Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Impedire la cancellazione di un file e impostare una protezione da eliminazioni accidentali

Ultimo aggiornamento:
protezione cancellazione fileUn diverso modo di proteggere i file importanti su Windows sul proprio computer è quello di evitare che essi vengano eliminati accidentalmente o per sbaglio.
Se in un altro articolo, dedicato a chi usa un solo computer in famiglia, avevo scritto come proteggere file e cartelle per non farli aprire da altre persone, in questo caso troviamo invece la soluzione al problema inverso, ossia che essi possano essere cancellati per errore.
Non solo può capitare che un'altra persona che usa il computer possa eliminare file importanti ma ci possono essere anche sbagli propri di cancellazione di dati importanti.
Su un pc colpito da virus e malware poi ci possono essere errori causati da file di sistema mancanti che si potevano proteggere.

Vediamo allora come utilizzare i permessi nelle cartelle di Windows, quando si usa un hard disk formattato in NTFS (come normale).

1) Per proteggere tutti i file all'interno di una cartella ed impedire quindi che essi possano essere cancellati o modificati, bisogna modificare i permessi di file e cartelle.
Normalmente, soprattutto se si è amministratori, sulle cartelle create c'è il controllo completo.
Quindi, per impedire che i file in una cartella possano essere cancellati, è essenziale negare il controllo completo su tale cartella.
Una volta che il permesso è stato revocato, tutti i file in essa contenuti sono automaticamente protetti dalla cancellazione e non c'è alcun bisogno di dover impostare permessi specifici per ogni singolo file.

Per fare questo bisogna creare una cartella e, anche se la cartella che si vuol proteggere già esiste, spostarla nella directory principale dell'hard disk (per evitare che erediti permessi dalle cartelle superiori).
Premere col tasto destro sulla cartella e scegliere proprietà, poi andare sulla scheda sicurezza e premere su Avanzate.
Dalla finestra successiva, premere su "Cambia autorizzazioni" e, di seguito, selezionare l'account con cui si effettua l'accesso a Windows e premere su "Modifica autorizzazioni".
Nella scheda dei permessi, mettere una crocetta sulla colonna "Nega", alle due voci "Elimina sottocartelle e file" ed "Elimina".
Alla fine, fare OK su tutte le finestre per chiuderle.

La cartella è ora protetta, è possibile creare nuovi file, modificarli ma non si possono eliminare o rinominare quelli che stanno all'interno.

2) Si possono proteggere solo alcuni file selezionati in modo che essi non possano mai essere cancellati per sbaglio o da altre persone.
In questo caso Windows diventa piuttosto complicato perchè, anche assegnando permessi ai singoli file, essi vengono superati dai permessi generali della cartella che li contiene.
Quindi, anche se si nega la possibilità di eliminare un singolo file, se la cartella principale è impostata ad accesso completo, l'utente sarà in grado di eliminare il file lo stesso.
Per risolvere questo problema bisogna cliccare col tasto destro sul file da proteggere, scegliere proprietà e, nella scheda generale, verificare che sia attivato l'attributo "sola lettura".
Premere su Applica, andare alla scheda protezione e cliccare su Modifica
Evidenziare il nome utente con cui si è fatto il logon (accesso) a Windows e selezionare la casella "Scrittura" sotto la colonna Nega.
Come prima, premere OK per chiudere tutte le finestre.

Il file ora non può essere cancellato, ma non può nemmeno essere modificato.
Questo è un effetto indesiderato della protezione selettiva di specifici file.

3) Un metodo alternativo per evitare che un file sia cancellato è utilizzando un programma esterno.
Se lavorare con i permessi risultasse troppo complicato, si può provare un programma gratuito chiamato System Protect.
Esso agisce in background, impedisce che i file di sistema più importanti possano essere cancellati e permette all'utente di scegliere quelli che non devono mai essere eliminati, nemmeno per sbaglio.
Si tratta soprattutto di un programma di sicurezza che avvisa l'utente quando qualche processo tenta di eliminare quel file.
Il programma può essere configurato per rifiutare automaticamente tutti i tentativi di cancellazione oppure di far comparire una richiesta di intervento.
System Protect consente anche di proteggere file e cartelle con password in modo che non possano essere aperte.

In un altro articolo è scritto invece come eliminare i file in uso e incancellabili.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)