Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Smartphone a doppio schermo e PC pieghevole Windows 10X

Aggiornato il:

Microsoft presenta i dispositivi a doppio schermo, lo smartphone Android Surface Duo ed il PC Surface Neo con sistema Windows 10X

smartphone doppio schermo In un evento a New York, Microsoft ha stupito il mondo nella giornata di ieri presentando nuovi dispositivo Surface che potrebbero portarci nel futuro dei computer e degli smartphone: il tablet e lo smartphone a doppio schermo. Il doppio schermo sembra un miglioramento della tecnologia dei dispositivi pieghevoli. Invece di avere un unico schermo che si piega a libretto come nel Samsung Fold, che potrebbe essere molto fragile e facile a rompersi, abbiamo invece due schermi separati, che però interagiscono tra loro come avviene praticamente con il desktop esteso di due monitor collegati ad un computer. Avere due schermi permette quindi di svolgere diverse attività contemporaneamente come, ad esempio, stare in videochiamata con qualcuno e lavorare su un documento oppure giocare tenendo i comandi su uno degli schermi oppure anche tenere aperte due applicazioni contemporaneamente senza sacrificare lo spazio come avviene quando si usa un solo schermo.
I due dispositivi Surface sono il Surface Neo, un PC ultra portatile a doppio schermo e con tastiera pieghevole che avrà come sistema operativo una versione speciale di Windows 10 chiamata Windows 10X e poi il Surface Duo, ancora più sorprendente, perchè è il primo smartphone Android a doppio schermo.

Questo smartphone Surface Duo ha quindi le dimensioni di uno smartphone quando viene chiuso a libretto, con due schermi da 5,6 pollici collegati da una cerniera che ruota di 360 gradi. Il Surface Duo si può trasformare quindi in un tablet in miniatura con schermo da 8,3 pollici e può essere piegato in modo da avere uno schermo sia davanti che dietro, con un effetto stupefacente. Il Duo può essere anche chiuso completamente senza lasciare gli schermi in vista, diventando anche il primo smartphone che non ha bisogno di una copertura per proteggere i suoi schermi. Le app possono essere eseguite separatamente su ciascuna schermata o essere visualizzate su entrambe.
Dal video di presentazione in basso è possibile vedere in anteprima com'è il Surface Duo e come può essere utilizzato.


Per quanto riguarda il portatile Surface Neo, invece, la parte più interessante della presentazione riguarda la nuova versione di Windows 10, Windows 10X.
Windows 10X presenta una nuova interfaccia con la riprogettazione di menu Start, barra delle applicazioni ed UX ricostruita da zero pensando ai PC pieghevoli. Windows 10X potrà comunque eseguire i normali programmi tradizionali per Windows senza problemi, quindi sarà assolutamente compatibile con le applicazioni attuali ed i software più vecchi. Microsoft afferma che Windows 10X sarà disponibile solo per i nuovi PC pieghevoli e non arriverà sui computer normali di oggi.
Anche per presentare il Surface Neo Microsoft ha pubblicato un video che sembra davvero provenire da un film di fantascienza


Quando saranno in vendita questi dispositivi Surface a doppio schermo?
Se dopo aver visto i video di presentazione ci fosse venuta la voglia irrefrenabile di comprare o almeno prenotare lo smartphone a doppio schermo, bisogna farsela passare, almeno per ora. Sia il Surface Neno che il Surface Duo, infatti, non saranno in vendita prima di un anno, con una previsione di uscita fatta da Microsoft che parla di Natale 2020.
Di sicuro, con questi annunci di Microsoft si rilancia l'evoluzione tecnologica dei dispositivi portatili che era ferma da diversi anni e ci sarà da immaginare un 2020 pieno di novità, visto che aziende come Apple e Samsung non staranno di certo a guardare.

Per trovare altri dettagli riguardo i dispositivi a doppio schermo ed a Windows 10X, si possono leggere gli articoli di presentazione sul blog windows.


Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy