Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Whatsapp Facebook Immagini Giochi

Se il PC si sveglia da solo dalla sospensione

Ultimo aggiornamento:
Come risolvere il problema se il computer si riaccende e si risveglia da solo dalla sospensione o standy
pc si risveglia Quello del computer che si riaccende da solo risvegliandosi dallo stato di stand by o sospensione non è sicuramente un problema che ci può togliere il sonno, ma è comunque una stranezza da risolvere.
La situazione normale, infatti, è quella di un PC desktop che, se correttamente configurato nelle sue opzioni di risparmio energetico, dopo qualche minuto spegne lo schermo ed entra in modalità di sospensione.
La modalità di Sospensione o Standby è quella che spegne di fatto il computer risparmiando energia per tutto tranne per la RAM, che mantiene in memoria lo stato del computer per poterlo ripristinare al volo quando si tocca la tastiera o il mouse.
Se però ci fosse qualche problema di configurazione può darsi che il PC si svegli da solo dalla modalità di sospensione e torni attivo anche se nessuno l'ha toccato.
Una piccola ricerca ha rivelato che questo è un problema molto frequente, che può avere diverse cause, per esempio la presenza di un malware o, più probabilmente, il risveglio è causato da un dispositivo collegato al computer.
Vediamo quindi come impedire al PC di risvegliarsi da solo con Windows 10, Windows 7 e 8.1.

1) Il problema può essere causato dal mouse
Muovendo il mouse o premendo un pulsante il PC si risveglia quando sta in sospensione.
Può capitare, però, che il mouse invii segnali di movimento al computer non reali, soprattutto se si tratta di un mouse wireless.
Per fare in modo che il mouse non risvegli il PC, andare sul menu Start, cercare e aprire il Pannello di controllo e poi cliccare su Mouse (oppure cercare Mouse sulla barra di ricerca e poi cliccare su cambia impostazioni mouse)
Nella finestra di configurazione del mouse, andare alla scheda Hardware, premere il pulsante "Proprietà", poi premere su "cambia impostazioni", andare alla scheda Risparmio energia e rimuovere l'opzione "Consenti al dispositivo di riattivare il computer"
Premere su "OK" e chiudere le finestre.
Per risvegliare il PC basterà ora solo premere un tasto sulla tastiera ed il mouse non avrà alcun potere in modalità di sospensione.

2) La scheda di rete può risvegliare il PC
Dal menu Start, andare nel "Pannello di controllo" e poi in Gestione dispositivi (oppure cercare la parola dispositivi nella barra di ricerca), espandere l'elenco per trovare le schede di rete.
Premere col tasto destro sul nome della scheda di rete utilizzata per andare su internet e poi aprire le Proprietà.
Nella finestra che si apre, premere sulla scheda del risparmio energia e disattivare l'opzione "Consenti al dispositivo di riattivare il computer".
Ripetere la stessa procedura anche per altre schede di rete se ci sono.

3) Controllare le opzioni di risparmio energetico
Aprire dal Pannello di Controllo le opzioni di risparmio energia di Windows e premere su "modifica impostazioni combinazione" accanto al piano energetico selezionato.
Nella schermata successiva, premere su Cambia impostazioni avanzate risparmio energia, espandere la sezione Sospensione e disattivare l'opzione "Consenti timer di riattivazione".

4) In Windows 10, disattivare l'avvio veloce
L'avvio veloce di Windows 10 è una bella opzione per velocizzare l'accensione del computer, ma può dare problemi alla modalità di sospensione.
Per trovare l'opzione, andare in Pannello di controllo > Hardware e suoni > Opzioni risparmio energia e poi premere sul link a sinistra Specifica comportamento pulsanti di alimentazione.

4) Altre cause che risvegliano il computer in modo involotario possono essere le operazioni pianificate o gli aggiornamenti di Windows.
Per saperne di più è possibile aprire una finestra del prompt dei comando con diritti da amministratore (cercare cmd sul menu Start o scorrere i programmi per trovare il prompt dei comandi) ed eseguire i seguenti comandi:

powercfg –lastwake
Questo ci dirà quale dispositivo ha risvegliato il PC dalla sospensione.

powercfg -devicequery wake_armed
Questo comando ci dice quali dispositivi hanno il potere di riattivare il PC.

LEGGI ANCHE: Quando usare sospensione o ibernazione del computer Windows?

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
2 Commenti
  • romer
    16/2/17

    Bravo Claudio, bello articolo.
    Vorrei solo precisare che i comandi nel prompt vanno scritti senza i segni meno. Per esempio il comando
    - powercfg –lastwake
    nel prompt va scritto
    powercfg lastwake
    o, anche
    powercfg /lastwake

  • Claudio Pomes
    16/2/17

    si certo, ora è più chiaro