Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Impostazioni Screen saver in Windows 10 e 7

Aggiornato il:
Come attivare lo screen saver in Windows 10 e 7 e come cambiare le impostazioni degli screen saver anche in modo avanzato
impostazioni scrensaver Gli Screensaver sono una funzionalità storica dei PC, fin dall'avvento di Windows 95, cercati da tutti e poi andati un po' a scomparire, sopratutto dopo aver capito che, al di là di un fattore estetico, non avevano alcuna utilità effettiva (con i monitor LDC).
Ecco quindi che, mentre in Windows 7 gli screensaver sono ancora facili da configurare, in Windows 10 l'attivazione dello screen saver o l'accesso alle impostazioni dello screen saver è stato nascosto.
La classica finestra di Personalizzazione Schermo (da cui è possibile accedere alla finestra di dialogo delle impostazioni dello screen saver in Windows 7) è stata rimossa da Windows 10 e la nuova schermata di Impostazioni non include le opzioni per abilitare le impostazioni dello screen saver.

Gli screen saver sono quindi disattivati, ​​per impostazione predefinita, in Windows 10 er se si lascia inattivo il PC per un po' di minuti, a seconda di come sono state configurate le opzioni di risparmio energetico, si spegnerà semplicemente lo schermo.
Come detto, gli screen saver non sono essenziali sui computer moderni, ma la maggior parte degli utenti è abituata a vedere uno screen saver quando il computer è inattivo per qualche tempo.

Di seguito vediamo quindi come attivare lo screensaver in Windows 10 e come trovare tutte le impostazioni, anche nascoste, degli screensaver inclusi in Windows (7, 8 e 10).

In Windows 10 sono inclusi tutti gli screen saver che facevano parte anche di Windows 8 / 8.1 e Windows 7 e quindi: Testo 3D, Bolle, Foto, Nastri, Poligoni tridimensionali, Raccolta Foto, Schermo Nero.
Per attivarli bisogna premere col pulsante destro del mouse sul desktop, andare poi su Personalizza per aprire la categoria Personalizzazione nell'app Impostazioni.
Premere quindi sulla sezione Schermata di blocco e trovare, sul lato destro, il link alle Impostazioni screen saver per aprire la finestra classica per scegliere lo screen saver.

In Windows 7 e Windows 8.1, invece, le opzioni di Screen saver sono immediatamente accessibili dal pulsante ben evidente nella schermata di Personalizzazione schermo.
Se non si dovessero trovare, si può cercare "screen saver" nel menù Start.

Per ciascuno degli screen saver selezionato, è possibile premere il tasto di Impostazioni per personalizzarlo.
Ad esempio, lo screen saver del testo 3D può essere modificato come si vuole per vedere una scritta muoversi sullo schermo.
Si può quindi vedere l'anteprima dello screen saver prima di applicarlo e decidere il tempo di inattività predefinito.
Se è stata impostata una password per l'account locale o si utilizza un account Microsoft per accedere a Windows 10, è possibile selezionare la casella Al ripristino torna alla schermata d'accesso per forzare gli utenti a inserire la password quando si torna ad usare il PC.

Per tutti i sistemi Windows è possibile anche aggiungere altre impostazioni avanzate agli screen saver predefiniti usando un piccolo programma chiamato Winaero Screensavers Tweaker gratuito.
Questa applicazione consente di personalizzare le impostazioni del Registro di sistema relative agli screensaver con molte più opzioni rispetto la schermata di impostazioni predefinita.

Con questo Screensaver Tweaker è possibile modificare una grande varietà di impostazioni per gli screensaver predefiniti Bolle, Nastri, Poligoni.
Sopratutto per lo screen saver delle Bolle si possono scegliere tutta una serie di modifiche che vanno dalla trasparenza, alla velocità, alla dimensione delle bolle.

Ogni volta che si modificano i parametri, si deve premere su Apply per salvare la nuova configurazione mentre per vedere l'anteprima bisogna tornare alla schermata di scelta dello screensaver in Windows 7 o Vista e premere su "Prova".
Se si vuol tornare indietro e ripristinare gli screensaver originali, si può premere il tasto "reset to defaults" sul Tweaker.

se si volessero installare altri screensaver, è possibile aggiungerli alla lista di selezione della schermata di impostazioni scaricando e installando il relativo programma.
In questo blog abbiamo diverse liste gratuite di screen saver da scaricare:
- screensaver con sfondi ipnotici;
- screensaver animati come l'acquario, matrix e altri sfondi personalizzati;
- guida per creare uno screensaver personalizzato con foto e immagini.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy