Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Adattatori HDMI per collegare TV Box a Televisori più vecchi

Aggiornato il:

Come collegare un vecchio monitor o una vecchia TV a TV BOX o Chromecast con adattatori HDMI

Vecchio TV Lo standard HDMI è quello più utilizzato per fornire i contenuti multimediali da dispositivi come TV Box, Chromecast e Fire TV, ma anche decoder, lettori Blu-Ray e altri dispositivi di intrattenimento digitale (console, home theatre etc.).
Per i TV e i monitor PC usciti prima del 2006 è difficile trovare questa porta tra i metodi di connessione disponibili, relegando così questi dispositivi di visualizzazione alla cantina o alla soffitta in attesa di essere smaltiti.
Se abbiamo una vecchia TV a tubo catodico, uno dei primi TV al plasma o un vecchio monitor LCD di prima generazione non buttiamoli, ma ridiamoli nuova vita!
In questa guida vi mostreremo gli adattatori HDMI da utilizzare per collegare un TV Box o un dispositivo HDMI ad un vecchio TV o monitor PC datato spendendo pochissimi soldi (molti di meno rispetto all'acquistare un nuovo monitor o una nuova TV, dove dobbiamo preventivare almeno 150-200€ di spesa).

LEGGI ANCHE -> Collegare PC o portatile alla TV per vedere video e film

1) Adattatori HDMI a SCART

Se abbiamo un dispositivo HDMI che vogliamo collegare ad una vecchia TV a tubo catodico o uno dei primi televisori piatti con tecnologia al plasma, uno dei metodi più veloci e pratici per effettuare il collegamento è utilizzare un convertitore HDMI-SCART, che tramuta il segnale digitale nel segnale analogico normalmente gestibile tramite cavo SCART.
Il vantaggio di questo tipo di connessione è che insieme al video passerà anche l'audio sul cavo SCART, così da non dover utilizzare altre connessioni o cavi per gestire la parte sonora.
Il miglior dispositivo che vi consigliamo di provare per effettuare il collegamento è ESYNiC Convertitore HDMI a SCART, disponibile qui -> ESYNiC Convertitore HDMI a SCART (23€).
HDMI_a_SCART

Nella porta INPUT si inserisce il cavo HDMI del dispositivo che vogliamo collegare (TV Box, console moderna, decoder SKY etc.) mentre nella porta OUTPUT dobbiamo inserire i cavo SCART da utilizzare sulla televisione.
TV_Box_con_presa_Scart

Selezioniamo il giusto segnale video (nel nostro caso il segnale è PAL, quindi muoviamo se necessario il piccolo bottone a scorrimento) e colleghiamo il cavo d'alimentazione USB incluso nella confezione del convertitore per poter fornire subito energia ed ottenere il segnale video e audio ad una buona qualità (non siamo sui livelli gestibili con l'HDMI nativo ma la qualità si difende molto bene sui TV che all'epoca erano di ottima qualità).
Per poter sfruttare correttamente questo convertitore dovremo utilizzare un cavo SCART e un caricatore USB per cellulari (se il nostro dispositivo HDMI non dispone di porte USB sfruttabili, altrimenti vanno benissimo quelle incluse), più eventualmente un cavo HDMI se non ne abbiamo uno disponibile.
I cavi e il caricatore necessari per l'adattatore possiamo visionarli qui in basso:

- HAMA Cavo Scart M/Scart M, 1,5 metri, 21 poli (4€)
- Aukru 5v 2000mA Caricatore USB da Muro (6€)
- AmazonBasics - Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità (6€)

2) Adatattatori HDMI a Composito (AV)

Abbiamo una TV o un monitor ancora più vecchi che dispongono solo di ingressi AV Composito, ossia i classici spinotti RCA colorati?
In questo caso dovremo utilizzare il convertitore GHB Adattatore da HDMI a Segnale AV, disponibile qui -> Adattatore da HDMI a Segnale AV (12€).
Adattatore_HDMI_a_AV

Con questo piccolo dispositivo riusciremo a trasformare il segnale HDMI (il cavo omonimo va collegato alla porta INPUT) in un segnale composito AV, disponibile sugli spinotti presenti sul pannello OUTPUT; con questo dispositivo otterremo sia l'audio sia il video connettendo gli spinotti del giusto colore.
Il dispositivo è alimentato tramite cavo USB che possiamo collegare ad un caricabatterie da muro oppure direttamente al dispositivo HDMI, se presenta delle porte USB libere.
Selezioniamo come segnale video PAL e colleghiamo tutti gli spinotti necessari per gustarci il contenuto trasmesso via HDMI anche su vecchie TV (la qualità con questo tipo di connessione non è eccezionale ma per arrangiare va più che bene).
Anche in questo caso ci servono dei cavetti e un alimentatore per il dispositivo, che possiamo trovare nella lista qui in basso.

- Bolongking cavo RCA con 3 connettori (5€)
- Aukru 5v 2000mA Caricatore USB da Muro (6€)
- AmazonBasics - Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità (6€)

3) Adatattatori HDMI a VGA

Se invece abbiamo un vecchio monitor CRT o uno dei primi monitor LCD usciti sul mercato, troveremo come porta d'ingresso la VGA.
Per poterla sfruttare anche con i dispositivi HDMI dovremo procurarci il convertitore Musou Adattatore HDMI a VGA, disponibile qui -> Musou Adattatore HDMI a VGA (9€).
HDMI_a_VGA

La procedura per collegarlo è del tutto simile a quella vista con gli altri adattatori: si connette il cavo HDMI nella porta INPUT e si collega il cavo VGA sulla porta OUTPUT, così da ottenere un buon segnale video gestibile senza problemi dai vecchi monitor; la porta VGA non trasmette l'audio (che è invece presente nella sorgente HDMI), ma l'audio può essere veicolato tramite cavo Jack dalla porta AUDIO presente sul pannello OUTPUT.
Il dispositivo si alimenta tramite cavo USB, che possiamo collegare ad un caricatore a muro oppure ad una porta USB libera del PC.
I cavi e il caricatore che possiamo eventualmente acquistare per sfruttare appieno questo dispositivo possiamo trovarli nella seguente lista.

- AmazonBasics - Cavo adattatore da connettore VGA a VGA (8€)
- AmazonBasics - Cavo audio stereo maschio su maschio 3,5 mm (6€)
- Aukru 5v 2000mA Caricatore USB da Muro (6€)
- AmazonBasics - Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità (6€)

LEGGI ANCHE: Differenze tra cavo HDMI e VGA, e tra prese DVI e DisplayPort

4) Adatattatori HDMI a DVI

Se possediamo un monitor o una TV più recenti senza porte HDMI ma con un connettore DVI, possiamo sfruttare questo tipo di porta senza la necessità di acquistare un convertitore, visto che il segnale è digitale su entrambe le tecnologie!
In questo caso è sufficiente utilizzare un cavo HDMI-DVI bi-direzionale come quello disponibile qui -> Rankie Cavo HDMI su DVI (24+1 Dual Link), CL3, Bi-Direzionale (6€).
Cavo_HDMI_su_DVI

Basterà collegare la presa HDMI del cavo al dispositivo multimediale e la presa DVI al monitor o alla TV per iniziare subito a visualizzare il contenuto alla massima qualità (sulla carta non c'è nessuna perdita, quindi il segnale è alla stessa qualità della sorgente).
In questo caso però non è possibile far passare l'audio visto che lo standard DVI non lo supporta; se l'audio per voi è fondamentale e non possiamo veicolarlo in altro modo, possiamo utilizzare il convertitore HDMI a DVI-I con audio separato, come quello disponibile qui -> CableDeconn Multiport 4-in-1 HDMI (18€).
HDMI-DVI_audio

Colleghiamo il cavo HDMI fornito con questo dispositivo alla nostra sorgente HDMI (un TV Box, un decoder etc.), quindi colleghiamo il cavo DVI alla porta omonima e un cavo Jack 3,5 mm nella porta specifica per veicolare l'audio.
Il dispositivo permette di collegare anche un cavo VGA o un altro cavo HDMI in uscita se volessimo separare il flusso video su più sorgenti diverse con diversi attacchi; infine questo convertitore si alimenta tramite cavo USB da piazzare ad un caricatore a muro o su una porta USB libera.
I cavi e il caricatore che possiamo eventualmente acquistare per sfruttare appieno il convertitore li troviamo qui in basso.

- AmazonBasics - Cavo audio stereo maschio su maschio 3,5 mm (6€)
- Aukru 5v 2000mA Caricatore USB da Muro (6€)
- AmazonBasics cavo DVI a DVI 2 m (8€)

Se vogliamo leggere una guida completa su come rendere Smart qualsiasi televisione (anche questi modelli più vecchi) possiamo leggere la guida disponibile qui di seguito.

LEGGI ANCHE -> Vedere in TV video e film in streaming dal PC con Chromecast

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy