Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Personalizzare il menu Start di Windows 10

Aggiornato il:
Guida al menu Start di Windows 10: opzioni di personalizzazione e modifiche possibili per organizzare icone e programmi
personalizzare start Microsoft ha ceduto alle critiche feroci che hanno accompagnato il flop di Windows 8 riportando, in Windows 10, un menu Start non per forza a tutto schermo, più simile a quello di Windows 7.
E' stata quindi eliminata (anche se si può ancora usare) la schermata di applicazioni ed è tornata la lista di programmi che è stata ora unita a quella delle applicazioni.
Ad ogni aggiornamento di Windows 10, il menù start è stato modificato e migliorato seguendo i consigli degli utenti stessi, in modo da renderlo più personalizzabile a seconda dell'uso che se ne fa e del gusto di ogni persona.
Come vedremo, nel personalizzare il menù Start di Windows 10 si possono quindi organizzare i programmi in gruppi, categorie e cartelle, si possono ordinare le app ed i programmi per vederli tutti in un elenco, mettendo tra i preferiti quelli più utilizzati ed aggiungere i collegamenti alle schermate di impostazioni di Windows.

1) Ingrandire e ridimensionare menù Start, icone e pulsanti
Quando si apre il menu di avvio premendo sulla bandierina di Windows 10 ci sono, nell'impostazione predefinita, tre colonne: quella di sinistra con i pulsanti per accedere alle impostazioni di sistema, gestire l'account, spegnere il PC e per aprire le cartelle personali, la seconda con la lista dei programmi installati e quella sulla destra con le icone dei programmi e delle applicazioni.
Il menu può essere ridimensionato, ingrandito e rimpicciolito usando il mouse, mettendo il cursore sui bordi.
Si potrà quindi personalizzare l'area della sezione delle piastrelle per fagli occupare più o meno spazio sullo schermo quando viene aperta.
Anche le icone dei programmi possono essere rimpicciolite per fare un menù più compatto oppure ingrandite per vederle meglio.
Basta premerci sopra col tasto destro del mouse e poi scegliere la dimensione dal menù Ridimensiona.
Si noterà per applicazioni come quella delle notizie o quella delle Email che le piastrelle, se ingrandite, mostrano un'anteprima del loro contenuto che può essere anche disattivata.

Per compattare ancora di più il menù è possibile nasocndere la colonna con la lista di tutte le app e programmi.
Per farlo, andare in Impostazioni > Personalizzazione > Start e spegnere l'interruttore Mostra l'elenco delle app.
In questo menù è anche possibile disattivare l'opzione per mostrare le app recenti (si può usare solo se si lascia attivo l'elenco delle app).
Se si nasconde l'elenco app, questo può sempre essere visualizzato premendo il terzo tasto dall'alto, appena sotto quello con tre righe nella colonna più a sinistra del menù.
Nelle impostazioni dello Start è anche possibile compattare il menù disattivando l'opzione "mostra più riquadri".

2) Disattivare l'aggiornamento automatico dei riquadri delle app
Se non si è interessati a vedere messaggi email o condizioni meteo in tempo reale nel menù Start, è possibile disabilitare la funzione dei riquadri animati, cliccando sull'icona dell'app e premendo su Altro.

3) Aggiungere programmi e app nella sezione principale
Per spostare un programma nella colonna di destra del menu Start e metterlo in una posizione facile da raggiungere, se non ancora presente, basta cliccarre sulla sua icona col tasto destro e scegliere di agigungerlo a Start.
Questo può essere fatto dall'elenco di tute le app oppure anche dal desktop o da qualsiasi altra cartella.
Un nuovo programma aggiunto a Start viene messo in fondo alla lista e bisognerà quindi spostarlo con il mouse in alto o nel gruppo di icone appropriato.
Si può aggiungere al menu Start anche un programma che non è elencato nella lista di tutte le applicazioni, quindi un qualsiasi file eseguibile che si trova sul desktop o in un altra cartella.

Si possono anche aggiungere elementi come il Pannello di Controllo o qualsiasi altra cartella al menu start, sempre usando il menu tasto destro.

Premendo col tasto destro del mouse su un programma o un'app, è possibile rimuoverla dallo Start se si preferisce.

4) Creare gruppi e cartelle di app
I programmi e le icone sul riquadro principale del menù Start possono essere raggruppate in cartelle.
Per creare un gruppo, basta spostare un'icona sopra all'altra.
Quando si preme su un gruppo di App, l'icona diventa una freccia verso il basso per indicare che le app incluse sono cliccabili appena sotto la cartella.
Con un click sulla cartella si fa anche comparire la casella di testo per dare un nome alla cartella.

Le icone del menù Start possono anche essere raggruppate in sezioni, senza cartelle, creando dei divisori all'interno del riquadro.
Per creare una nuova sezione, si deve spostare un'icona nella parte più bassa del menù Start, facendo comparire una riga.
Quella riga può essere cliccata per dare un titolo alla sezione.

5) Aggiungere pulsanti alla colonna di sinistra del menù Start
La colonna di sinistra può essere personalizzata aggiungendo o rimuovendo pulsanti.
Andare quindi in Impostazioni > Personalizzazione > Start e cliccare il link nella parte bassa sulla destra, quello con scritto : Scegli le cartelle da visualizzare in Start.
Si possono quindi aggiungere pulsati rapidi per aprire le impostazioni, le cartelle, documenti, video, download e immagini, le risorse di rete e la cartella personale.

6) Personalizzare colori
Per scegliere il colore del menù Start, aprire le Impostazioni di Windows 10, alla sezione Personalizzazione > Colori.
Si può scegliere di avere un colore che varia a seconda dello sfondo del desktop oppre selezionandone uno specifico.
Per colorare il menù Start e non vederlo con un colore scuro, è importante che sia attivata l'opzione del menù Start, barra applicazioni e centro notifiche, sotto Mostra il colore principale sulle superfici seguenti.
Nella sezione dei colori è anche possibile attivare l'effetto di trasparenza.

7) Vedere il menù Start a tutto schermo come in Windows 8
Se piaceva il menù Start a tutto schermo come quello di Windows 8, è possibile averlo attivando l'opzione Modalità a schermo intero per Start sotto Impostazioni -> Personalizzazione > Start.

8) Tornare al menù Start di Windos 7
Se, invece, si vuol tornare al buon vecchio Start menù di Windows 7 con i programmi elencati tutti insieme, senza riqaudri e senza fronzoli, è possibile ottenerlo installando un programma come Classic Start (erede di Classic Shell) che, come spiegato e descritto in un altro articolo, Riporta il menu Start di Windows 7 in Windows 10

9) Altre Impostazioni per il menu Start.
Le Impostazioni del Menu Start che si trovano sotto Impostazioni -> Personalizzazione > Start hanno ancora qualche opzione che può essere attivata o disattivata a seconda della personalizzazione:
- Mostra suggerimenti di app (che sono poi le pubblicità)
- Mostra elementi recenti sullo Start o la barra applicazioni, comodo anche se può non la migliore opzione se il PC è condiviso con altre persone e vogliamo mantenere una certa privacy.

10) Per finire, ricordo che premendo col tasto destro del mouse sull'icona Windows del menu Start, si trova un immediato accesso ai più importanti di amministrazione e configurazione di sistema.
Anche questo menù può essere personalizzato, volendo, come spiegato nella guida su come aggiungere collegamenti allo Start Menu WinX di Windows 10

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy