Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Riprendere download interrotti con Chrome, Firefox e IE

Pubblicato il: 22 luglio 2016 Aggiornato il:
Sia con Firefox, con Internet Esplorer e Chrome si possono riprendere i download di file da dove erano rimasti senza estensioni
pausa e recupero dei download di file C'era un tempo in cui le connessioni internet non erano affatto veloci, andavano massimo 5 o 6 Kbye al secondo, e ci voleva una vita per scaricare qualsiasi file come un programma o un file audio.
Il guaio grosso era che la connessione internet non era mai troppo stabile e se si staccava durante un download, poi bisognava ricominciare da capo ed era terribilmente frustrante.
Vennero così inventati i programmi "download manager", che non solo permettevano di gestire i download simultanei di più file da internet, ma erano anche in grado di riprendere i download interrotti senza ricominciarli da capo e, in alcuni casi, di accelerare i download di file grossi dividendoli in piccoli pezzi e scaricandoli simultaneamente.
Ricordo, al tempo, di aver utilizzato il programma Getright, che ancora oggi esiste come software a pagamento nonostante sia ormai praticamente inutile o comunque non così indispensabile.
Per fortuna, infatti, oggi quasi tutti i browser web hanno, senza estensioni, la funzione per riprendere i download da dove erano rimasti, sia se interrotti volutamente sia se si sono fermati perchè internet si è disconnesso, perchè è andata via la luce o per errori di ogni tipo.
Sempre che il sito da dove si sta scaricando è ancora online, con Chrome, Firefox e Internet Explorer si può riprendere uno scaricamento interrotto rendendo ormai obsoleto qualsiasi programma esterno di tipo "download manager".

Riprendere i download con Chrome
Questa funzione di riprendere i download, che al momento mi sembra una cosa normalissima, non era poi cosi scontata se si pensa che fino a qualche mese fa il browser più usato al mondo Google Chrome non aveva, in se, questa funzionalità.
Per fortuna oggi, a partire credo dalla versione 50, Chrome anche, come Firefox e Internet Explorer, ha un gestore di download degno di questo nome, che permette di riprendere gli scaricamenti messi in pausa o interrotti anche se si spegne il PC, per poi riprenderli al riavvio, anche il giorno dopo.
Se si utilizza Chrome, basta quindi cliccare il pulsante con tre righe in alto a destra e aprire la scheda dei download (anche premendo insieme i tasti CTRL-J).
Dall'elenco dei file scaricati, si dovrebbe vedere al primo posto quello che si stava eseguendo col tasto per riprenderlo.
Il file verrà scaricato a partire dal punto in cui era arrivato.
L'unica cosa a cui fare attenzione in Chrome, così come anche con gli altri browser, è di non premere il tasto Annulla perchè in questo modo si cancella il parziale download e bisognerà riprenderlo da capo.
Nessun problema, invece, a riprendere lo scaricamento di un file se si esce da Chrome.
In questo caso, chiudendo Chrome durante un download, compare una finestra minacciosa che chiede se annullare il download o continuare e tenere aperto Chrome.
Si può qui premere tranquillamente su Annulla e chiudere Chrome e, se si vuole, anche spegnere il computer, perchè, questa è la vera novità nelle ultime versioni, lo scaricamento potrà poi essere continuato quando si riapre Chrome, dalla scheda dei download.

LEGGI ANCHE: Gestire download e file scaricati in Chrome: estensioni e opzioni

Riprendere download con Firefox
Firefox supporta già da tempo il resume dei download e gestisce gli scaricamenti in una finestra comodamente accessibile dal pulsante con la freccia verso il basso, in alto a destra.
Se la freccia non dovesse essere visibile, premere il tasto del menu per trovarla.
Il gestore download di Firefox ha un aspetto vecchio stile, con possibilità di vedere la cronologia dei file scaricati e organizzarli in etichette se si vuole.
Per ogni download interrotto, basta premere il tasto della freccia e poi quello della freccia a spirale per riprovare a scaricare, ripartendo dal punto in cui si era arrivati e non da zero.

Riprendere i Download su Internet Explorer
Si possono scaricare i file anche con pausa e ripresa da Internet Explorer, utilizzando il suo gestore di download che funziona piuttosto bene nonostante la sua anzianità.
Per vedere i download in corso in Internet Explorer bisogna solo premere i tasti CTRL J oppure andare sul menu principale dal pulsante opzioni in alto a destra.

Allo stesso modo, anche Safari su Mac supporta il recupero dei download senza dover riprendere da capo.

Quale browser moderno oggi non supporta la ripresa degli scaricamenti e chiede di ricominciare da zero se viene interrotto?
Per il momento quello rimasto indietro è Microsoft Edge su Windows 10 che non ha proprio un gestore di download.

Se si volesse comunque un programma esterno che faccia da "download manager", oltre a Free Download Manager di cui ho parlato in un altro articolo, ricordo che Microsoft ne mette a disposizione uno, non più aggiornato dal 2011, chiamato Microsoft Download Manager.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)