Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Quanta RAM serve per Windows 10 e l'uso del PC

Aggiornato il:
Scopri come viene usata la memoria del computer con il tool Microsoft RamMaP che mostra la lista di tutti i file che occupano RAM
quanta ram windows 10 La RAM o memoria ad accesso casuale (Random Access Memory), è un componente hardware vitale di ogni PC perchè permette di salvare dati a cui possono accedere rapidamente i software, accelerando i processi e le operazioni.
Le caratteristiche della RAM che la distinguono dalla memoria di un'unità di archiviazione file (come l'hard disk) sono la temporaneità, nel senso che si svuota e si cancella quando si spegne il computer, e la velocità, nel senso che l'accesso ai dati di una RAM è molto più rapido rispetto l'accesso ai dati salvati su disco.
Essenzialmente, più RAM si ha, più il computer è veloce ad eseguire più operazioni insieme, anche se questo vale fino a un certo limite.

Non si può, però, pensare di aggiungere Giga di RAM al computer per farlo più veloce perchè fino a un certo limite diventa anche inutile.
La quantità di RAM che serve al PC dipende da quello che si vuole fare: il gioco, ad esempio, richiede una buona quantità di RAM, mentre navigare su internet potrebbe richiederne meno, sempre che non si abbia l'abitudine di aprire decine di schede insieme.
Vediamo quindi come capire quanta RAM serve al PC per eseguire Windows 10 ed i programmi usati, a seconda di quello che si fa.

LEGGI ANCHE: Tipi di RAM del computer: DDR, forma e velocità

Di quanta RAM hai davvero bisogno su un PC Windows 10?
Mentre i requisiti per installare Windows 10 dicono che sono necessari almeno 1 GB di RAM per il sistema operativo a 32 bit e 2 GB per i 64 bit, per usare il computer in modo efficiente c'è bisogno comunque di 4 GB minimo.
Se si utilizza il computer Windows 10 per l'elaborazione di testi, la verifica della posta elettronica, la navigazione in Internet e la riproduzione di giochi semplici come il solitario, non si dovrebbero avere problemi a utilizzare 4 GB di RAM.
Ma nel momento in cui si eseguono tutte queste attività contemporaneamente, si potrebbe verificare un calo delle prestazioni.

Purtroppo ancora oggi molti PC economici vengono venduti con 4GB di RAM come opzione di base che sono assolutamente insufficienti per chi usa più programmi insieme ed anche per lavori leggeri o per aprire tanti siti su Chrome.
Per fortuna è sempre possibile aggiungere RAM per arrivare almeno ad 8 GB, che sono la quantità da considerare ottimale per avere un sistema Windows 10 che non rallenta mai o quasi.

la RAM che serve per giocare a giochi pesanti a livelli di prestazioni è di 8 GB, che diventa il nuovo requisito minimo.
Con 4 GB non solo diventa impossibile giocare a titoli nuovi come Fallout 4 e DOOM, ma anche titoli vecchi di diversi anni come GTA 5 soffrono o diventano ingiocabili.
I giocatori assidui che vogliono assicurarsi prestazioni ottimali sui giochi nuovi (ed ancora di più per i giochi in streaming) dovranno quindi optare per avere 12 GB o, meglio ancora 16 GB di RAM o addirittura 32 GB, che possiamo considerare una quantità massima oltre la quale è inutile andare.

Quanta RAM serve per la Realtà virtuale (VR)
Se si utilizzano dispositivi per la realtà virtuale come HTC Vive o Oculus Rift, dovrebbero bastare ancora i canonici 8GB di RAM sul computer, che rimangono ancora la quantità ottimale e accettabile per quasi ogni lavoro, che non sia un gioco di ultima generazione.

Ram necessaria per l'Editing di video e foto
Gli 8 GB di RAM possono invece essere non sufficienti per i software di modifica video HD e compressione che possono richiedere almeno 16 GB o più.
Chi lavora con le foto invece può stare tranquillo anche con 8 GB.

Come controllare l'attuale quantità di RAM del PC
Per sapere quanta RAM è attualmente installata sul PC in Windows 10 basta premere il pulsante destro del mouse sul pulsante Start, andare su Sistema e nella schermata a destra controllare la riga della RAM installata.

Per sapere la quantità massima di RAM che si può aggiungere sul PC e ottenere consigli su quale RAM comprare, è molto buono lo strumento automatico fornito da Crucial.
Accettare i termini e le condizioni per poter poi premere il tasto di Scansione che fa scaricare un tool solo da eseguire per ottenere informazioni hardware precise sulla massima quantit di RAM supportata e le RAM compatibili col proprio PC.

I risultati diranno se il PC supporta RAM DDR3 o le più recenti DDR4, che usa una configurazione di pin diversa per adattarsi alla scheda madre.
Per questo motivo, la RAM DDR3 non può entrare in una scheda madre progettata per la DDR4 e viceversa.
Inoltre, la RAM "SODIMM" (small outline dual inline memory module) che viene usata sui portatili non si adatta a uno slot di RAM standard perchè è troppo piccola.
Queste sono tutte cose da tenere a mente quando si compra nuova RAM.
Per comprare RAM si può poi andare su Amazon e cercare quella compatibile segnalata dallo strumento Crucial.

LEGGI ANCHE: Come installare la RAM nel PC desktop o portatile

L'aggiunta di RAM al computer non è un processo che rende magicamente tutto più veloce, ma aiuta il PC nelle attività multitasking e nello svolgimento di compiti pesanti come il gioco e l'editing multimediale.
Più RAM, quindi, non rende il computer più veloce, ma fa in modo che esso non abbia rallentamenti.
Su un vecchio PC, l'aggiunta di RAM potrebbe fare la differenza e dargli nuova vita.

Scoprire come Windows ed i programmi usano la RAM del computer attualmente

Su Windows, per capire quanta RAM viene usata dai programmi aperti si può aprire il task manager.
Premere quindi insieme i tasti CTRL-Maiusc-ESC oppure in Windows 10 premere il tasto destro del mouse sul pulsante Start per aprire Gestione attività.
Elencando i processi per la colonna Memoria, si troverà la misura di quanta RAM viene occupata da tutti i programmi attivi e la percentuale totale di RAM occupata sul sistema.

Un programma ancora più preciso è RamMap, un piccolo strumento fornito da Microsoft che può essere utilizzato, in Windows 10, come un task manager specializzato nel mappare i file residenti in memoria.
Lo strumento, che non richiede installazione, è ottimo per sapere quali programmi sarebbe meglio chiudere per far tornare veloce il computer quando sembra rallentare e per capire quanta RAM servirebbe aggiungere al PC per non farlo mai rallentare.
RamMap non solo ci dice quali programmi stanno utilizzando la maggior parte della memoria, ma anche dove si trovano i relativi file.
Si può rimanere stupiti da quanti file risiedono in memoria nonostante non si stia utilizzando il relativo programma.
Per esempio, si potrebbero trovare driver che occupano troppa memoria oppure font (caratteri di scrittura) troppo pesanti.

LEGGI ANCHE: Ottimizzare la memoria RAM su PC Windows

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy