Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Cose da non fare mai su un computer con unità SSD

Pubblicato il: 18 luglio 2013 Aggiornato il:
Cosa non bisogna fare se si usa un computer con disco unità SSD, diverso dall'hard disk tradizionale, da usare in modo diverso
computer con unità SSD Chi ha un computer nuovo, molto probabilmente ha il sistema operativo installato sull'Unità a stato solido.
I dischi SSD sono diversi dagli hard disk tradizioni perchè non hanno parti in movimento e sono come le memoria delle penne USB o delle schede SD.
Questo tipo di unità è nettamente più leggera e più veloce rispetto gli hard disk tradizionali, soltanto che costano molto di più.
Sui nuovi computer vengono spesso montati sia un'unità SSD, con dimensione da 16GB o 32Gb, in cui viene installato Windows, sia un hard disk classico magari anche da 1TB per salvare tutti i dati.
Sui vecchi computer si può installare un'unità SSD e spostare Windows sul disco a stato solido senza reinstallare tutto

In ogni caso, se si ha un computer con unità SSD è importante sapere che ci sono alcune cose ed operazioni che prima erano normali da non fare mai.

1) Mai Deframmentare
Non si devono deframmentare i dischi a stato solido.
I settori di archiviazione su un'unità SSD hanno un numero limitato di scritture quindi la deframmentazione, che sposta i dati da una parte all'altra del disco, avrà come conseguenza di rovinare la memoria SSD.
Inoltre non serve a niente perchè e non si vedranno miglioramenti di velocità.
La deframmentazioni su un hard disk meccanico è utile perché la testina deve muoversi sopra il piatto magnetico per leggere i dati.
Se i dati sono sparsi sul disco la testina deve muoversi di più per leggere i frammenti del file e impiega più tempo.
La deframmentazione riavvicina i frammenti di uno stesso file in modo che siano vicini tra loro.
Su un'unità SSD invece non c'è alcun movimento meccanico e la lettura dei dati avviene su tutto il disco in modo uniforme quindi non c'è alcun bisogno che i frammenti di un file siano vicini tra loro.

2) I file cancellati sono veramente eliminati quindi non bisogna usare programmi di recupero o che cancellano lo spazio libero.
Supponendo di utilizzare un sistema operativo che supporta TRIM come Windows 7 o Windows 8, Mac OS X o una distribuzione Linux rilasciata negli ultimi tre o quattro anni, non bisognerà mai pulire i settori liberi del disco SSD.
Abbiamo già spiegato come negli hard disk normali i dati cancellati dal cestino non vengono veramente eliminati, solo contrassegnati come liberi, rimanendo in attesa di essere sovrascritti.
Si possono quindi recuperare i dati cancellati dall'hard disk o eliminare file e dati definitivamente.
Nei sistemi operativi che supportano TRIM invece i file vengono eliminati immediatamente.
Quando si elimina un file, il sistema operativo informa il disco a stato solido che il file è stato eliminato con il comando TRIM, ed i suoi settori vengono immediatamente cancellati e non possono più essere recuperati.

3) Non usare unità SSD su un computer con Windows XP o Windows Vista
Un computer con unità disco a stato solido dovrebbe avere un sistema operativo moderno perchè le versioni precedenti a Windows 7 non supportano TRIM.
Quando si elimina un file sul disco, in questi casi, il sistema operativo non è in grado di inviare il comando TRIM, quindi i file rimarranno in quei settori del disco e le operazioni di scrittura saranno più lente (perchè diventa una sovrascrittura).
Questo è anche il motivo per cui non si dovrebbe mai disabilitare TRIM su Windows 7 dove è attivato per impostazione predefinita.

4) Mai riempire al massimo l'unità SSD
E' importante, per tenere il computer veloce, lasciare sempre un po' di spazio libero sul disco a stato solido.
Il problema è che quando un disco SSD ha molto spazio libero, ci sono molti blocchi vuoti quindi quando si va a scrivere un file, trova subito dove metterli.
Quando un SSD ha poco spazio libero, i blocchi sono tutti parzialmente riempiti.
Quando si va a scrivere un file, il computer dovrà leggere un blocco non vuoto nella sua cache, modificarlo con i nuovi dati e poi scriverlo sul disco.
Questo è un problam anche per i tablet e gli smartphone che, se troppo carichi di dati, rallentano le prestazioni.
Si raccomanda quindi di non riempire l'unità SSD oltre il 75% della sua capacità.

5) Non scriverci troppo sopra
Per aumentare la vita del disco SSD, bisogna cercare di ridurre al minimo la scrittura di file e dati il più possibile.
Senza entrare nel dettaglio, in un altro articolo sono segnalati alcuni tool per ottimizzare e gestire la SSD.

6) Non memorizzare file troppo grandi
Il problema principale delle memoria SSD è il loro costo elevato.
Mentre un Hard Disk da 500 GB costa 70 Euro, un'unità SSD da 100GB costa minimo 250 Euro se non di più.
Le unità a stato solido sono quindi più piccole, più leggere, per niente rumorose e veloci ma, in genere, nei computer hanno capacità ridotte da 32GB o anche meno.
L'SSD è ideale per tenerci sopra il sistema operativo, ma non per copiarci sopra film e videogiochi che andrebbero ad occupare l'intera memoria fino a rallentare le prestazioni (vedi punto 4).
Se si utilizza un computer portatile senza hard disk normale è meglio comprare un hard disk esterno oppure usare una scheda di memoria SD per salvarci sopra i file.

7) Disabilitare l'indicizzazione dei file del disco per tenere veloce l'unità SSD e farla durare di più, come già scritto in una guida precedente.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)
13 Commenti
  • Giorgio Ronan
    18/7/13

    Ottimi consigli ! Sicuramente da seguire per aumentare la vita della nuova generazione di Hard Disk allo stato solido (con quello che costano).

    Saluti Giorgio
    allmobileworld.it

  • F.M.
    19/7/13

    Al punto 2 "I file cancellati sono veramente eliminati". I file cancellati su SSD sono tranquillamente reuperabili con appositi programmi e con molta più facilità e migliori risultati rispetto al recupero da HDD classico.

  • GIOVANNI PEDONE
    26/11/13

    cavolo ! preferisco il mio vecchio hard disk!

  • Claudio Pomes
    26/11/13

    la velocità di un ssd è non paragonabile con un vecchio hard disk

  • Teo Zulian
    6/1/14

    Tutta sta propaganda sugli ssd... qualcuno si è mai preoccupato delle chiavette? guardate che funzionano con lo stesso metodo..

  • Claudio Pomes
    6/1/14

    ma la ssd è fissa, la penna usb la metti e la levi, costa pure molto meno

  • Blog Immobiliare
    28/2/14

    avevo visto questo hd http://www.dbshopping.it/ssd-upgrade-kit-sata-120-gb/ e poi ho trovato il vostro articolo, ma è veroche si puo' arrivare a risurre così considerevolmente l'accenzione del pc? e come mai sembra più utilizzato questo kit ssd su computer della Apple? Grazie mille per le risposte !

  • Claudio Pomes
    28/2/14

    beh si, può essere sicuramente vero

  • Claudia Morelli
    12/4/15

    Salve! Prima di tutto grazie 1000 per questa guida! Ho chiesto al mio Tecnico di assemblarmi un computer abbastanza buono anche per giocare e questa è il preventivo:
    Pc Intel dual core
    CPU INTEL G3240 DUAL CORE 3.10 GHZ
    SCHEDA MADRTE MSI H81 1150
    RAM KINGSTON DDR3 4GB
    MASTERIZZATORE DVD LG GH24
    HARD DISK SEAGATE 1 TB
    CASE SHADOW MINI TOWER ATX CON ALIM. 500W
    SCHEDA VIDEO NVIDIA 2GB DDR5
    SISTEMA OPERATIVO WINDOWS 7 64BIT
    TOT...€390,00
    CON HDISK SSD 120 GB + €100,00
    come vi sembra?non so se bisogna cambiare (CPU??) o aggiungere qualcosa...voi che dite?
    Grazie in anticipo =)

  • Francesco Gali
    24/11/15

    io ho appena messo un .. SSD 120 gb.. kingston, e pare che la velocità sia aumentata visibilmente, però volevo sapere se visto che prima ho poi il contenuto di spazio si ridurrà dento la sua memoria... volevo sapere se si potrebbe formattare o in qualche modo recuperare di nuovo spazio...

  • Luca Mongiardo
    12/12/15

    SSD DA 100GB A 250€?? IO l'ho appena acquistato a 80 da 120GB
    (è un samsung 850EVO)

  • Claudio Pomes
    12/12/15

    Nel 2013 costavano di più

  • Carlo Bonzi
    15/6/16

    ma vuoi mettere la goduria che provi nello smontaggio dell'HD? E che dire di quelle calamite eccezionali..e dei dischi che servono per riflettere il sole nella casa del vicino?