Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Come Usare DropBox per tenere file online e trasferimenti cloud

Aggiornato il:

Come usare Dropbox, servizio cloud di archiviazione e condivisione file per computer e smartphone, con 2GB di spazio gratuito e molte funzioni

Usare Dropbox Tra i servizi cloud più usati al mondo a livello casalingo ed ufficio (per le aziende c'è un mercato diverso), c'è sicuramente Dropbox, che da più di 10 anni può essere usato gratuitamente per caricare file online e sincronizzare cartelle con un backup continuo.
La registrazione a DropBox è gratuita e si può fare dal sito ufficiale dropbox.com. Per gli account gratuiti viene messo a disposizione una quantità di spazio di 2 GB, che inferiore a quello dei grandi concorrenti come Google Drive e Onedrive, ma più che sufficiente per conservare documenti. Gli account a pagamento partono da abbonamenti da 10 Euro al mese per 2 TB di spazio.
Cloud significa che i file vengono caricati su server sempre accessibili tramite una connessione internet e che questi file possono essere utilizzati da qualsiasi dispositivo, con le modifiche che vengono sincronizzate tra tutti i computer utilizzati. Se si installa il client Dropbox sul PC, si potranno dedicare 2GB del proprio hard disk al servizio cloud rendendoli raggiungibili da tutto il mondo, in modo protetto e sicuro.

Installare Dropbox su PC

I file si possono caricare direttamente dal sito oppure anche utilizzando il programma Dropbox che si può scaricare da Dropbox.com ed installare su Windows, Mac e Linux. Dropbox offre anche le app per iPhone e Android, in modo da poter caricare file nel cloud dallo smartphone.
In modo non ufficiale è anche possibile scaricare Dropbox portatile per penne USB, senza installazione.
Il client crea all’interno della cartella documenti un’altra cartella chiamata Dropbox e tutto quello che viene copiato al suo interno viene sincronizzato e si troverà sia sul sito web che sugli altri computer.
L’applicazione sincronizza automaticamente il contenuto della cartella DropBox direttamente su Dropbox creando un vero e proprio hard disk virtuale sul computer e permettendo il recupero di questi file in qualunque tempo e da qualsiasi altro pc. Come avviene con un programma di backup, le modifiche sui file che vengono fatte sono recepite su DropBox automaticamente tramite il suo servizio di sincronizzazione, l'importante è che il file rimanga nella cartella DropBox.
File, documenti, foto, video possono essere caricati su internet con un semplice drag&drop (trascinamento) sulla cartella My DropBox e possono essere condivisi con tutti dando l'opportunità di scaricare tutti i file che ciascuno condivide ( ma possono anche rimanere privati). Opzionalmente, infatti, ogni cartella e file può essere messa in condivisione con altri utenti o con chiunque.
Tenere conto che la cartella Dropbox non può essere spostata una volta che viene creata. L'unico modo per spostarla è utilizzando i link simbolici. In un altro articolo abbiamo visto come sincronizzare qualsiasi cartella online nei Cloud con i link simbolici e come condividere qualsiasi cartella in Dropbox.
Inoltre è anche possibile usare Dropbox come partizione disco del PC.

Come visto in altri articoli, si possono proteggere i file riservati su Dropbox con Boxcryptor in modo che essi non siano visibili senza password.

Dropbox su Android e iPhone

L'app di Dropbox per smartphone ha diverse funzioni molto utili e comode tra le quali la funzione per scannerizzare un documento con la fotocamera, l'auto backup delle foto nel cloud e la possibilità di aprire i file anche senza connessione internet.
Si può scaricare Dropbox per Android e iPhone dai rispettivi store.

Funzioni di Dropbox: archiviare e trasferire file

Le funzioni di Dropbox sono le seguenti:
- Archiviare i file da conservare online in modo che non vengano perduti anche cambiando computer.
- Sincronizzare i file per averli sempre uguali ed aggiornati su tutti i PC usati.
- Condividere file o cartelle di file per farle scaricare ad altre persone.
- Trasferire file in modo diretto. Quest'ultima funzione è una novità del 2019 di Dropbox che ha integrato nel suo sito un servizio simile a quello di WeTransfer.
Dropbox è anche uno dei servizi Cloud più flessibili, con applicazioni per usare Dropbox in modi diversi come, ad esempio, per gestire musica, foto e siti web in DropBox.

Per condividere una cartella basta soltanto aprire la sezione dei file, spostare il mouse su un file o una cartella e premere il tasto Share. Si possono quindi indicare gli indirizzi email delle persone con cui condividere il file o la cartella oppure cliccare per creare un link pubblico che chiunque può visualizzare e scaricare.
E' anche possibile ricevere file su Dropbox via Email o via web ed anche inviare o ricevere allegati su Gmail con Dropbox.

Dropbox Transfer

Transfer è progettato come un modo semplice per inviare file a chiunque, non solo ad altri utenti e
clienti Dropbox, ma a tutti, senza doversi preoccupare dei diritti di accesso o delle opzioni di condivisione.
Il trasferimento consente di inviare fino a 100 GB di file (anche se l'account gratuito ha un limite di 100 MB). Per usare il trasferimento di Dropbox basta aprire il proprio account dal sito dropbox.com e poi cliccare su Transfer nel menù a sinistra. Selezionare quindi i file dal disco per creare un link che i destinatari potranno usare per scaricare il file. Il trasferimento può essere protetto da password. Si può anche impostare una data di scadenza dopo la quale il file non potrà più essere scaricato dai destinatari. Le statistiche di visualizzazione consentono di vedere quante volte è stato effettuato il trasferimento.

LEGGI ANCHE: Confronto tra Cloud Drive gratuiti per salvare file online0

Posta un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail. Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento). Selezionare su "Inviami notifiche" per ricevere via email le risposte Info sulla Privacy