Navigaweb.net

Migliori siti, programmi e applicazioni su Navigaweb.net

Programmi Guide PC Tecnologia Sicurezza Windows Rete iPhone Android Facebook Immagini Musica Giochi

Programma gratuito per ritrovare il computer portatile rubato: Prey

Pubblicato il: 8 maggio 2012 Aggiornato il:
Preparare il computer portatile in caso di furto installando il programma Prey, per ritrovarlo e sapere chi l'ha rubato
Per ritrovare il pc portatile rubato Come quel tipo di antifurto per auto che permette di rintracciare la macchina rubata usando il GPS, Prey è un programma gratuito per Windows, Linux e Mac che permette di ritrovare un computer portatile in caso di furto o smarrimento.
Prey è in grado di trasmettere al proprietario di un computer la posizione del pc sfruttando il chip GPS oppure rilevando la posizione tramite l'analisi delle reti wifi nelle vicinanze.
Non solo, Prey permette anche di vedere come il ladro sta usando il computer e, se c'è anche una webcam, la sfrutta per scattargli una foto.
Il furto di laptop non è una cosa troppo comune ma è sempre buona cosa installare un programma come Prey in modo da preparare il portatile ad ogni evenienza e ritrovarlo ovunque esso sia.

Il meccanismo di Prey non è infallibile e, ovviamente, non funziona se il ladro fosse abbastanza intelligente da formattare il portatile prima di utilizzarlo.
Ma se esso avvia il sistema operativo e si connette a internet, allora Prey sarà in grado di inviare i dati al proprietario immediatamente e senza farsi notare.

L'idea alla base Prey è abbastanza semplice: il software funziona silenziosamente in background ed è molto leggero senza consumare memoria.
Si sveglia a intervalli regolari e controlla un URL particolare per vedere se dovrebbe far scattare l'allarme oppure no.
Ci sono due modi di usare Prey: quello più raccomandato, dal pannello di configurazione del programma con monitoraggio dello stato da una pagina web oppure come applicazione standalone, con l'invio di rapporti tramite Email.
Naturalmente, Prey ha bisogno di una connessione internet attiva e, se la connessione non fosse presente, il software, in silenzio, cercherà di connettersi al primo hotspot WiFi disponibile per dare l'allarme.
Prey, per impostazione predefinita, non fa nulla fino a quando si attiva la protezione dal sito web di Prey.
Attivando l'antifurto, si riceverà una mail non appena il ladro accende il computer e lo connette ad una rete, con tutte le informazioni necessarie per ritrovare il computer e riconoscere l'autore del furto.

La configurazione di Prey non è affatto difficile quando si esegue per la prima volta, grazie ad una comoda procedura guidata.
Per prima cosa, scaricare e installare Prey scegliendo tra le due modalità d'uso.
Successivamente, sarà necessario creare un account e confermare l'indirizzo Email tramite la ricezione di un messaggio di attivazione.
Una volta attivato l'account, è possibile utilizzare Prey accedendo al sito www.preyproject.com.
Se si scegliesse di eseguire Prey come file standalone, allora bisognerà definire le e-mail a cui inviare i rapporti.
Il programma permette di rintracciare la posizione geografica del computer, connettersi automaticamente a una rete Wifi e inviare messaggi di allarme.
Nel caso sia necessario configurare un URL personalizzato per il controllo, si può creare una pagina web gratuita con Blogspot da usare per Prey.
Ogni rapporto elenca i programmi in esecuzione, le connessioni attive, uno screenshot del desktop e, nel caso il portatile sia fornito di webcam integrata, una foto dell'utilizzatore (o del ladro).
Con l'aiuto della polizia e tutte le informazioni raccolte da Prey, rintracciare il ladro e ritrovare il computer portatile perso o rubato sarà un gioco da ragazzi.
Se poi il ladro fosse tanto furbo da formattare il computer e renderlo non più rintacciabile, almeno si potrà essere sicuri che i propri dati salvati in quel pc non potranno essere spiati.

Prey è tra i migliori programmi antifurto per pc portatili ed è anche una delle applicazioni per ritrovare un iPhone o un cellulare Android.

Scrivi un commento

Per commentare, si può usare un account Google / Gmail.
Se vi piace e volete ringraziare, condividete! (senza commento)