Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Ridurre la dimensione dei video senza perdita di qualità

Aggiornato il:
Guida passo passo delle configurazioni e programmi da usare per ridurre la dimensione di un file video o di un film
comprimere video Il problema con i video, sia quelli creati con lo smartphone o la fotocamera sia quelli scaricati da internet, è che spesso le loro dimensioni sono così grandi da impedirvi la condivisione rapida tramite social network oppure tramite email.
In un altro articolo abbiamo già visto alcuni programmi gratuiti per comprimere video facili da usare, anche perché automatici.
In quest'articolo invece vi mostreremo quali parametri configurare sui programmi per ridurre la dimensione dei video, senza però perdere qualità e lasciando quindi che le immagini e l'audio rimangano di buon livello come il file originale.
Il risultato finale sarà un file nettamente più piccolo, con una qualità praticamente identica a quella originale, ma che possiamo condividere liberamente via posta elettronica, via chat o sui social network senza temere che il file possa apparire troppo grande o che vi porti via troppo tempo nell'upload.

LEGGI ANCHE -> Convertire Video, da Divx a DVD e da DVD a Divx o MP4

1) Handbrake

Il primo programma che possiamo utilizzare per ridurre la dimensione dei video senza perdita di qualità è sicuramente Handbrake, anche perché completamente gratuito, è disponibile per Windows, Mac e Linux e fa un lavoro ottimo di codifica e conversione video.
Questo programma può sembrare complesso (specie rispetto agli altri programmi consigliati in basso) ma vi garantiamo che permette di ottenere i migliori risultati, visto il gran numero di voci regolabili.

- Caricamento video: per caricare il video da convertire usiamo il tasto Source in alto, selezioniamo il file video da ridurre e poi, nella scheda Output, seguiamo i passaggi descritti qui in basso per ottenere una buona configurazione per la conversione.

- Impostazioni audio: prima di pensare alla qualità del video, conviene, prima di tutto, aprire la scheda "Audio" di Handbrake.
Per un video o film in cui la musica non è una priorità, per mantenere buona qualità dei dialoghi, è necessario controllare se ci sono più tracce audio e cancellare tutte quelle in eccesso.
Per un film scegliere solo l'italiano mentre se si tratta di un video fatto da noi, scegliere la prima ed eliminare le altre.
In Codec, scegliere AAC (CoreAudio) o MP3 che sono i formati di file audio compressi buoni per la maggior parte dei casi.
Anche per video di concerti musicali è possibile scegliere uno di questi formati lossy e poi magari tenere il bitrate più elevato.
In bitrate, scegliere 160 per la maggior parte dei video o più alto (256 o 320) se si sta convertendo un video musicale.

LEGGI ANCHE: Differenze tra formati audio

- Scegliere codec video e contenitore: il video originale che si vuol ridurre dovrebbe avere massima qualità video quindi, per comprimerlo, è necessario scegliere il codec ed il container più efficiente.
Il codec è il codificatore/decodificatore che trasforma un video in byte, mentre il container è il formato del file (che determina la compatibilità con diversi dispositivi e servizi).
Passiamo quindi alla sezione di impostazioni Video e scegliamo come Codec H.264 , mentre come container scegliamo MKV, che oltre ad essere efficiente, è anche il formato di file più ampiamente riconosciuto per i video.
Per esempio, YouTube, Vimeo e Facebook e raccomandano l'uso dei video MP4 che sono anche visualizzati dall'app di riproduzione video standard dei cellulari iPhone e Android.
LEGGI ANCHE: Differenze tra formati video

- Ridurre la risoluzione video: la risoluzione del video è la sua grandezza, ossia quanto le immagini sono definite e quindi visibili su schermi più grandi.
Ad esempio è inutile vedere un video con risoluzione 4K sullo schermo di un cellulare mentre è svantaggioso vedere un video con bassa risoluzione su una TV Full HD.
Le risoluzioni comunemente più usate sono: 2160p (3840 × 2160), 1440p (2560 × 1440), 1080p (1920 × 1080), 720p (1280 × 720) e 480p (854 × 480).
Come regola quando si deve ridurre le dimensioni di un file video conviene verificare la risoluzione originale e abbassarla al più vicino di uno di questi livelli.
In Handbrake la larghezza del video si può cambiare modificando il valore Width nella scheda Picture.
Se il video è destinato ad essere caricato su YouTube o su Facebook, allora si può scegliere la risoluzione 720p o 1080p.
Premendo col tasto destro del mouse sul vuoto della sezione Pictures si può visualizzare l'anteprima del video alla risoluzione scelta.

Abbassare il bitrate: il fattore più importante nel determinare la qualità di un video è la sua velocità di trasmissione, il bitrate, che rappresenta la quantità di dati che vengono visualizzati in un secondo.
Più il bitrate è basso, più artefatti possono essere visualizzati sullo schermo e peggiore sarà la qualità video.
Come valore di riferimento di bitrate da usare in un programma di compressione si può usare quello consigliato da Youtube.
In Handbrake, andare alla scheda Video e scrivere il numero nel campo AVG Bitrate in kbps (5 Mbps sono 5000 kbps) e selezionare anche l'opzione 2-pass encoding.
NOTA: Si può anche usare il valore CRF che in Handbrake è l'opzione Constant Quality ed impostarlo tra i 18 e i 22.
Fate particolare attenzione a non toccare il Frame Rate!
Questo è un valore da non modificare mai per non compromettere la scorrevolezza di un video e farlo diventare scattoso.

2) Avidemux

Un altro programma che possiamo utilizzare per ridurre la dimensione dei video senza perdita di qualità è Avidemux, scaricabile liberamente su Windows, Mac e Linux.
Una volta installato sul vostro PC, seguiamo i seguenti passaggi per effettuare la riduzione:

- Facciamo clic in alto su Open Video per aprire il video originale da convertire.
- Caricato il video nel programma, selezioniamo il codec Mpeg4 AVC nella sezione Output Video, mentre nella sezione Audio selezioniamo AAC (FDK).
- Facciamo ora clic su Configura sotto la sezione Output Video, quindi impostiamo come Modalità di codifica la voce Dimensione video (due passate).
- Ora possiamo scegliere la dimensione finale desiderata per il video: impostiamo un valore in MB e confermiamo in basso su OK.
- Impostiamo come Contenitore output la voce mkv Muxer e infine clicchiamo in alto su Salva video per avviare la conversione.

Se abbiamo fatto tutto correttamente il video verrà convertito per rientrare nelle dimensioni indicate, senza perdita di qualità evidente.
Non siamo soddisfatti del risultato?
Possiamo sempre agire sugli altri parametri del programma per impostare un bitrante minino e costante, per cambiare risoluzione e agire su altri parametri che stabilizzano la qualità in maniera molto efficace (quasi alla pari con HandBrake).

3) Xmedia Recode

Un altro programma semplice e gratuito che possiamo utilizzare per ridurre la dimensione dei video senza perdita di qualità è Xmedia Recode, disponibile gratis per Windows.
Anche in questo caso i passaggi da seguire sono decisamente semplici da capire, visto che il programma è in grado di creare dei video su misura in base al dispositivo che intendiamo utilizzare per la riproduzione dei video.
I passaggi da seguire sono i seguenti:

- Apriamo il programma e carichiamo il video utilizzando il pulsante Apri file o Apri Disco (nel caso fosse un DVD o un file custodito su un disco ottico).
- Caricato il video scegliamo, nel menu Formato Output, il produttore e il dispositivo su cui verrà avviata la riproduzione nella voce Profilo.
- Nel menu Formato scegliamo il formato in cui convertire il video, aiutandoci anche con la sezione di dispositivi presenti nel menu a forma di stella (sono presenti tutti i tipi di smartphone, Smart TV e console).
- Come estensione file consigliamo sempre di utilizzare MKV o MP4 per andare sul sicuro.

Una volta scelto il profilo e il formato giusto, facciamo clic sul pulsante Codifica presente in alto per avviare la conversione.
Se non vogliamo utilizzare i profili predefiniti, possiamo sempre utilizzare il profilo Personalizzato, dove potremo scegliere ogni tipo di codec per l'audio e per il video e scegliere così il formato migliore per realizzare il nostro video finale.

LEGGI ANCHE -> App per comprimere un video su Android

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy