Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows 10 Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Giochi

Come calibrare la batteria su Android

Aggiornato il:
Calibrare la batteria di uno smartphone o tablet Android in modo che la batteria sia carica al massimo in modo completo
calibrare batteria android Quante volte vi sarà capitato di vedere il telefono Android spegnersi improvvisamente, anche se il livello di carica era ancora alto (di solito 40 o 50%).
Se lo smartphone non si riaccende, avrete la prova che la batteria necessita di essere calibrata.
Calibrare la batteria significa far capire al sistema quando è veramente scarica e quando è invece carica al massimo senza sbagliare nella lettura dei dati.
Questo sembrerà scontato, ma la mancata calibrazione è invece uno dei problemi principali di una batteria che si scarica presto.
Può darsi infatti che il sistema operativo del computer abbia salvato in memoria dei valori sbagliati facendo risultare la batteria carica quando ancora non è.
Vediamo in questa guida come calibrare la batteria di uno smartphone o di un tablet Android in modo che la batteria si possa caricare al massimo in modo completo.

LEGGI ANCHE -> Come calibrare la batteria del PC portatile

Per calibrare la batteria in uno smartphone Android ci sono vari metodi molto efficaci, uno che vale per tutti i telefoni e un altro solo per quelli sbloccati con root.
Consigliamo sempre di partire con il metodo manuale, visto che il più delle volte è sufficiente a raggiungere l'obiettivo prefissato.
Se la procedura manuale non funziona, allora possiamo ricorrere alle app e ai permessi di root per tentare di recuperare la batteria dello smartphone.
Considerare comunque che la calibrazione va fatta solo ogni tanto e che non è salutare per la batteria,quindi applichiamola solo in caso di reale necessità (non più di 2 volte all'anno, solo se improvvisamente si spegne e non sappiamo come risolvere).

LEGGI ANCHE: Quanto spesso caricare la batteria del cellulare / portatile per prolungarne la durata?

1) Metodo manuale 1

Il primo metodo è facile da applicare, basta davvero poco per raggiungere il risultato finale.

- Scarichiamo il telefono finché non si spegne completamente; per essere sicuri che il risultato sia quello desiderato, proviamo a riaccenderlo più volte finché non dà nessun segno di vita.
- Ora mettiamo sotto carica il telefono da spento con il suo cavo e caricatore originale (se non li abbiamo più meglio procurarsi dei caricatori e dei fili dello stesso produttore del telefono Android in nostro possesso).
- Non appena il telefono segna 100%, lasciamolo sotto carica da spento per almeno altre 2 ore: in questo modo lasceremo alla batteria il tempo di ricaricare anche eventuali livelli di carica "mancanti".
- Ora, senza mai staccare il cavo di ricarica, accendiamo il telefono ed attendiamo la fine della fase d'avvio.
-Una volta avviato correttament attendiamo almeno 10 minuti, poi rimuoviamo il cavo di ricarica utilizzato finora.

Se tutto è andato correttamente, il telefono non si spegnerà più improvvisamente ad un livello di carica casuale, ma si spegnerà solo al raggiungimento dello 0% di carica.
Possiamo notare durante l'applicazione della procedura anche dei segni evidenti della scalibratura della batteria: per esempio riaccendendo lo smartphone potremmo notare che il telefono, nonostante sia stato sotto carica per molto tempo, segna ancora batteria in carica (di solito 98 o 99%).
In questo caso conviene attendere molto più di 10 minuti, finché la batteria non è davvero carica al 100%.

2) Metodo manuale 2

Se la precedente procedura non ha funzionato, abbiamo realizzato una procedura "estrema" per ripristinare la corretta lettura della batteria.
Consigliamo di fare un backup completo del telefono, visto che verrà ripristinato ai valori di fabbrica; per fare un buon backup consigliamo la lettura della nostra guida dedicata -> Migliori App di Backup per Android.

Una volta salvati tutti i dati importanti, effettuiamo questa procedura (una variante di quella precedente):

- Effettuiamo tutta la procedura vista nel metodo 1
- Al termine, proviamo a scaricare completamente il telefono finché non si spegne e non dà più segni di vita
- Ricarichiamolo da spento fino al 100% e aspettiamo 4 ore
- Al termine delle 4 ore, accendiamo il telefono con il cavo ancora inserito e procediamo al reset del dispositivo (Impostazioni -> Backup e ripristino -> Ripristino dati di fabbrica).
- Durante il ripristino, non stacchiamo mai il cavo di ricarica
- A ripristino effettuato, inseriamo un account Google e riconfiguriamo il nostro telefono lasciando il cavo ancora inserito
- Facciamo passare 15 minuti, quindi stacchiamo finalmente il cavo di ricarica

Se tutto è andato come previsto, il telefono ripristinato ora dovrebbe leggere la carica corretta della batteria, quindi spegnersi solo quando veramente indicato (0% di carica).
Dopo aver sistemato il telefono con questo metodo, consigliamo la lettura della seguente guida per prolungar la durata della batteria su Android.

LEGGI ORA: Prolungare la durata della batteria Android al massimo

3) Metodo con i permessi di root

Le procedure finora viste posso essere replicate usando un'applicazione chiamata Battery Calibration
Battery Calibration

Dopo aver installato l'applicazione di calibrazione della batteria non dobbiamo far altro che caricare lo smartphone, lasciandolo spento, fino al 100%.
Avendo la batteria completamente carica e tenendo il cavo di ricarica collegato, riaccendiamo il cellulare, attendiamo 10 minuti, apriamo l'applicazione Battery Calibration, forniamo i permessi di super user e premiamo il pulsante Start calibration per calibrare la batteria.
L'applicazione riscrive il file interno del sistema Battery Stats memorizzando il momento in cui la batteria è carica completamente.
Per terminare la procedura scolleghiamo il caricabatteria ed usiamo il telefono fino a che la batteria non si scarica completamente, quindi ricarichiamolo di nuovo al 100% per completare la calibrazione.
Se non sappiamo come sbloccare i permessi di root, vi rimandiamo alla lettura della nostra guida dedicata disponibile qui in basso.

LEGGI ANCHE -> Fare il ROOT Android per avere il cellulare libero e sbloccato (programmi e guida)

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte
Info sulla Privacy