Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come Attivare l'ibernazione in Windows 10

Aggiornato il:

Come attivare l'opzione per ibernare il PC anche su Windows 10 o usare l'ibernazione programmata

Ibernazione Windows 10 L'ibernazione del computer è un'opzione molto vantaggiosa per spegnere il computer velocemente così che, al successivo avvio, possiamo riprendere esattamente da dove avevamo lasciato, con i programmi già aperti e configurati (per esempio un browser con le schede già configurate o l'ultimo documento Word da completare).
L'ibernazione del sistema è anche una modalità di risparmio energetico molto vantaggiosa, che salva lo stato del computer dopo un certo periodo di inattività, in modo da non perdere il lavoro che si stava facendo, per poterlo riprendere dopo senza attendere il normale avvio del sistema.
Chi usa Windows 10 avrà sicuramente notato che l'opzione per ibernare il PC non è più disponibile tra le opzioni di spegnimento, vista la presenza dell'avvio rapido (che unisce spegnimento e ibernazione, ma non permette di riprendere i programmi chiusi come l'ibernazione vera e propria). Per fortuna l'ibernazione non è sparita del tutto: in questa guida vi mostreremo come attivare l'ibernazione in Windows 10, così da poter spegnere il computer in tale modalità e riprendere subito l'attività precedente in maniera rapida.

Come attivare l'ibernazione in Windows 10

Su Windows 10 possiamo riattivare l'opzione per ibernare il PC, così da poter utilizzare la voce specifica al momento dello spegnimento del computer. Questa procedura può essere anche automatizzata alla chiusura del coperchio de notebook (molto comoda da utilizzare) oppure quando premiamo il tasto di sospensione del computer o della tastiera (utile sui PC desktop). Vi mostreremo anche come avviare l'ibernazione programmata del PC dopo un determinato periodo di tempo.

Attivare l'ibernazione

Per attivare l'ibernazione in Windows 10, apriamo il menu Start in basso a sinistra, cerchiamo il Pannello di controllo, premiamo sulla voce Hardware e suoni e selezioniamo la sotto voce Cambia comportamento dei pulsanti di alimentazione.
Pulsante alimentazione

Nella nuova finestra premiamo sulla voce Modifica le impostazioni attualmente non disponibili, scorriamo verso il basso e attiviamo il pulsante presente accanto alla voce Ibernazione.
Attivare ibernazione

Facciamo clic in basso su Salva cambiamenti per rendere effettive le modifiche. Ora è sufficiente aprire il menu di spegnimento dal menu Start in basso a sinistra (possiamo anche usare il tasto destro su di esso e premere sulla voce Chiudi o disconnetti) e cliccare su Ibernazione per ibernare Windows 10.

Se l'ibernazione non funziona correttamente, possiamo ripristinarla tramite prompt dei comandi.
Clicchiamo sul pulsante Start e cerchiamo il tool Prompt dei comandi, quindi premiamo sulla sua voce Esegui come amministratore. Il comando da lanciare per attivare l'ibernazione come opzione di spegnimento del computer è il seguente:

powercfg.exe /hibernate on

Per disabilitare l'ibernazione, il comando è invece:

powercfg.exe /hibernate off

Come attivare l'ibernazione alla chiusura del notebook o con il tasto sospensione

Una delle cose più comode da impostare sui notebook con Windows 10 è l'ibernazione non appena si chiude il coperchio dello schermo, così da avere la sicurezza di salvare velocemente tutti i programmi e i file aperti e di riaverli pronti all'uso non appena riapriamo il coperchio (più o meno come avviene sui MacBook di Apple). Sui PC fissi invece è comodo poter ibernare il sistema non appena si preme il pulsante di alimentazione, così da non perdere nemmeno un programma in esecuzione.

Per attivare l'ibernazione alla chiusura del notebook o con il pulsante di alimentazione portiamoci nuovamente nel Pannello di controllo, facciamo clic su Hardware e suoni e selezioniamo nuovamente la voce Cambia comportamento dei pulsanti di alimentazione.
Iberna automaticamente

Nella parte superiore del menu potremo scegliere il comportamento da utilizzare quando premiamo il pulsante di alimentazione o chiudiamo il coperchio nei due scenari d'uso, ossia quando utilizziamo la batteria o quando utilizziamo l'alimentazione da rete elettrica; per attivare l'ibernazione è sufficiente impostare la voce Iberna su tutti e quattro i menu a tendina.

Come attivare l'ibernazione programmata

Se invece volessimo impostare l'ibernazione quando il computer è inattivo per un determinato periodo di tempo (tipo 15 o 30 minuti) o dopo un periodo di inattività, basterà scaricare il programma gratuito Wise Auto Shutdown.
Wise Auto Shutdown

Da questo programma potremo ibernare il PC dopo un determinato periodo di inattività, semplicemente spuntando la voce Iberna e spuntando la voce Durante l'inattività, avendo cura di impostare un tempo d'attesa prima dell'esecuzione del comando; in alternativa possiamo anche scegliere di impostare l'ibernazione ad un'ora e data precisa, di ibernare il PC ogni giorno ad un'ora prefissata o di ibernare il PC dopo un timer programmato. Qualsiasi sia la nostra scelta basterà premere su Attiva per avviare l'esecuzione dell'ibernazione programmata.

Se vogliamo programmare l'ibernazione senza l'ausilio di nessun programma di terze parti, vi basterà aprire la finestra Esegui (con i pulsanti WIN+R) e digitare il seguente comando.

shutdown -h -t 3600

Il questo modo il PC si ibernerà dopo un'ora dal lancio del comando (possiamo modificare la parte numerica, espressa in secondi, con un convertitore come quello offerto qui -> ConvertLive). Per annullare un comando di shutdown lanciato in precedenza, vi basterà aprire nuovamente la finestra Esegui e lanciare:

shutdown -a

Conclusioni

Ibernare il PC è decisamente uno dei metodi più veloci per aumentare la produttività al lavoro e in ufficio, visto che possiamo lasciare i programmi che usiamo più spesso aperti e ritrovarceli subito pronti all'uso senza dover ricominciare tutto daccapo ad ogni avvio. L'ibernazione è molto utile anche sui computer che ancora non dispongono di un SSD, visto che ne velocizza l'esecuzione e l'avvio.
Come sappiamo, Windows 10 ha un'opzione di avvio veloce del PC che è molto simile all'ibernazione, salvando i file di sistema quando si spegne il computer, in modo da poter poi essere più veloce al successivo riavvio. Diversamente dall'ibernazione però non salva la sessione corrente con i programmi e le finestre aperte quindi, chi ritiene ancora che questa modalità di spegnimento possa essere utile, vale la pena attivare l'opzione per ibernare il PC in Windows 10.

In un altro articolo vi abbiamo mostrato quando usare sospensione o ibernazione del computer Windows, così da scegliere la modalità di spegnimento più adeguata a tutte le situazioni in cui si utilizza un computer.
Se cerchiamo invece tutti i metodi di spegnimento di Windows, vi raccomandiamo la lettura della nostra guida Tutti i modi di spegnere Windows.
Se invece cerchiamo delle alternative al programma Wise Auto Shutdown visto poco fa, basterà leggere il nostro articolo sui Programmi per spegnere il computer automaticamente con timer.

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy