, se si fa la copia degli album di foto e, successivamente, vengono cancellate alcune immagini dalla cartella principale, nel backup quelle immagini rimangono comunque presenti.
Si può anche scegliere di escludere alcune tipologie di file dalla copia o di includere solo certi formati (ad esempio, se nella cartella documenti ci sono tante altre cose oltre ai file Office, si può scegliere di escluderli).

Dopo aver salvato, il nuovo profilo compare nella schermata principale e, cliccandoci sopra, si può avviare la sincronizzazione oppure si può pianificare la copia di backup ad intervalli di tempo predefiniti, ogni giorno o ogni settimana ad una certa ora.
Come si legge in una nota alla pianificazione, per eseguire copie automatiche delle cartelle scelte bisogna mettere Syncronicity in esecuzione automatica quindi bisogna creare un collegamento di "Create Synchronicity.exe" nella cartella Startup o Esecuzione Automatica di Windows (sta nel menu Avvio -> Programmi).
Nella configurazione della pianificazione, si può mettere la crocetta dove è scritto "Recupera i backup mancanti" per dire al programma che, se all'ora prevista per la copia automatica, il pc fosse spento, allora deve eseguire la sincronizzazione prima possibile, alla prossima accensione del computer.

Per ogni tipologia di copia di backup che si vuole fare, si può creare un nuovo profilo e pianificarlo in giorni diversi, con frequenza diversa.
Spostando il mouse sull'icona in basso a destra vicino l'orologio di Windows, si può vedere quando è previsto il prossimo backup.
Quando parte automaticamente la copia di cartelle pianificata, compare una notifica che avverte anche quando il backup è finito.

Synchronicity batte tutti in semplicità e leggerezza ma, nel caso si volessero provare altre alternative, c'è Microsoft SyncToy ed altri programmi per la sincronizzazione di file e cartelle tra computer in un altro post.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)