Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Ottimizzare Memory Card o schede di memoria per fotocamere e cellulari

Data:
Tutto quello che bisogna sapere sulle Memory Card in 10 punti fondamentali per ottimizzarne l'uso
memory card Nel corso degli ultimi dieci anni la rivoluzione della fotografia digitale ha diffuso le schede di memoria o Memory Card, utilizzate oggi in fotocamere digitali, cellulari, palmari, smartphone, netbook, tv ed addirittura autoradio.
Esse diventate sempre più accessibili in termini di costi e più grandi in termini di file che possono memorizzare al loro interno.
Col tempo stanno diventando come le videocassette di una volta ed è facile immaginare che,con ulteriori evoluzioni tecniche, sostituiranno presto gli hard disk nei computer.

Al di la di queste considerazioni futuristiche, volevo condividere alcune cose da sapere sulle schede di memoria per utilizzarle al meglio e farle durare più a lungo.
Premetto che su alcune considerazioni, in attesa di commenti, userò il condizionale perchè, anche se dibattute in diversi articoli tecnici, personalmente non sono cosi sicuro rispondano a verità.
Riassumo il discorso su come ottimizzare le Memory Card in 10 punti essenziali:

1) I Tipi di carte
Ci sono tanti modelli di memory card nei negozi di elettronica, le tipologie più comuni e più utilizzate soprattutto per le fotocamere digitali e cellulari sono: CompactFlash (CS), Secure Digital (SD), SmartMedia (SM) (ormai obsoleta), MultimediaCard (MMC), XD-Picture Card, Memory Stick.
Esistono altre varianti di queste schede, ad esempio, ottimizzate per i cellulari come le le MiniSD e le ormai più diffuse Micro SD (che prima erano TransFlash o T-Flash).
La cosa importante da sapere, ovviamente, è quale tipo di carta usa la propria fotocamera digitale.
Questo sta sicuramente scritto sopra la macchina fotografica o sopra il cellulare quindi basta andare in un negozio e fare quel nome.
Per le fotocamere meno costose e più commerciali, in genere, c'è un modello di memory card specifico mentre alcune fotocamere professionali possono alloggiare più tipi di carte.
I leader del mercato e presumibilmente le migliori marche sono Sandisk, Fuji, Lexa, Delkin, Viking e Kingston.

2) Capacità di memoria
Poiché la maggior parte delle fotocamere digitali sul mercato ormai sono minimo da 8 megapixel, si raccomandano schede di memoria di almeno 2 gigabyte o più grandi.
Una scheda SD da 2 GB, per esempio, su una fotocamera da 5 Megapixel può contenere 1200 foto dal formato Jpeg, se la fotocamera è da 12, la scheda da 2GB ne contiene 500.
Se si scattano foto con un formato RAW, la scheda da 2 giga può contenere solo circa 117 foto. La scheda da 256 MB che spesso viene data in dotazione quando si compra la fotocamera digitale, non voglio dire che è una presa per i fondelli ma poco ci manca.
Una volta inserita la scheda di memoria nella fotocamera, si può scattare una foto e controllare i dati sullo schermo LCD per vedere quante immagini la scheda può contenere in totale, in base alla modalità di scatto selezionata (JPEG, RAW, TIFF o video).
Nelle fotocamere da 12 Megapixel io sconsiglierei (ma è solo un parere spassionato) di usare la qualità massima, non tanto per la memory card che può essere anche di 64 Giga ma perchè ogni immagine pesa minimo 3MB e, a lungo andare, si finirà con l'avere collezioni di hard disk piene di foto e senza più spazio.

Per i lettori mp3 e la musica in generale, si parla più o meno di 200 / 250 file mp3 a 128 kbps, su una scheda sempre da 2GB ma in questo caso dipende anche dalla lunghezza delle canzoni.

3) Numero di scatti
Il tipo di scatto in una fotocamera, può avere un impatto sulla dimensione della singola foto. Capita spesso che la fotocamera dica, per esempio, che la memory card può contenere 380 immagini, poi si fa una foto e il display indica 377 rimanenti.
Questo perchè la dimensione del file Jpeg dipende da diversi fattori tra cui la luce, l'esposizione e le dimensioni di risoluzione scelte.

4) Tenere sempre una memory card di riserva
Mantenere sempre una MC di scorta è importante, sia perchè cosi non ci si deve preoccupare di riempire la prima, sia perchè queste schedine sono sempre molto fragili ed a volte, inspiegabilmente, capita che si rovinino e siano impossibili da leggere o inutilizzabili.

5) Portare con se un lettore di memory card
Certamente questa è una finezza per professionisti ma in fondo un card reader USB costa poco e se si sta viaggiando, si potrebbe utilizzare il lettore attaccandolo ad un pc anche dell'albergo e scaricare le foto e per esempio, caricarle su un sito web come Windows Live Photo o Picasaweb cosi da ritrovarsele quando torna a casa.

6) Formattare la memory card
Qui si entra in un discorso con opinioni diverse.
Si dovrebbe sempre formattare la scheda di memoria dalla fotocamera e non dal computer.
Mai cancellare le foto dal computer e pensare di aver svuotato la MC; tocca lo stesso formattarla.

7) Capacità della scheda
Evitare di riempire la scheda fino alla sua capacità massima.
Se la scheda può contenere 300 foto in formato JPEG, conviene fermarsi a 280 e non caricarla più perchè si aumenterebbero le possibilità di danneggiarla.

8) La velocità della carta di memoria
Le carte possono registrare immagini a velocità 4x, 10x, 40x e si distingono cosi per la possibilità di poter fare scatti veloci oppure di dover ogni volta aspettare qualche secondo prima di fare un'altra foto.
Chiaramente questo dipende anche dalla qualità della fotocamera.

9) Rimozione delle schede
Naturalmente non si dovrebbe mai togliere una carta da una fotocamera mentre si sta scattando una foto cosi come non la si deve levare dal cellulare se si sta ascoltando musica o usando un programma memorizzato sulla MicroSD.
Inoltre, è sempre meglio spegnere il dispositivo elettronico prima di estrarre la scheda dal suo alloggiamento.

10) Recupero dati da una memory card danneggiata non leggibile
Come si può vedere dall'articolo collegato, è possibile recuperare le foto o i file da una memory card danneggiata, inserendola in un computer.

LEGGI ANCHE: Guida per compare la Scheda SD adatta

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)